Forlì Softball due sconfitte di misura in casa della capolista Saronno.

Pubblicato il Ago 7 2023 - 4:33pm by Redazione Baseballmania

CAMPIONATO NAZIONALE SOFTBALL SERIE A1 7^ GIORNATA GIRONE RITORNO

INOX TEAM SARONNO  –  FORLI’ SOFTBALL Risultati :  GARA 1     3-1      GARA 2   6-5

MAMBELLI-ALLA-BATTUTA-CACCIAMANI-IN-CORSA.

Si chiude con l’amaro in bocca la trasferta lombarda per il Forlì Sofball in casa delle campionesse d’Italia del Saronno e attuali capolista di classifica le forlivesi hanno combattuto fino al termine dei due incontri ma un fuori campo del catcher varesino Lozada in gara uno e un errore forlivese sull’ultima palla dell’incontro fanno chiudere le gare a favore del Saronno.

Rispetto all’andata certamente migliore la prova delle forlivesi considerando anche la formazione rimaneggiata scesa in campo viste le tante volute e non volute assenze, dall’altra parte il Saronno una squadra che punta decisamente a confermarsi scesa in campo al gran completo con cinque straniere nel line-up dove all’andata aveva dato due schiaffoni al Forlì 12-7 e 10-0 mentre questa volta si è trovata a combattere fino alla fine e con gara due passata ad inseguire fin dal primo inning le romagnole.

Il softball dove le statistiche dicono molto questa volta dicono qualcosa di diverso, 18 valide messe a segno dalle forlivesi contro le 12 delle varesine penserebbero ad una altra risultato finale.

Gara 1 in pedana le due lanciatrici del team azzurro Nicolini per Saronno e Cacciamani per Forlì, nelle prime riprese qualche arrivo in base ma le difese fanno buona guardia, al terzo il Saronno sblocca il risultato con corridore in seconda Longhi colpisce un singolo che porta a casa il vantaggio varesino.

Al quinto la risposta forlivese, Laghi colpisce un doppio viene spinta in terza base dal bunt di sacrificio di Veronica Onofri, ed infine il singolo di Carlotta Onofri spinge a casa Laghi per il punto del pareggio 1-1. Al cambio campo con un corridore in base sarà il catcher Venezuelano Losada a colpire il fuoricampo da due RBI che cambia definitivamente l’incontro, 3-1 il parziale al quinto inning, risultato che rimarrà invariato fino alla fine della gara.

Gara 2 Sarà il pitcher Italoamericano Lacatena in pedana per Forlì ad affrontare l’australiana Trzcinski, all’andata l’australiana imbriglio le mazze forlivesi solo 2 le valide concesse, oggi già al primo inning incassa tre valide che valgono anche i primi due punti sul tabellone, 2-0 alla prima ripresa per Forlì, al terzo inning Mambelli colpisce un fuoricampo da un punto per il 3-0 che diventerà 4-0 al quinto inning su doppio di Veronica Onofri porta a casa Mambelli in base su valida. La risposta delle padrone di casa nella parte bassa del 5 inning,  su singolo di Marrone entrano due punti per il parziale 4-2 per Forlì.

Al settimo inning Forlì riesce a mettere un altro punto nello scorer, Laghi batte un single Home Run per il 5-2. L’ultimo attacco del Saronno si apre con il nono battitore nel box colpito, segue un singolo di Marrone ed un doppio di Rotondo per il primo punto 5-3, Longhi batte una volata di sacrificio che vale un altro punto 5-4, con basi piene la spagnola Blesa batte sull’interbase che tira a casa per il secondo out, nel box l’olandese Armirotto batte una rimbalzante sull’interbase che sbaglia la presa e i corridori partiti al lancio pestano il piatto di casa base per il punto del pareggio e poi del sorpasso 5-6 il finale. L’unico errore forlivese è costato la gara, come detto le statistiche dicono 12 valide Forlì 6 Saronno, 1 errore Forlì 0 Saronno, 6-5 il punteggio a favore delle varesine.

Dal punto di vista della classifica nulla è cambiato, Saronno rafforza la sua leadership del campionato, Forlì rimane in terza posizione anche se il pareggio di Caronno con Castelfranco agevola Forlì che ora con una vittoria nelle prossime 4 gare ha la certezza matematica della posto season.

Nelle altre gare della giornata, il risultato non previsto è certamente stato il pareggio del Caronno in casa del Castelfranco 1:0 per le venete in gara 1 e  3:0 per le varesine in gara 2, pareggio che favorisce, per la corsa alla post season sia le Forlivesi come già detto, sia Pianoro, Pianoro che domenica ha avuto la meglio sul fanalino di coda della Sestese 7:0 e 2:0 i risultati, negli altri incontri Bollate chiude con due manifeste sull’Old Parma 12:5 e 12:1 i punteggi ed infine Macerata ha la meglio contro Collecchio 5:4 e 6:1 i risultati.

In settimana sono previsti due scontri molto importanti, Mercoledì Pianoro affronterà il Macerata per il recupero delle gare di andata, gare determinati per Pianoro in ottica play-off e sempre mercoledì si giocherà gara 1 e giovedì gara 2 quale anticipo dell’ultima gara di regular season fra Saronno e Caronno dove Caronno si gioca le ultime chance di accesso ai play-off.