UnipolSai Bologna-Parma Clima il piatto forte della prima di ritorno della poule scudetto

Pubblicato il Lug 5 2023 - 4:18pm by Redazione Baseballmania
Battioni Perez Fabrizi
Nella foto un arrivo a casa base di Battioni nell’andata tra Parma Clima e UnipolSai Bologna (Photo Bass)

Il derby emiliano tra UnipolSai Bologna e Parma Clima infiamma il programma della prima giornata di ritorno della poule scudetto. Un duello che fa parte della tradizione del baseball italiano e che ogni anno regala sfide appassionati e ricche di significato. Si parte giovedì sera dal “Gianni Falchi”, sotto le due Torri, poi si proseguirà venerdì e sabato al “Nino Cavalli”, sulle rive del Tanaro. 

Già in gara1 i bolognesi, che guidano la classifica del girone, presenteranno le ultime novità, i ritorni del terza base di Curaçao, Kevin Josephina (385 di media e 35pbc nel 2022) e del seconda base italo-venezuelano Ricardo Paolini (413, 33pbc), che daranno ulteriore spessore al diamante e al line-up.

Sul monte Lele Frignani darà la prima palla giovedì a Filippo Crepaldi, mentre negli altri due confronti toccherà a Raul Rivero e Chris Molina. Parma Clima, che deve recuperare le due sconfitte rimediate con Grosseto, partirà subito con Matteo Bocchi, autore di due ottime prestazioni; Guillen e Lugo sono i designati per gli altri due match casalinghi. 

San Marino proverà a sfruttare lo scontro diretto tra le due emiliane per tornare in vetta, ma prima ci sarà da superare un Big Mat Grosseto cresciuto nel carattere e nelle prestazioni dall’inizio della seconda fase. I ragazzi di Stefano Cappuccini sono veramente a un passo dalla qualificazione, ma vorranno proseguire la striscia di tre weekend con almeno una vittoria.

I toscani sono privi del nazionale U23 Marco Artitzu e proveranno a far riposare il più possibile Eddy Garcia Del Toro. Probabili partenti quindi Faria, Sireus e Doba, in atteso di un rinforzo straniero. Il manager dei Titani Bindi ha l’imbarazzo della scelta con Hernandez, Di Raffaele e Quevedo starting pitchers. 

Nel girone F, l’Hotsand Macerata potrebbe essere la prima compagine a brindare alla qualificazione ai playoff. I marchigiani, che hanno vinto 21 delle 22 gare vinte in questa stagione, ricevono la visita di un cliente scomodo: le Pantere di Ronchi dei Legionari, che hanno un buon vantaggio sull’ultimo posto, occupato da Godo.

Nella poule scudetto i bisiachi hanno rimediato tra l’altro solo uno sweep contro il Macerata di Alexander Ramos. Venerdì sera si parte con il duello tra Dilmer Meija e Hector Rodriguez. Quattrini sfiderà Nardi, mentre Correa avrà come avversario Gergolet. 

La Comcor Modena sfida il Nettuno per mettere in tasca punti pesanti per i playoff. I canarini emiliani hanno un solo match di vantaggio e contro il nove di De Franceschi giocheranno alla morte per muovere la classifica.

La rotazione dovrebbe comprendere Hurtado, Soto Lopez e Calero, mentre i laziali, intenzionati a chiudere intanto i conti per la seconda piazza, schiereranno Lars Liguori, imbattuto nella seconda base (3-0, 0.00 in 31rl), Federico Pecci e Alessandro Ciarla. 

Poule scudetto – Il programma della prima di ritorno 

Gir. F: venerdì ore 20,30 Comcor Modena-Nettuno 1945, Hotsand Macerata-New Black Panthers Ronchi; sabato 15,30-19,30 Macerata-Ronchi, sabato 16-20 Modena-Nettuno. 

Gir. G: giovedì ore 20,30 UnipolSai Bologna-Parma Clima; venerdì 20 San Marino-Big Mat Grosseto; venerdì 20,30 Parma-Bologna; sabato 16-20 San Marino-Grosseto, sabato 20,30 Parma-Bologna. 

Riposano: Godo e Tecnograniti Senago. 

Classifiche:  

Gir F: Macerata (12-0), 1.000; Nettuno (10-5), .667; New Black Panthers (6-9), .400; Modena (3-9), .250; Godo (2-10), .167 

Gir G: Bologna (9-3), .750; San Marino (8-4), .667; Parma (9-5), 643; Bsc Grosseto (5-9), .357; Senago (1-11), .083 

Comunicato Stampa FIBS