Altro walk-off, altra manifesta: l’Italia fa la sua parte anche contro Israele

Pubblicato il Ago 3 2023 - 5:50pm by Redazione Baseballmania
lo swing del walk-off di Caterina Binetti. Credit: LG-FIBS

Un’altra vittoria in walk-off (8-1) e per manifesta al quinto inning conto Israele permette all’Italia di chiudere il girone F da imbattuta. Adesso testa e cuore alla prima partita di Super Round, in programma alle 17 contro la Repubblica Ceca, prima classificata del girone E

In vista della più delicata ed importante partita di Super Round, in programma alle 17 nel campo principale del complesso Svoboda, Praga, Andrea Longagnani sceglie di adoperare un turn-over ma l’Italia non prende assolutamente sotto gamba l’impegno con Israele: l’obiettivo era di chiudere il girone F senza sconfitte, e le azzurrine ci sono riuscite avendo la meglio per 8-1 al quinto inning ancora con un walk-off, realizzato questa volta da Caterina Binetti.

A differenza delle partite fin qui disputate, questa volta è stata la squadra avversaria a segnare per prima, nel primo attacco, addirittura con un fuoricampo battuto oltre l’esterno centro-sinistra dalla leadoff Julia Sherman contro la lanciatrice Livia Bernardi, mentre Samantha Sherman continua ad incutere timore all’Italia con una valida su una linea bassa a sinistra. È tutto ciò che l’Italia concede alla formazione avversaria. La linea di Siona Halwani finisce nel guanto del terza base Caterina Binetti che tira subito in prima per il doppio gioco, mentre una battuta bassa e centrale di Argov viene catturata da Bernardi per l’assistenza in prima.

Non cambia invece il cliché che vuole l’Italia segnare almeno tre punti nel primo inning: fatale a Israele un errore del ricevitore che su un terzo strike – palla mancata nei confronti della leadoff Moggi sbaglia la misura del tiro in prima con la palla che si perde addirittura nell’esterno destro, favorendo l’arrivo a casa di Moggi. Con due out e Felicia Di Pancrazio in prima su singolo interno sono le battute di Lucrezia Moretti (doppio con palla che rimbalza davanti l’interbase prendendola in controtempo) e Chiara Di Lauro (volata che scappa dal guanto dell’esterno sinistro) a far volare l’Italia verso il vantaggio.

Mentre Bernardi si assesta con un secondo inning da tre strikeout ed un terzo inning nel quale viene aiutata da una bella presa di Delia Manera nell’interbase, l’Italia allunga con quattro punti nel terzo attacco iniziato con l’arrivo a casa di Felicia Di Pancrazio su una volata al centro che l’esterno centro legge male, permettendo a Di Pancrazio di accomodarsi in terza con un triplo. A spingerla a casa è Manera grazie ad un singolo a sinistra. Poi un bunt di sacrificio di Di Lauro, le valide di Silvoni (in campo opposto), Albertin (profondo doppio a sinistra al primo lancio) e soprattutto Binetti (lungo triplo al centro) significano momentaneo 7-1.

Bernardi è intoccabile anche nel quarto e nel quinto inning, dopo poco più di cinquanta lanci, viene rilevata da Chiara Di Lauro che chiude mettendo strikeout VillachKushner e Petrov per un inning senza arrivi in base. Al cambio campo esce nuovamente fuori il “killer instinct” dell’Italia: contro Talia Avraham, appena entrata per la partente Siona Halwani, l’Italia non fa sconti e riempie subito le basi con un colpito (Moretti), un doppio di Di Lauro ed una base ball concessa a Silvoni. Dopo un out a casa su una battuta corta di Albertin, è Binetti, con la valida del walk-off (una rimbalzante a sinistra) a completare una partita che l’ha vista protagonista di un 2-2 con 2 punti battuti a casa e con buone giocate difensive.

IL TABELLINO

CALENDARIO, RISULTATI E LINK AL PLAY-BY-PLAY

LIVE STREAMING

TUTTO SULL’EUROPEO

Super round:

X1: Italia – Repubblica Ceca (h. 17)

X2: E3 – F3 (h. 19)

X3: F2 – E2 (h. 20.15)