Un walk-off grande slam al tie-break regala all’Italia il 5° posto agli Europei U23

Pubblicato il Ago 13 2023 - 3:56pm by Redazione Baseballmania
Nella foto l’arrivo a casa di Samuele Gamberini dopo il grande slam (WBSC Europe) 

L’Italia chiude l’Europeo under 23 al quinto posto grazie a una entusiasmante vittoria (11-7) a spese della Repubblica Ceca con un walk-off grande slam di Samuele Gamberini al tie-break della finalina disputata a Schwechat. I ragazzi di Alberto D’Auria sono stati capaci di recuperare i quattro punti di ritardo con i quali hanno affrontato i lanciatori cechi nella parte bassa dell’ottavo inning.  

È stato l’epilogo di una partita di ottimo livello tra le grandi deluse della rassegna continentale in Austria, che si sono sfidate con lanciatori di qualità e con tanta determinazione. Gli azzurri hanno messo a segno tre fuoricampo che hanno permesso di portarsi due volte in vantaggio e al tie-break di risolvere la partita nella maniera più bella. 

L’Italia si porta in vantaggio al primo attacco: Angioi prende la base Ball, va in terza sulla valida di Giarola e corre a casa su un lancio pazzo. La valida di Morresi costringe Halper (6bv-3bb in 3-1) a subire il 2-0. Il terzo punto azzurro lo segna, al 3°, Morresi, autore di un doppio e in terza sulla rimbalzante di Gamberini, sulla volata di sacrificio di Annunziata. 

Nella parte alta del quarto, l’Austria accorcia le distanze.  Virgadaula riempie i cuscini con due basi e una valida. I quattro ball a Riedmann consentono alla squadra di casa di segnare il primo punto con Stemmer. Il secondo, di Mc Garry,  arriva sul doppio difensivo italiano sulla battuta di Furbock. 

Nella parte bassa dell’inning i ragazzi di Alberto D’Auria riprendono il largo bussando tre volte: Oldano riceve la base e va a punto sul singolo di Battioni e sull’errore dell’esterno sinistro; il singolo di Giarola sulla terza base fa segnare il capitano; lo stesso Giarola firma il 6-3 sulla battuta di Gamberini.  

All’ottavo la Repubblica Ceca s’illude di aver chiuso il match, mettendo a segno quattro punti: con Ricny sistemato in seconda, Propok batte un singolo, mentre Blazek viene colpito. Winkler viene preso in linea, ma Bubenik picchia un doppio a sinistra che porta a casa due corridori. Altri due punti arrivano sui singoli di Slaby e Pospisil, inframezzati dall’intenzionale di Artitzu a Krejclrik. Al cambio di campo viene fuori il grande cuore azzurro: il doppio di Oldano spinge a casa Monti (piazzato in seconda da regolamento) e volata di sacrificio di Cinelli, che vale il 7-5. Il doppio di Bruno fa avanzare in terza Oldano. 

Uno strike out-lancio pazzo porta a casa Battioni, il bunt di Giarola sul lanciatore vale il 7-7. I cechi provano a forzare il gioco e riempiono le basi, ma Samuele Gamberini (2/4, 5pbc), sul secondo lancio di Blazek a mezz’altezza, spedisce la palla lontanissima per un grande slam che regala una bellissima vittoria e rende meno amaro lo scivolone con la Germania, che è costato l’eliminazione dalle semifinali. 

IL TABELLINO 

RISULTATI E PLAY BY PLAY 

LE STATISTICHE DEGLI AZZURRI