Macerata Angels corsara allo Steno Borghese contro Academy of Nettuno

Pubblicato il Apr 17 2022 - 9:36am by Redazione Baseballmania

Esordio casalingo per Academy of Nettuno, che allo Steno Borghese ospita Macerata Angels, una delle candidate per lottare per accedere alla seconda fase per la lotta dello scudetto del campionato di Serie A.

Squadre con obiettivi differenti reduci da risultati contrapposti, Mandolini cambia qualcosa nel line up ed affida la mansione di partente a Dini, mentre del Macerata manager Pablo Leone scheira la formazione tipo con Rodriguez sul monte di lancio e conferma il nove che ha vinto due volte a Bologna contro Athletics.

Parte forte il lead off del Macerata Giacomini che apre la partita con un doppio, ma Dini e la difesa Academy fanno chiuere a zero l’attacco marchigiano, batte una valida anche Academy con il singolo di Scerrato.

Passa in vantaggio la squadra marchigiana, base su ball a Exposito Gotera e Bara Coello , con due out singoli di Morresi e Giacomini per il 3 a 0, arriva il 4 a 0 l’attacco successivo con due singoli dei due primi battitori Lopez Nunez e Donnels, sulla successiva battuta in diamante di Exposito Gotera cè il punto segnato da Lopez Nunez.

Reagisce la squadra nettunese con due punti che dimezza lo svantaggio, singoli di D’Auria Neri e Bruno, 3 a 1 con Neri che segna il 3 a 2 su lancio pazzo, continua il pressing dell’Academy con Ricci che conquista una base su ball, ruba la seconda, in terza per errore del catcher a punto su errore dell’esterno centro.

Con il punteggio stretto prende il largo il Macerata al quinto inning, con due out segna 5 punti Marrero colpito, singoli di Bara Coello e Splendiani, base a Morresi doppio di Giacomini e singolo di Rondon colpiscono Dini ( 4,2 RL 8 R 7 ERA 8 HIT 4 BB 4 K) che scende sostituito da Messina (2.1 RL 5 HIT 2 ERA 2 BB 3 K)

Al sesto inning sul nuovo entrato Turi, Academy riempe le basi con il singolo di Merejo e le basi su ball concesse a D’Auria (2 su 4) e Ricci, ma Neri è il terzo out.

Allunga il vantaggio il Macerata sul giovane Bellucci grazie al doppio di Morresi ed alla battuta ground out di uno scatenato Giacomini (3 su 5 5 RBI 2 doppi). Per Macerata entra il nettunese Ciarla che nelle due riprese lanciate ottiene 4 strike out.

Resiste Academy che non subisce la manifesta con Tomei sul monte di lancio che lancia una ripresa perfetta. Al nono attacco arriva il quarto punto nettunese con il doppio di Bruno (2 su 5 2 RBI) che spinge a casa D’Auria autore di un singolo.

Gara due presenta Lopez Aliangel per Macerata e Rommel Gonzales per Academy sul monte di lancio, alcuni cambi nel line up per manager Mandolini con Barbona Alessandro interbase, Ludovisi Francesco dietro il patto, Ricci in terza e Merejo in prima.

Subito la squadra di Pablo Leone si porta avanti 4 singoli consecutivi, Rondon, Lopez Nunez, Donnels e Bara Coello al primo attacco tra cui un bunt, che fanno segnare 2 punti. Allungo al terzo con il singolo di Lopez Nunez che fà segnare Morresi in base colpito, arriva anche il primo punto nettunese con Bruno in base per errore, ruba la seconda, in terza per lancio pazzo a punto sulla ground out di Merejo.

Al terzo attacco altro punto Ludovisi Francesco effettua un bunt valido, avanza in seconda su una palla passata, in terza sul singolo D’Auria a punto su balk, bravo Lopez Aliangel dopo la base su ball a Barbona Alessandro a completare inning con due strike out.

Al quarto inning Macerata allunga di nuovo con un punto frutto del singolo di Rondon che arriva a casabase sul errore sulla battuta di Donnel, cambio dopo 6 inning per il Macerata che sostituiscono Lopez Alliangel ( 6 RL 0 ERA 2 H 1 BB 12 K) con l’argentino Robles.

Al settimo con il 5 a 2 per Macerata, grazie al doppio di Donnel e singolo di Exposito Gotera, termina la partita di Rommel Gonzales che dopo un inizio difficile ha saputo tenere la squadra in gioco (6,2 RL 9 HIT 4 ERA 3 BB 5 K) per lasciare il posto all’americano Smith su cui arrivano altri due punti con la volata di sacrificio di Giacomini ed il singolo di Lopez Nunez, ultimo inning affidato allo spagnolo Nacar che nelle nona ripresa spenge ogni velleità di rimonta nettunese.

Prossimo impegno casalingo sabato 23 aprile per Academy of Nettuno che allo Steno Borghese, riceve la formazione Athletics Bologna altra squadra a zero vittorie nel girone, e qui deve iniziare il nuovo campionato della formazione nettunese.

Foto @a.mika_design