Impresa del pitcher del Collecchio sul Sala Baganza. Doppiette per Bologna, San Marino, Parma, Grosseto, Godo, Red Sox Paternò e Macerata

Pubblicato il Mag 24 2021 - 11:46am by Redazione Baseballmania
Le finaliste della stagione 2020 si sono presentate con larghi successi su Fiorentina e Verona. Doppietta di Parma. Iniziano bene anche Grosseto, Godo e Bolzano.

Le finaliste della passata stagione, Bologna e San Marino, si sono presentate nel campionato di serie A con uno sweep di notevoli proporzioni. L’UnipolSai campione d’Italia in gara1 ha avuto alle costole la Tecnovap Verona fino alla parte alta del terzo inning (3-3), poi tra la terza e la quarta frazione ha cambiato marcia con sette punti e da lì è andata spedita verso la manifesta superiorità. Dodici le valide felsinee, con il fuoricampo di Grimaudo (2/3, 5pbc)  al 4° da 3 punti. Rilievo vincente di Crepaldi, che non ha subito valide in tre riprese. Nel secondo duello la squadra di Frignani ha battuto ancora 12 hit, con gli homerun di Leonora e Agretti da tre punti, rispettivamente al 5° e al 7° attacco. Sul monte prima vittoria in A per Palumbo, primo rilievo di Gouvea. Gamberini il migliore nel box a 2/4.

Tutto facile anche per i Titani di Doriano Bindi, che hanno addiriturra chiuso con due shutout sulla Fiorentina. Il primo, da sette riprese, con sedici valide (tre di Pulzetti, Morresi, Epifano e Ferrini) e la vittoria di Garbella. Gara decisa nel primo quarto (9-0). In garadue one-hit di Quevedo con 13so in 5 riprese e match ipotecato con un 3-0 al 1°.

Tra le big della ex A1 doppietta anche del Parmaclima, che piega non senza fatica i Grizzlies Torino. I ragazzi di Gianguido Poma fanno girare dalla loro parte il match pomeridiano tra il 6° e 7° inning, dopo il bel duello tra Arcila (4bv, 5.1rl) e Aldegheri (1bv, 6rl). Nell’ultimo turno Marziale accorcia con un homer.  Nel secondo duello Parmaclima risolve con tre punti al 7° e due all’ottavo, con Pomponi che completa il lavoro di Campos. Il Campidonico si sveglia tardi.

Inizia nel migliore dei modi l’avventura del Bbc Grosseto targato Ecopolis, al rientro in serie A dopo un decennio. I ragazzi di Ramos Gizzi, dopo lo svantaggio iniziale di gara1 contro i Lancers, hanno firmato due successi netti, con le buone prove sul monte di Cozzolino e Bulfone e i rilievi efficaci di Hidalgo e Oberto. Fuoricampo di Matteo Maggio.

Nella domenica della Serie A Baseball il Paternò Red Sox bissa il successo di sabato sul WiPlanet Montefiascone. Doppietta anche per il Macerata Angels. A Sala Baganza il Collecchio celebra il no-hitter di Elkin Alcala

Quella tra Paternò Red Sox e WiPlanet Montefiascone è stata la prima partita della domenica di Serie A Baseball ed ha visto i siciliani vincere con il risultato di 3-0, bissando così il successo di sabato sera. Si è trattato di un match avvincente dominato per cinque riprese dai due lanciatori partenti: il cubano dei Red Sox Ruben Hernandez (10 strikeout, 3 basi su ball e 2 valide subite su 5.1 riprese) e l’italo-venezuelano del Montefiascone Giacomo Polanco (6 strikeout, 11 basi su ball ed una valida subita su 5 riprese). I siciliani hanno faticato molto nel concretizzare le occasioni avute nel corso dell’incontro ma sono rimasti in partita grazie al rilievo Eddy Garcia (3.2RL, 1BV, 3SO), lanciatore vincente, ripagato dai tre punti segnati tra sesto e settimo inning da Andrea Cavallaro (lancio pazzo per il primo punto e doppio del 3-0 nel settimo) e Alfio Fallica (2-2).

Parte forte il Macerata Angels che a Riccione spazza i padroni di casa dell’Erba Vita New Rimini, vincendo gara uno per 10-3 e gara due per 5-2. Nel primo match batte particolarmente bene la parte bassa del lineup di Pablo Leone con gli ultimi tre battitori, Leonardo SplendianiPablo Gonzalez e Alessandro Morresi protagonisti 7 valide su 12 turni con 2 punti battuti a casa, un doppio e 3 corse a casa. Nel terzo inning fuoricampo di Nathanel Batista. Bene anche il lanciatore Gabriele Quattrini (5RL, 3BV, 8SO, BB). In gara due il Macerata archivia l’incontro nei primi quattro inning, segnando cinque punti tra terzo (fuoricampo da due punti di Javier Lopez) e quarto attacco. Nel nono inning un errore dell’interbase Javier Lopez ed una palla mancata da Giovanni Di Turi rovinano lo shutout costruito da Aliangel Lopez e Ivan Andueza permettendo ai romagnoli di segnare due punti.

Nel girone C grande sorpresa al “Mattia Mussi” di Sala Baganza dove la squadra di casa sconfigge il Camec Collecchio in gara uno per 16-15 con walk-off singolo di Giona Ruggeri. Il Collecchio, 4 punti nel 4° inning con fuoricampo da due punti di Alessandro Deotto e ben 11 punti nel 6° grazie ad un totale di 8 valide, 3 basi su ball, una volata di sacrificio ed un errore di tiro del terza base salese, avanti 2-15 a metà sesto inning subisce 14 punti negli ultimi quattro attacchi. Per il Fontana Ermes Sala Baganza fuoricampo da due punti di Andrea Corsini nella parte bassa del sesto. Un fantastico no-hitter di Elkin Alcala (21 SO e 3BB su un totale di 118 lanci e 30 battitori affrontati) contribuisce a rendere meno amara la domenica del Collecchio, che fa sua gara due per 4-0 con i punti battuti da Alessandro Deotto (2-4), Manuel Joseph (1-5) e Maicol Lori (2-4).

Il Settimo Torinese festeggia la prima in Serie A battendo 7-3 il Milano 1946 in gara uno. La squadra di Fraschetti, al debutto in A dopo 23 anni, è stata la prima a segnare grazie ad una valida di Elio De La Rosa, ma dal secondo al terzo attacco i piemontesi, trascinati sul monte di lancio da Mattia Varalda (8RL, 6BV, 1PG, 5SO, 1BB), hanno risposto con cinque punti su un totale di sei valide battute. Nella parte bassa del quinto le valide di Samuele Riggio e Williams Wong (2-3) completano l’opera rendendo inutili i due punti finali prodotti dall’attacco lombardo. Tutt’altra storia in gara due dove i milanesi si impongono per 4-1 sfruttando la partita completa di Francisco Carrillo, che infila anche 15 strikeout con due basi su ball e quattro valide. Milano mette le cose in chiaro già dal primo inning, dove comincia segnando tre punti su un paio di errori della squadra avversaria ed un out produttivo di De La Rosa.

Duello fra lanciatori nell’unica serie di giornata prevista nel girone B. A Senago la squadra di casa di David Sheldon cede 2-0 in gara uno all’Ecotherm Brescia che segna gli unici due punti nella parte alta del nono inning. Nella parte bassa il rilievo Matteo Coletti (3RL, 1BV, 1BB, 4SO) chiude le porte vincendo la sua prima partita stagionale. Soltanto una no-decision per il partente bresciano Federico Virgadaula (12SO, 2BB su 6RL) che porta a casa una partenza di qualità. In gara due la storia si ripete ma questa volta è il Senago a vincere per 1-0 al decimo inning, sfruttando quindi il tie-break, con una volata di sacrificio di Simone Boniardi. Appena sei le valide battute da entrambe le squadre con il bresciano Javier Fandino (8RL, 4BV, 4BB, 10SO) ed i senaghesi Johan Belisario (6.1RL, 2BV, BB, 8SO) e Bryan Sheldon (3.2RL, BB, 3SO) grandi protagonisti.

L’Itas Mutua BSC Rovigo vince gara uno (4-2) contro i Bologna Athletics grazie a tre punti segnati nella parte bassa dell’ottavo inning con firma di Alessandro Frigato ed un errore del terza base Mirko Errico. I rodigini hanno segnato per primi grazie alle valide consecutive di Nick Nosti e Saul Angelotti ed hanno mantenuto il vantaggio grazie alla prestazione di Enrico Crepaldi (6SO, 1BB, 2BV su 5RL). Uscito Crepaldi, gli Athletics hanno prima pareggiato nel sesto inning, poi si sono portati avanti nell’ottavo inning su lancio pazzo di Nicholas Morreale (10SO, BB su 4RL), lanciatore vincente. Gara due sorride invece alla formazione bolognese che vince per 7-2 trascinata da un ottavo inning da sei punti, in cui protagonisti sono stati Mirko ErricoAlessandro Bellucci e Fabio Del Priore (3-4, 3PBC) con un doppio da due punti. Ai veneti non basta una prestazione di qualità di Pablo Pietrogrande. Un totale di 12 strikeout per i veterani Frank Montieth (5.2RL) e Carlos Richetti (3.1RL).

Una vittoria a testa anche per Longbridge 2000 (5-3 gara uno) e Cervignano Baseball (vittoria per 13-8 in gara due). In gara uno i friulani hanno provato, senza successo, la rimonta nel finale fermandosi soltanto a tre punti segnati negli ultimi due attacchi con Anthony Garcia e Davide Candotto. Per il Longbridge ottima prestazione dell’ex Godo Luca Bortolotti, lanciatore vincente con 8 strikeout e sole 2 valide subite su 6.2 riprese lanciate. I bolognesi segnano quattro punti tra secondo e terzo inning ed un punto, del provvisorio 5-0, nella parte alta dell’ottavo inning. In gara due sono due big inning da undici punti totali, tra sesto e settimo inning, a consegnare al Cervignano la vittoria. Sugli scudi Anthony GarciaJordano ColladoAlberto TomasinGioele D’Oriano e Marcello Ceretti autori di due valide. Al Longbridge non basta un fuoricampo di Andrea Ferini (2-5).

Il riepilogo del week-end:

Gir. A. Parma Clima-Campidonico Grizzlies Torino 3-15-2 (giocata sabato 22/05); BC Settimo Torinese-Milano 1946 7-31-4 (giocata domenica 23/05).

Gir. B. Senago Baseball-Ecotherm Brescia Baseball 0-2; 1-0 (10°) (giocata domenica 23/05).

Riposa: Cagliari Baseball.

Gir. C (3° turno). Farma Crocetta Parma-Comcor Engineering Modena 8-22-3 (giocata sabato 22/05); Fontana Ermes Sala Baganza-Camec Collecchio 16-150-4 (giocata domenica 23/05).

Riposa: Ciemme Oltretorrente.

Gir. D. UnipolSai Fortitudo Bologna-Tecnovap Verona 15-3 (7°), 9-1; Bolzano Baseball-Dragons Castellana Baseball 6-57-1 (giocate sabato 22/05).

Gir. E. Itas Mutua BSC Rovigo-Athletics Bologna 4-27-2, Erba Vita New Rimini-Macerata Angels 3-102-5 (giocate domenica 23/05).

Gir. F. Godo Baseball-New Black Panthers Ronchi 4-27-6 (giocata sabato 22/05); Cervignano Baseball-Longbridge 2000 3-513-8 (giocata domenica 23/05).

Gir. G San Marino Baseball-Fiorentina Baseball 19-0 (7°), 8-0; Ecopolis BBC Grosseto-Panamed Lancers 10-413-1 (7°) (giocate sabato 22/05).

Gir. H. Nettuno BC 1945-Academy of Nettuno 12-2 (7°) (giocata venerdì 21/05), 12-0 (7°) (giocata sabato 22/05); Paternò Red Sox-WiPlanet Montefiascone 13-3 (7°) (giocata sabato 22/05); 3-0 (giocata domenica 23/05)

Classifica:

Gir. A. Parma Clima (2-0), 1.000; BC Settimo, Milano 1946 (1-1), .500; Campidonico Grizzlies Torino (0-2), .000.

Gir. B. Ecotherm Brescia, Senago Baseball (1-1), .500; Cagliari Baseball (0-0), .000.

Gir. C. Comcor Engineering Modena (2-0), 1.000; Farma Crocetta, Camec Collecchio (4-2), .667; Fontana Ermes Sala Baganza (1-3), .250; Gruppo Oltretorrente (0-4), .000.

Gir. D. UnipolSai Fortitudo Bologna, Bolzano Baseball (2-0), 1.000; Dragons Castellana, Tecnovap Verona (0-2), .000.

Gir. E. Macerata Angels (2-0), 1.000; Bologna Athletics, Itas Mutua BSC Rovigo (1-1), .500; Erba Vita New Rimini (0-2), .000.

Gir. F. Godo Baseball (2-0), 1.000; Cervignano Baseball, Longbridge 2000 (1-1), .500; New Black Panthers Ronchi (0-0), .000

Gir. G. Ecopolis BBC Grosseto, San Marino Baseball (2-0), 1.000; Fiorentina Baseball, Panamed Lancers (0-2), .000.

Gir. H. Nettuno BC 1945, Paternò Red Sox (2-0), 1.000; Academy of Nettuno Baseball, WiPlanet Montefiascone (0-2), .000.