NettunoAcademy, importante vittoria a Paternò

Pubblicato il Giu 22 2021 - 8:45am by Massimo Moretti

Nella intervista rilasciata alla vigilia della trasferta in terra siciliana il capitano del NettunoAcademy, aveva giustamente parlato di una classifica “bugiarda”, i fatti sul field park di Belpasso, hanno dimostrato la realtà.
Due prestazioni, dopo un viaggio impegnativo e faticoso, affrontate senza due elementi del roster come Neri e Verliengieri, piene di grinta e di sudore da parte della squadra di coach Mandolini, due partite tirate ed equilibrate di cui una vinta e l’altra persa al nono attacco avversario dopo aver dato filo da torcere fino alla fine.
La crescita di rendimento di tutta la squadra è evidente, il lavoro svolto quotidianamente dallo staff tecnico e da tutti i giocatori sta consegnando i primi risultati sul campo.

In gara 1 sfida i partenti sono Sciacca per i padroni di casa e Dini per il NettunoAcademy .
Nei primi due attacchi Academy i singoli battuti da Davenport (3 su 5 e 2 RBI) e Gomez (2 su 4) non hanno seguito, mentre il Paternò sfrutta nei primi inning, in pieno le occasioni segnando con Pinales sullo strike out di Hatma e conseguente errore del catcher Gomez, Fallica segna sulla volata di Abate e conseguente doppio gioco difensivo.
La giocata difensiva galvanizza il NettunoAcademy che al terzo inning segna 5 punti, quattro singoli consecutivi Calisi Micale, Barbona Alessandro, D’Auria e Davenport e sono 2 punti a referto, si riempono le basi con l’intenzionale a Gomez, è la volata di sacrificio di Origlia ed il doppio di Passa a ribaltare il risultato in favore Academy per 5 a 2.
Il Paternò impatta subito, con due out singoli di Aroche, Hatma e Maldonado per il 4 a 5, il pareggio arriva sulla battuta di Cavallaro ed errore di Ricci, il punto del pareggio con la segnatura di Maldonando.
Ma le due squadre continuano a colpire colpo su colpo ad ogni attacco, è il doppio di Davenport a spingere Barbona Alessandro (2 su 4) in base grazie ad un singolo, successivamente Restante con un home run che porta il NettunoAcademy in vantaggio 8 a 5, dopo la valida di Gomez, scende dal monte il partente Sciacca (3.2 10 H 8 ERA 1 BB 5 SO) sostituito da Maglio che chiude l’inning
Altro attacco etneo ed altro pareggio, anche questa volta con due out, base a Pinales, singoli di Garcia errore di Ricci sulla battuta di Aroche, per il sesto punto ed il catcher Hatma colpisce un doppio che vale il risultato di 8 a 8.
Il NettunoAcademy risponde subito, senza battere valide, sfruttando il controllo non perfetto di Maglio, Calisi Micale base su ball, colpiti Calisi Micale e Davenport, con le basi cariche è il successivo viaggio gratis a Restante a riportare in vantaggio la squadra di coach Mandolini.
Quinto attacco Paternò che anche questo volta segna il pareggio con due out, base a Fallica in seconda per una palla sfuggita al ricevitore, e singolo RBI di Abate.
Qui finisce la partita di Dini (5 RL 4 ERA 3 BB 8 SO) lanciatore vincente sostituito da Messina ( 4 RL 3 H 3 SO) che chiuderà con la salvezza, il sesto attacco sarà quello decisivo per la vittoria del NettunoAcademy, ci sono altre 3 basi su ball concesse da Maglio ed la valida interna di D’Auria che permette a Calisi Alessandro di segnare il 10 a 9, ovvero il punto che poi sarà decisivo.
Ultimo terzo di partita sarà dominato dai lanciatori, i rilievi di Paternò, Perciato e D’Ignoti fermano l’attacco nettunese capace di colpire 13 valide, mentre Messina tiene sotto controllo ogni tentativo di rimonta da parte degli etnei chiudendo la partita con il terzo out dopo i due singoli Atoche e Maldonado.

Dopo quasi 3 ore di gioco della prima partita, in gara 2 ci sono alcune sostituzioni per il NettunoAcademy, Venditti in prima base, Calisi Alessandro in seconda base per D’Auria, Ludovisi Fabio all’esterno sinistro, con Barbona Alessandro che diventa il lead off.
La sfida sul monte di lancio è tra Rommel Gonzales per il NettunoAcademy ed il cubano veterano della Serie Nacional Garcia Del Toro, già protagonista nel campionato italiano con la casacca del Cagliari Baseball.
Al primo inning passa in vantaggio il Paternò, Garcia base ball, bunt valido di Russo, intezionale ad Hatma (si sta rilevando uno dei miglir battitori di tutta la serieA) e sulla battuta in diamante di Maldonado arriva il punto del vantaggio del Paternò.
Mentre Garcia del Toro (6 RL 12 SO 3 H O ERA) domina il line up nettunese concedendo pochissimo, 2 singoli a Barbona Alessandro (3 su 4 1 BB) ed uno Gomez senza dare la minima possibilità di creare i presupposti pericolosi, al quarto inning arriva il raddioppio dei siciliani, doppio di Hatma che segna dopo due wild pitch di Gonzales (7 RL 4 H 5 BB 2 6 SO).
La partita sembra arrivare a conclusione dopo il cambio dei lanciatori entra Hernandez per Paternò, sarà il lanciatore vincente ( 3 RL 3 H 1 ERA 3 BB 7 SO) Campagna per il NettunoAcademy, sarà il lanciatore perdente (1 RL 2 H 1 ERA), con il vantaggio degli etnei che sembra essere al sicuro, ma quando manca un out alla fine della partita arrivo lo scatto della squadra nettunese, base a Ricci che avanza in seconda per wild pitch, singolo RBI del pinch hitter Passa, seguito dal singolo di Calisi Alessandro, battuta di Origlia con errore del seconda base avversario e pareggio Academy 2 a 2.
Ma in queste partite tra Academy e RedSox i colpi di scena sono sempre stati all’ordine del giorno, nella seconda parte del nono inning arriva il 3 a 2 finale grazie ai due doppi consecutivi di Maldonado e Bonaccorso che regalano la vittoria alla squadra etnea.

WordPress Author Box
Massimo Moretti

Nato nel 1973....aspettando 17 anni lo scudetto. Semplice appassionato di baseball come tutti quelli che vivono nella città del Tridente. Ottima prima base nei tempi (mio giudizio) protagonista assoluto in una partita con la maglia dei Ragazzi del Nettuno B.C. contro gli americani della base Nato di Napoli (ho le prove ed i testimoni). Vanto una presenza al piatto con la maglia del Baseball Club Rovigo in serie C nono inning uomo in base sotto 3 a 1 in quel di Poviglio strike out senza gloria. Ho provato la scalata nelle Minors come da foto profilo ma senza successo. Più che un esperto sono un fanatico.