NPB(PL)-Climax Series St1 g1: AleMae in campo..non basta ai Buffaloes! Fighters vincenti!

Pubblicato il Ott 11 2014 - 12:27pm by Filippo Coppola

Climax Series Stage 1, Gara 1, Pacific League

Gara disputata al Kyocera Dome di Osaka, omonima prefettura.
Match cominciato alle 14.00 locali (07:00 in Italia) e durato 4 ore e 1 minuto, davanti a 35889 spettatori con i seguenti arbitri = HP: Sasaki, 1B: Yoshimoto, 2B: Kittaka, 3B: Fukuya, LF: Hashimoto, RF: Yanagida.

ORIX Buffaloes – Hokkaido Nippon Ham Fighters  3 – 6  (serie 0 – 1).

 

Vincono i Fighters in rimonta ad Osaka a discapito dei Buffaloes, che perdono quindi questo primo match delle Climax-Series, dove tra questi due team in RS vi era stata parità assoluta (12 vittorie a testa in gare di PL).
I padroni di casa ne approfittano bene per sbloccare il punteggio alla prima buona occasione, sfruttando così alcune difficoltà del partente ospite, il giovanissimo 20enne Shohei Ohtani (11-4, 2.61 in RS), che concedeva 2 rbi su BB e HP in situazione di basi cariche.
Ma questo però reagiscono e dopo qualche ripresa riescono prima ad accorciare le distanze e poi a passare in vantaggio, dove questa volta i battitori dei Fighters colpiscono lo starter di casa, l’ace Chihiro Kaneko (16-5, 1.98 in RS) .
I Buffaloes non ci stanno e pervengono subito al pari nel corso del 6° inning, quando concretizzano ancora contro Ohtani S. e match nuovamente in parità, anche se scaglia lanci intorno a 160 Km/h.
Nelle ultime riprese a fare la differenza sono stati i rilievi, di fatto quelli di casa hanno subito alcuni punti, mentre quelli dei Fighters hanno messo in difficoltà i battitori di casa. Spicca la presenza del romagnolo Alex Maestri (prima in assoluto di un italiano alla post-season in campionati professionistici), che lancia bene a cavallo tra l’8° e il 9° inning, risultando forse l’unico rilievo efficace e in forma oggi per questi Buffaloes, con i Fighters che ormai già conducevano per 6-3.
Ci pensa il closer Hirotoshi Masui a chiudere l’ultimo inning e match, portando così i suoi Fighters a condurre in questa serie, dove basta a loro una sola vittoria per accedere al turno successivo. Vittoria preziosa, contornata da una buona prestazione dei Fighters, che battono 10 valide a 5 e differenze anche tra i lanciatori scesi in campo e l’assenza dello slugger Willy Mo Pena si è sentita nel line-up dei Buffaloes, nella speranza di trovarlo domani, ormai costretti a vincere per continuare in post-season e molti rbi dell’incontro pervengono quando vi erano già 2 out all’attivo.
Per i Fighters è la 4ª vittoria di fila in partite di Climax-Series, mentre i Buffaloes subiscono la lora 3ª sconfitta consecutiva, sempre alle Climax-Series, con Ohtani S. che ottiene la sua 1ª vittoria in post-season alla sua prima occasione, come anche la prima salvezza di Masui in gara di Climax-Series.
Nei precedenti stagionali Ohtani S. ha un record contro i Buffaloes di 2-0, 15.2 IP, 11 K, ERA 2.30 e WHIP 0.96, mentre Kaneko C: 0-2, 21.2 IP, 26 K, ERA 2.91 e WHIP 1.34, denotando alcune sue difficoltà nell’affrontare questa squadra.

Riporto di seguito i numeri in RS tra questi due team è :

G W L T RS RA H HR SO BB HP DP SB AVG E
Fighters 24 12 12 0 91 84 189 18 193 66 6 19 27 .241 8 3.57
Buffaloes 24 12 12 0 84 91 186 23 135 75 12 15 17 .241 19 3.22

 

Ecco il ruolino completo di line-up di gara 1 :

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ecco le stats dei lanciatori:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Note di cronaca.

Il match inizia con i Fighters che già cominciano a colpire il partente di casa, Chihiro Kaneko, che nel 1° inning dubisce due valide, da parte di Takuya Nakashima e Sho Nakata, che può creare situazione di punti, ma è abile a chiudere la ripresa, facendo battere in fly-out Eiichi Koyano.
Invece i padroni di casa riescono ad andare in base solo con un singolo di Tomotaka Sakaguchi, con 1 out all’attivo, ma poi il giovane partente Shohei Ohtani se la cava con 2 strike-out per chiudere così la ripresa.
Ma i padroni di casa sbloccano il punteggio nel corso del 2° inning, quando Ohtani S. si trova in difficoltà, seppur aveva iniziato bene la ripresa, con 2 out di fila, ottenuti entrambi su ground-out. Poi subisce una doppio da Esteban German, concede una BB in 8 lanci a Shunta Goto e riempie le basi, con l’hit by pitch sul cathcer Hikaru Ito!


Dopo 5 lanci concede un’altra BB, al lead-off Keiichi Hirano che sblocca così il punteggio per l’1-0 Buffaloes, poi dopo altri 3 lanci, colpisce ancora con hit by pitch, Tomotaka Sakaguchi e 2-0 per i padroni di casa.
Chiuderà l’inning arrivano già a 50 lanci totali e si trova sotto di 2 punti, con i battitori di casa, che hanno ottenuto ciò con il minimo sforzo!
Il match prosegue con questo punteggio, fino al 4° inning, con i due lanciatori che hanno ingranato un po’ con i loro lanci e di fatto Kaneko C. subisce una valida da Kensuke Kondo, ad inizio 5° inning (da lead-off), dopo aver ottenuto ben 10 eliminati di fila. Questo dopo aver riuscito ad ottenere i 2 out con rimbalzanti in diamante, che hanno spunto Kondo fino in 3ªB, subisce un altro singolo, che produce rbi per il ricevitore Shota Ono, per il 2-1, accorciando così le distanze.
Anche Ohtani S. ottiene ben 10 out consecutivi, quindi da quell’inning difficoltoso fino al termine del 5° inning risulta intoccabile per gli hitters di casa.


Nel 6° inning Kaneko C. va in difficoltà sempre con 2 out all’attivo, di fatto fa battere prima una fly-ball a Takuya Nakashima e poi uno strike-out girato ai danni di Dai-Kang Yang. Ma poi accade l’impensabile per lui, dove concede prima una BB a Sho Nakata e poi subisce un singolo da Eiichi Koyano, creando così una situazione di 1ª e 2ª base occupate.
Dopo altri 6 lanci, su conto pieno, subisce un’altra valida, un singolo da Kando che vale il 2-2, poi ci pensa il cubano Juan Miranda a portare i suoi in vantaggio, con un doppio a destra, che vale il 3-2 Fighters, mentre in azione di gioco arriva anche il 3° out.
I Buffaloes non ci stanno e reagiscono nella parte bassa della ripresa, infatti arriva il nuovo pareggio sul 3-3, tramite un singolo-rbi battuto dall’esterno Takayoshi Kawabata, che spinge a casa Takahiro Okada, arrivato fino in 2ªB, prima con un singolo e poi un bunt di sacrificio di Ryoichi Adachi.
I padroni di casa potrebbero siglare almeno un altro punto, quando Ohtani S. concede una BB e subisce un singolo da Ito, ma in quella azione arriva anche il 3° out e anche questo inning si chiude con out in movimento!
Nel 7° ininng non vi è più Kaneko C. a lanciare, cambiato dopo 85 lanci dal rilievo Mamoru Kishida, che subisce un doppio a destra da Keiji Obiki, che avanza fino in 3ªB tramite un bunt di sacrificio di Ono.
Kishida concede una BB a Nishikiawa per tentare di forzare il gioco, ma poi ci pensa uno squeeze-bunt di Nakashima a sbloccare ancora il punteggio, che fa avanzare i corridori in base e quindi Obiki sigla così il 4-3 Fighters!
I rilievi di casa vanno ancora in difficoltà nel corso dell’8° inning, quando il rilievo affidabile di casa, Tatsuya Sato, subisce prima un singolo da Nakata S. e poi un doppio da Koyano, con ancora 0 out.
Dopo 4 lanci arriva il 5-3, tramite una SF realizzata da Kondo, quindi altri rbi per lui e questo rileva altre difficoltà di Sato T. che concede ben 2 BB in 9 lanci, a Miranda e Obiki, riempiendo così le basi.
Reagisce Sato T. e ottiene il 2° out della ripresa, dove in 4 lanci ottiene uno strike-out guardato su Ono, ma poi arrivando quasi a 30 lanci concede una BB, che vale il punto del 6-3 Fighters. Finisce la partita di Sato T. ed entra così Alessandro Maestri, che in 4 lanci fa battere una ground-out a Nakashima e termina così la ripresa.
Lancia anche nel 9° inning, dove però inizia concedendo una BB in 5 lanci al tawianese Yang D-K, ma reagisce e ottiene il 1° out della ripresa, con una fly-ball fatta battere a Nakata S. e il bunt di sacrificio di Sugiya è il 2° out. Qui termina anche la gara di AleMae, sostituito dal rilievo Shinya Nakayama, che chiude bene la ripresa, dando una piccola speranza ai suoi, per la parte bassa del 9° inning.
Gli ospiti schierano sul monte di lancio il closer Hirotoshi Masui, che senza tante difficoltà ottiene bene i 3 eliminati della ripresa, concedendo anche una BB in 6 lanci, ma è vittoria Fighters.
Quindi il lanciatore vincente è il partente Ohtani S. (1-0, 4.50), mentre il perdente è il rilievo Kishida (0-1, 13.50) e Masui registra la prima salvezza.

Il prossimo match è previsto domani, domenica, sempre alle 14:00 locali (07:00 in Italia) al Kyocera Dome, con serie che porta già i Fighters che potrebbero chiudere la serie, qualora vincessero in gara 2.

MVP del match: Takuya Nakashima, il 2B che ha siglato l’rbi del 4-3, che consentirà poi ai Fighters di tornare in vantaggio e a portare a casa questa gara 1, con un’ottima azione di bunt ottimamente eseguito, anche nel complessivo ha battuto con 1/4.

Clicca per vedere i video di tv.pacificleague

 VIDEO DEL MATCH, VARI HIGHLIGHTS

 

 

[Ricordo inoltre che il ruolino creato, redatto dal sottoscritto e proposto già altre volte in precedenza, è basato sull’utilizzazione che ha  come simbologia le lettere maiuscole per gli out, e le minuscole per le valide (tranne gli HR e le BB), esempio d7: doppio a sinistra, Kl : strike-out looking (guardato), Ks : strike-out swinging (girato), F7: eliminato al volo dall’esterno sinistro, BB : base per ball, DP : doppio gioco, s9 : singolo a destra, FP3: eliminato al volo con pop-out in zona di foul; ecc…..spero comprensibile per chi leggerà.

Ricordando che nel ruolino i ruoli dei difensori sono di seguito elencati:1 : lanciatorep2 : ricevitorec3prima base, 1B; 4seconda base, 2B5terza base, 3B6interbase, SS7esterno sinistro, lf8: esterno centro, cf9esterno destro, rf.

Inoltre gli rbi evidenziati con sottolineatura, i runs saranno colorati di celeste e gli out di colore rosso (in particolare i doppi-giochi in marrone)].

 

Gara vs HNHF, Kyocera Dome di Osaka, omonima pref., match iniziato alle ore 14:00 locali (07:00 italiane).
Il play-by-play con pitch-by-pitch della prestazione di Alessandro Maestri, da rilievo.

8° inning = Nakashima : ground-out sul 3B (BKF, 1-2); [4 lanci totali];

9° inning = Yang D-K : base su ball, Yang D-K in 1B (BBBKB, 3-1); Nakata S.fly-out sul LF (BBBK, 3-1); Sugiya : bunt di sacrificio sul C, Yang D-K in 2B (0-0); [15 lanci totali]; 15 lanci totali di cui 8 balls e 7 strikes, registrando come velocità massima 149 kmh = 93.1 mph!

Ecco quindi la sua “linea” di lancio : 1.0 IP, 0 ER, 4 BF, 15 lanci, 0 H, 0 K, 1 BB, 0 HP; con le seguenti medie aggiornate: ERA a 0.00, WHIP a 1.00.

Questo è la sua prima presenza alle Climax-Series, match quindi storico per lui e se la cava bene, di fronte ad alcuni suoi colleghi di reparto che non hanno fatto bene oggi, decretando la sconfitta dei Buffaloes. Lanci un po’ fuori controllo ma contro i Fighters in questa stagione ha un record di : 6 G, 0-0, 7.2 IP, 6 H, 6 K, 4 BB, ERA 3.52 e WHIP 1.30.

 

Aggiornamento completo box-score, CS-PL Stage 1, gara 1:

Nippon-Ham 0 0 0 0 1 2 1 2 0 6 10 1
ORIX 0 2 0 0 0 1 0 0 0 3 5 0
WP : Otani ( 1 – 0 )
LP : Kishida ( 0 – 1 )
Sv : Masui ( 1S )
Nippon-Ham
ORIX
AB H RBI BB HP SO
Nishikawa, RF 3 0 1 2 0 2
Nakashima, 2B 4 1 1 0 0 0
Yang, CF 4 0 0 1 0 3
Nakata, LF-1B 4 2 0 1 0 1
Koyano, 1B 4 2 0 0 0 0
Sugiya, PR-LF 0 0 0 0 0 0
Kondo, 3B 4 2 2 0 0 0
Miranda, DH 3 1 1 1 0 0
Taniguchi, PR-DH 0 0 0 0 0 0
Obiki, SS 3 1 0 1 0 1
Ono, C 3 1 1 0 0 1
AB H RBI BB HP SO
K.Hirano, 2B 3 0 1 2 0 1
Sakaguchi, LF 4 1 1 0 1 0
Itoi, DH 4 0 0 1 0 1
Okada, 1B 3 1 0 1 0 2
Adachi, SS 3 0 0 0 0 0
Kawabata, RF 4 1 1 0 0 0
German, 3B 4 1 0 0 0 2
Goto, CF 2 0 0 2 0 0
Ito, C 3 1 0 0 1 2
IP BF H BB HB SO ER
Otani, (W) 6 27 5 3 2 7 3
Miyanishi, (H) 0 .2 4 0 2 0 0 0
Crotta, (H) 1 .1 4 0 0 0 0 0
Masui, (S) 1 4 0 1 0 1 0
IP BF H BB HB SO ER
Kaneko 6 25 7 1 0 6 3
Kishida, (L) 0 .2 4 1 1 0 0 1
Higa 0 .1 1 0 0 0 1 0
T.Sato 0 .2 7 2 3 0 1 2
Maestri 1 4 0 1 0 0 0
Nakayama 0 .1 1 0 0 0 0 0

 

Clicca sull’art. interessato:

Presentazione post-season NPB

CS-CL, St1, g1

 

WordPress Author Box
Filippo Coppola

Vive alle falde del Vesuvio, a Boscotrecase (NA), laureato in Ing. Navale alla Federico II di Napoli è appassionato da tanti anni al grande gioco del baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente e in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che segue con assiduità. E' tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che segue da quando ha scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ha alcuna preferenza in assoluto, essendo appassionato di tutti. Primo in Europa a scrivere del baseball giapponese, coreano e taiwanese, direttamente da siti specializzati di quei paesi. Ha aperto la coach-convention del 2016 della FIBS a Roma, presentando il baseball del Giappone, descrivendo storia e particolarità dello "yakyu". Ha per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola