Jordan Messina:, la sua salvezza nella vittoria dell’Academy a Paternò

Pubblicato il Giu 23 2021 - 4:22pm by Massimo Moretti

Jordan Messina

Nella vittoria di gara 1 del NettunoAcademy contro il Paternò RedSox con il punteggio di 10 a 9, tra i protagonisti della partita senza dubbio vi è il lanciatore Jordan Messina, autore della salvezza con quattro inning lanciati che hanno tenuto a zero il temibile attacco siciliano.

Sei stato tra i protagonista in questa bella vittoria, quanta sofferenza in una gara ricca di emozioni?

Non mi ritengo l’unico protagonista di questa bella vittoria, i complimenti vanno estesi a tutta la squadra e in particolare al lanciatore partente Davide Dini, che ha effettuato 8 strike out in 6 inning. La sua è stata una prestazione tutt’altro che scontata ed ha permesso alla squadra di rimanere in partita, cosi come nel box di battuta, dove abbiamo risposto punto su punto.”

Nelle precedenti interviste abbiamo parlato, di una squadra in crescita quanto è importante il lavoro svolto giornalmente con lo staff tecnico composto da Cristian Mandolini, Pietro De Angelis e Diego Ricci?

Il nostro è un gruppo di giocatori giovani, lo staff ci sta aiutando a crescere non solo a livello tecnico, ma anche a livello personale, allenamento dopo allenamento, partita dopo partita. Al loro costante lavoro dobbiamo molto ed i miglioramenti sono sotto gli occhi di tutti.“

Le statistiche sono importanti nel baseball, ora la tua ERA sta a zero, una bella soddisfazione?

Le statistiche del singolo giocatore sono lo specchio del duro lavoro svolto insieme a tutto il gruppo, compagni di squadra e staff, è un risultato che si raggiunge con il risultato del lavoro di tutta la squadra. Un grazie particolare voglio riservarlo al nostro pitching coach Diego Ricci, per la mentalità vincente che ci infonde in ogni allenamento.”

Molti componenti di questa squadra siete cresciuti insieme, con esperienze comuni, questa la vostra forza, al di là dell’aspetto tecnico?

Per essere parte di una squadra è sufficiente indossare la stessa divisa. Noi siamo un gruppo, è questa la nostra forza, che ci aiuta in ogni istante di gioco.”

WordPress Author Box
Massimo Moretti

Nato nel 1973....aspettando 17 anni lo scudetto. Semplice appassionato di baseball come tutti quelli che vivono nella città del Tridente. Ottima prima base nei tempi (mio giudizio) protagonista assoluto in una partita con la maglia dei Ragazzi del Nettuno B.C. contro gli americani della base Nato di Napoli (ho le prove ed i testimoni). Vanto una presenza al piatto con la maglia del Baseball Club Rovigo in serie C nono inning uomo in base sotto 3 a 1 in quel di Poviglio strike out senza gloria. Ho provato la scalata nelle Minors come da foto profilo ma senza successo. Più che un esperto sono un fanatico.