Parla il manager del Nettuno:”Il roster è cresciuto, attendiamo da tempo queste sfide. Rispetto per San Marino, saranno gare equilibrate e il singolo episodio le deciderà”

Pubblicato il Lug 14 2021 - 7:48pm by Giovanni Colantuono

Una settimana importante quella che sta vivendo il Nettuno BC 1945. La squadra del Presidente Bonifazi attende la visita del San Marino, la prima “Grande” a confrontarsi con la squadra di Gui Trinci. La formula del campionato non consente passi falsi, quindi il doppio confronto di venerdì e sabato sera allo Steno Borghese sarà decisivo per le sorti della Poule Scudetto. Ne è consapevole il manager Gui Trinci:

“Finalmente arrivano i match che attendiamo da tanto tempo – dice Guglielmo Trinci – per tornare ai vertici del movimento dobbiamo battere le più forti e per noi in questo momento è il San Marino l’avversario da battere per andare avanti in campionato. Arriviamo a questo confronto abbastanza bene, stiamo recuperando tutti e la condizione generale del roster è cresciuta in queste settimane di campionato”.

Un roster notevolmente rinforzato sul mercato con gli arrivi di Engel Beltrè e Rhiner Cruz:

“Siamo dovuti intervenire sul mercato visti gli infortuni dei nostri esterni, ed è arrivato un grandissimo giocatore come Engel Beltrè. Lui ha alzato notevolmente il tasso tecnico del roster, un giocatore eccellente in tutte e due le fasi di difesa e attacco. Poi per completare il tutto abbiamo allungato il monte di lancio con un grandissimo rilievo come Rhiner Cruz, che mi ha sorpreso sabato con il Godo. Era arrivato da poche ore a Nettuno e dopo un lungo viaggio aereo, Rhiner è salito sul monte con grande determinazione e voglia di fare bene. Ha lanciato in scioltezza e mostrato il suo valore. Credo che con l’arrivo di due giocatori di questo livello tutto il gruppo ne ha risentito positivamente, c’è un clima incredibile nella squadra, l’entusiasmo sta crescendo di giorno in giorno. Si sono inseriti due veri uomini squadra oltre che due giocatori tecnicamente di grande valore”.

Il campionato ad oggi dice che il Nettuno BC 1945 vanta i due migliori produttori di punti dell’intera SerieA, Quincy Latimore e Gabriel Lino. San Marino è avvisata?

“Noi abbiamo giocatori che eccellono in queste statistiche, San Marino eccelle in altre statistiche. Saranno due match di altissimo livello e come sempre in questi casi sarà il singolo episodio a fare la differenza. Per questo penso che saranno due game da giocare al massimo della concentrazione, non si dovranno commettere errori e avrà la meglio chi sarà capace di cogliere l’episodio giusto e girarlo a proprio favore. Non sottovalutiamo certo la squadra di Bindi, abbiamo rispetto per una squadra composta da ottimi giocatori, di valore tecnico e di esperienza abituati a giocare sfide come quelle di questo fine settimana. Sul rendimento dei nostri slugger non posso che essere soddisfatto, entrambi stanno disputando una grande stagione e se entrambi hanno un bel bottino di punti prodotti, significa che stiamo lavorando bene in allenamento e il nostro lineup funziona bene. Su Gabriel Lino eravamo certi del suo valore, su Quincy mi sono già espresso a pochi giorni dal suo arrivo a Nettuno, dissi che lui doveva essere il nostro leader, oggi posso confermare che Quincy è il nostro leader! Un grandissimo giocatore e un professionista esemplare, non vedevo in Italia un atleta come Latimore da moltissimo tempo.

WordPress Author Box
Giovanni Colantuono

Nato a Nettuno. Ha iniziato la carriera giornalistica nel 1991 nell’emittenza televisiva privata come autore e conduttore della rubrica settimanale sul baseball Casabase. Allievo del Piccolo Gruppo di Giornalismo Radio-Televisivo di Michele Plastino, ha poi collaborato con il quotidiano Il Tempo e con varie agenzie di stampa. Radiocronista di Idea Radio ed autore di due film reportage sulla Coppa Campioni di Parigi del ’91 e dell’Europeo del ’91. E’ stato per tre anni addetto stampa del Nettuno e collaboratore dei siti BaseballItalia.it e Baseball.it.. Nel marzo del 2012 è cofondatore di BaseballMania.it di cui è l'editore e il Direttore Editoriale.

Like us on Facebook
Giovanni Colantuono

Follow me on Twitter
Follow @https://twitter.com/g_colantuono on Twitter
Giovanni Colantuono