Lo slugger americano:”Squadra completa, battiamo di contatto e di potenza”. Il leadoff:”Intensità negli allenamenti e in campo diamo il massimo”

Pubblicato il Giu 8 2021 - 4:43pm by Giovanni Colantuono

Quincy Latimore

Clima sereno in casa Nettuno all’indomani della doppia vittoria sul Paternò che ha consegnato il primato solitario in classifica alla squadra di Gui Trinci. Contro la squadra del cubano Noel Guerra si è vista una squadra in crescita, pur priva di un giocatore importante come Paolino Ambrosino. Il lineup ha prodotto molto, un bottino totale di 25 battute valide, tra cui spiccano i 5 fuoricampo battuti in gara uno.

Un lineup capace di battere con continuità e potenza. L’immagine del momento attuale è la costanza nel box di Andrea Sellaroli e la crescita nei numeri di Quincy Latimore che dopo il primo turno opaco dell’Opening Day ha iniziato a mostrare le sue grandi qualità nel box di battuta. Lo statunitense della North Carolina ha agganciato l’ottimo Gabriel Lino al comando della classifica dei punti battuti a casa della SerieA, e portato la sua media battuta a .365, festeggiando anche il primo fuoricampo in campionato. Un fuoricampo che lo stesso Latimore ci conferma che stava cercando:

“Finalmente è arrivato il primo fuoricampo – dichiara Quincy Latimore a Baseballmania –  ora posso andare nel box di battuta più sereno e cercare con maggiore tranquillità i contatti che servono alla squadra. Sono molto felice che il primo homerun è arrivato”.

Contro i RedSox Paternò siate stati devastanti nel box di battuta:

“Siamo una squadra forte e completa – dice Latimore – il nostro lineup è capace di trovare contatti con continuità e tutti possono battere anche di potenza. Siamo sulla strada giusta. Il nostro è un ottimo baseball anche in difesa e sul monte di lancio, continuando a giocare su questi livelli vinceremo molte partite”.

Parlando di difesa che ne pensi della grande azione difensiva di Federico Giordani in gara2 su quel contatto profondo di Enrique Hatma?

“Ha fatto una presa spettacolare, da grandissimo difensore – ha dichirato Quincy Latimore – non ha mai perso la palla, io gli gridavo è dentro al campo è tua, è tua, la puoi prendere e Federico ha fatto quella presa da baseball di altissimo livello”.

Andrea Sellaroli

Alla fine del doppio confronto con Paternò sono arrivati gli elogi del manager Gui Trinci verso il leadoff del Nettuno Andrea Sellaroli:”Deve parlare il nostro Altuve Sellaroli – ha detto sorridendo il manager nettunese – ha iniziato l’ennesima sua grande stagione. E’ un giocatore fantastico, sta giocando a altissimi livelli ed è giusti che parli lui”.

Andrea “Altuve” Sellaroli è adesso il secondo miglior battitore assoluto della SerieA, per lui anche una importante produzione di punti in questa prima parte del campionato:
“Raccogliamo i frutti degli intensi allenamenti che facciamo durante la settimana – ha dichiarato Sellaroli a Baseballmania – sono felice di aiutare la squadra con le mie prestazioni. Mi piace questa squadra e come si sta esprimendo sul campo”.

Contro Paternò tutto il lineup ha giocato su ottimi livelli, ora oltre a Gabriel Lino avete anche la spinta ulteriore di Quincy Latimore:

“Conoscevamo benissimo il valore dei nostri nuovi giocatori – dice Andrea Sellaroli – Quincy e Gabriel sono due giocatori di grande spessore tecnico. Trasmettono il loro carisma a tutta la squadra. Mettono sempre grande intensità in tutti gli allenamenti, era da tanto che non vedevamo giocatori di questo livello. Aggiungo che si sono integrati subito e abbiamo formato veramente un bel gruppo”.

Tanto attacco ma anche tanta difesa:

“Mi ripeto, in allenamento ci stiamo mettendo tanta intensità, di conseguenza poi in campo riusciamo ad essere molto efficaci anche in difesa. Abbiamo scritto Nettuno sul petto, quando siamo in campo viene naturale dare sempre il massimo di noi”.

Cosa cerca di personale Andrea Sellaroli in questa stagione 2021? La conferma tra i migliori battitori del baseball italiano?

“Credo di più negli obiettivi di squadra che in quelli personali. Può capitare anche la giornata che Sellaroli non batte ma la squadra vince, e quindi va bene così”.

WordPress Author Box
Giovanni Colantuono

Nato a Nettuno. Ha iniziato la carriera giornalistica nel 1991 nell’emittenza televisiva privata come autore e conduttore della rubrica settimanale sul baseball Casabase. Allievo del Piccolo Gruppo di Giornalismo Radio-Televisivo di Michele Plastino, ha poi collaborato con il quotidiano Il Tempo e con varie agenzie di stampa. Radiocronista di Idea Radio ed autore di due film reportage sulla Coppa Campioni di Parigi del ’91 e dell’Europeo del ’91. E’ stato per tre anni addetto stampa del Nettuno e collaboratore dei siti BaseballItalia.it e Baseball.it.. Nel marzo del 2012 è cofondatore di BaseballMania.it di cui è l'editore e il Direttore Editoriale.

Like us on Facebook
Giovanni Colantuono

Follow me on Twitter
Follow @https://twitter.com/g_colantuono on Twitter
Giovanni Colantuono