Nippon-Series, Decide agli extra la valida di Kawabata ad un out! Non basta un immenso Yamamoto per i Buffaloes!

Pubblicato il Nov 27 2021 - 6:21pm by Filippo Coppola

Nippon-Series, Gara 6

ORIX Buffaloes  –  Tokyo Yakult Swallows  1 – 2  al 12° inn. (serie 2 – 4).

I TOKYO YAKULT SWALLOWS VINCONO IL LORO SESTO TITOLO DELLA STORIA!

 

In una serie che ha visto sempre gare in eqilibrio e strette nel punteggio arriva il trionfo degli Swallows all’Hotto Motte Field di Kobe al 12° inn. per 2-1 contro i Buffaloes, che hanno lottato fino alla fine per tentare di riaprire la serie. Ritorna così a vincere una squadra della Central League il massimo campionato di baseball giapponese, dopo il successo dei Giants del 2012, e adesso sono 36 i successi per entrambe le Leghe.
Dopo venti anni tornano alla vittoria gli Swallows, all’epoca sconfissero gli Osaka Kintetsu Buffaloes per 4-1 e dopo la finale persa nel 2105 contro gli Hawks per 4-1. Per i battuti di oggi crolla il sogno che attendevano da 25 anni, quando gli ORIX BlueWave di Ichiro Suzuki vinsero il titolo nel 1996, giocando proprio in questo stadio, siccome la franchigia era di Kobe. Anche oggi dunque una gara con meno di due punti di scarto ed è la prima volta che accade nella storia del baseball giapponese che una finale ha tutte partite terminate con pochi punti di scarto e in particolare con massimo due di margine.

Per la cronaca i due partenti scesi in campo, l’ace dei Buffaloes Yoshinobu Yamamoto e Hirotoshi Takanshi per gli Swallows iniziano la partita ben gestendo dal monte di lancio e subendo molto poco dai due line-up avversari.
Di fatto la prima valida dell’incontro perviene nella parte bassa del 2° inn., quando con due out il giovane SS di casa Kotaro Kurebayashi batte un doppio creando la prima opportunità per i suoi, ma Takanashi chiude la ripresa mettendo a sedere Kenya Wakatsuki.
Al 3° inn. sono gli ospiti a mettere in difficoltà l’altro lanciatore, dove Yamamoto subisce un doppio da lead-off da Jose Osuna, ma con Takeshi Miyamoto nel box di battuta il corridore viene colto fuori base ed è il primo out. Miyamoto colpisce subito dopo un singolo e dopo il secondo out Yamamoto colpisce per HP Yasutaka Shiomi e si crea così la prima occasione per gli Swallows con RISP. Arriva il turno di Norichika Aoki che batte in diamante e sfuma così l’occasione ospite per tentante di sbloccare il punteggio.
Yamamoto anche nell’inning seguente subisce un doppio da lead-off, battuto da Tetsuto Yamada, ma il line-up degli Swallows non riesce a darew continuità all’azione offensiva, col lanciatore di casa che trova abilmente i successivi tre out senza subire nulla.
Al 5° inn. arriva il primo punto della gara, con Osuna che apre la ripresa colpendo un singolo, dopodiché il bunt di sacrificio di Miyamoto fa avanzare il corridore in RISP e dopo il secondo out arriva il singolo-rbi dell’1-0 Swallows colpito da Shiomi.
I Buffaloes subito reagiscono e nella parte bassa dell’inning mettono in difficoltà Takanashi, che dopo il primo out subisce un singolo interno da Wakatsuki, poi questo avanza di una base per il bunt di sacrificio eseguito da Ryo Ohta e con occasione di RISP ci pensa Shuhei Fukuda a impattare la partita sull’1-1, battendo un singolo-rbi.
Gli Swallows ci provano anche al 7° inn. con Osuna che anche in questa ripresa riesce a battere una valida da lead-off (3/3 da lead-off), con Yamamoto che subisce un singolo interno, poi il corridore avanza per il bunt di sacrificio di Miyamoto e con occasione di RISP il lanciatore superato i cento lanci mette a sedere Naomichi Nichiura. Entra nel box Shiomi che riesce a guadagnare la BB, ma il lanciatore chiude le porte agli avversari eliminando Aoki, risultando il terzo eliminato. Yamamoto domina anche nell’inning seguente dove arrivato a 126 lanci elimina tutti e tre i battitori affrontati con strike-out, inflitti al cuore del line-up ospite, Yamada, Munetaka Murakami e Domingo Santana.
I Buffaleos invece ci provano nella parte bassa dell’8° inn., quando il rilievo ospite Noboru Shimizu va in difficoltà dopo il primo eliminato, subendo due singoli consecutivi da Yuma Mune e da Masataka Yoshida, ma il lanciatore è poi abile ad eliminare i successivi due battitori, chiudendo indenne l’inning.
Al 9° inn. Yamamoto continua a dominare l’attacco degli Swallows e termina la sua prestazione in 146 lanci e con tre out sui tre battitori affrontati, invece per la parte bassa Shimizu se la cava dopo aver concesso una BB da lead-off a Steven Moya e una intenzionale ad Adam Jones.
Si va agli extra-inning e fino alla fine dell’11° inn. il parziale rimane invariato, con i due line-up che non sono riusciti a colpire i rilievi avversari. Giunge il 12° inn. e per i Buffaloes entra il rilievo Ryo Yoshida dopo i due out ottenuti dall’altro rilievo Ryoga Tomiyama e Yoshida subisce prima un singolo da Shiomi e poi il nuovo vantaggio Swallows sul 2-1 con un singolo-rbi battuto dal pinch-hitter Shingo Kawabata.
Per la parte bassa gli ospiti si affidano ancora al closer Scott McGough, entrato già per chiudere il 10° inn. e che dopo il primo out colpisce per HP Tatsuya Yamaashi, poi però elimina Fukuda e Mune e chiude così la gara che regala il successo agli Swallows.

L’MVP della finale è stato giudicato il catcher Yuhei Nakamura, che ha ben fatto vedere dal box di battuta, avendo terminato la serie con media battuta di .318 e aver ben gestito il reparto dei lanciatori da dietro il piatto di casa-base. La gara è durata cinque ore di gioco ed è la seconda partita più lunga della storia delle Nippon-Series ed è anche la decima gara di una finale che termina agli extra-inning, che dura almeno quattro ore e mezzo. Yamamoto ha dimostrato anche oggi di aver vinto con merito il premio Sawamura Award, dove quest’anno ha dominato il campionato (18-5, 1.39 e 4 SHO), ma in questa serie seppur ha fatto vedere tutta la sua qualità non è riuscito a cambiare le sorti per i suoi Buffaloes, dove in gara 1 ha registrato 6.0 IP, 1 ER, 5 H, 2 BB e 9 K in 112 lanci e oggi ha sfoderato un’altra prestazione “monstre” con 9.0 IP, 1 ER, 6 H, 1 BB e 11 K, terminando con un’ERA di 1.20 complessiva!

 

TABELLINO GARA 6

Final – 12 4 5 6 7 8 9 10 11 12 R H E
Tokyo Yakult 0 1 0 0 0 0 0 0 1 2 10 0
Orix 0 1 0 0 0 0 0 0 0 1 7 2
4:00 AM ET, November 27, 2021
Hotto Motto Field Kobe, Kobe,   Attendance: 15,239
Tokyo Yakult Swallows
Player AB R H RBI TB BB K AVG OBP SLG
Y. Shiomi, CF 4 1 2 1 2 1 2 .250 .357 .250
N. Aoki, LF 5 0 1 0 2 0 0 .200 .259 .240
  D. Watanabe, PR-RF 0 0 0 0 0 0 0
  S. Kawabata, PH 1 0 1 1 1 0 0 .500 .500 .500
  T. Sakaguchi, PR-LF 0 0 0 0 0 0 0 .200 .200 .200
T. Yamada, 2B 6 0 1 0 2 0 1 .167 .259 .333
M. Murakami, 3B 5 0 0 0 0 0 2 .217 .280 .565
D. Santana, DH 5 0 0 0 0 0 4 .105 .320 .421
Y. Nakamura, C 5 0 1 0 1 0 2 .318 .348 .318
J. Osuna, 1B 5 1 3 0 4 0 0 .292 .292 .375
  T. Araki, 1B 0 0 0 0 0 0 0
T. Miyamoto, RF 2 0 1 0 1 0 0 .333 .333 .333
  K. Yamasaki, RF-LF-RF 1 0 0 0 0 0 1 .000 .250 .000
N. Nishiura, SS 5 0 0 0 0 0 2 .200 .333 .200
Totals 44 2 10 2 13 1 14
Orix Buffaloes
Player AB R H RBI TB BB K AVG OBP SLG
S. Fukuda, CF 5 0 2 1 2 1 1 .250 .333 .250
Y. Mune, 3B 6 0 1 0 1 0 1 .286 .310 .321
M. Yoshida, LF 5 0 1 0 1 0 2 .222 .250 .370
Y. Sugimoto, RF 4 0 1 0 1 0 3 .292 .346 .417
T. Okada, 1B 5 0 0 0 0 0 1 .176 .222 .176
S. Moya, DH 3 0 0 0 0 1 2 .333 .385 .583
  K. Sano, PR-DH 0 0 0 0 0 0 0
  Y. Tongu, PH-DH 1 0 0 0 0 0 1 .000 .000 .000
K. Kurebayashi, SS 4 0 1 0 2 0 2 .318 .318 .364
K. Wakatsuki, C 3 1 1 0 1 0 1 .375 .375 .375
  S. Ohshita, PH 1 0 0 0 0 0 1 .000 .000 .000
  T. Fushimi, C 1 0 0 0 0 0 1 .125 .222 .250
R. Ohta, 2B 2 0 0 0 0 0 1 .333 .333 .667
  A. Jones, PH 0 0 0 0 0 1 0 .250 .500 1.000
  T. Yamaashi, PR-2B 0 0 0 0 0 0 0 1.000
  Y. Oda, PR 0 0 0 0 0 0 0
Totals 40 1 7 1 8 3 17
2B: YAK 3, N. Aoki (1), T. Yamada (1), J. Osuna (2). ORI 1, K. Kurebayashi (1).
HR: YAK 0, . (). ORI 0, . ().
HR Detail:
SH: YAK 2, T. Miyamoto (2). ORI 2, K. Kurebayashi (1), R. Ohta (1).
lead-off hit: Swallows 4/12; Buffaloes 0/9 (3 BB).
Tokyo Yakult Swallows
Player IP H R ER BB K HR BFP Pit B-S ERA OpBA
H. Takanashi 4.2 4 1 1 1 7 0 19 84 32 – 52 1.93 .250
A. Suarez (Hld 1) 2.1 1 0 0 0 2 0 8 34 12 – 22 3.38 .125
N. Shimizu (Hld 3) 2.0 2 0 0 2 3 0 10 35 9 – 26 0.00 .286
K. Taguchi (Hld 1) 0.2 0 0 0 0 1 0 2 7 3 – 4 0.00 .400
S. McGough (W 1-2) 2.1 0 0 0 0 4 0 8 33 10 – 23 6.75 .286
Orix Buffaloes
Player IP H R ER BB K HR BFP Pit B-S ERA OpBA
Y. Yamamoto 9.0 6 1 1 1 11 0 35 141 46 – 95 1.20 .204
Y. Hirano (Hld 1) 1.0 1 0 0 0 1 0 4 26 11 – 15 0.00 .143
A. Nohmi (Hld 1) 0.1 0 0 0 0 0 0 1 5 2 – 3 0.00 .000
M. Higa (Hld 2) 0.2 1 0 0 0 1 0 3 10 4 – 6 0.00 .222
R. Tomiyama (Hld 2) 0.2 0 0 0 0 1 0 2 11 3 – 8 0.00 .125
R. Yoshida (L 0-2) 0.1 2 1 0 0 0 0 3 12 4 – 8 6.00 .357
Errors: ORI 2, K. Kurebayashi (1), Y. Mune (3).
Double Plays: YAK , (Nakamura to Nishiura). ORI (Ohta to Kurebayashi to Okada).
Caught Stealing: YAK 1, J. Osuna (1). ORI 1, Y. Sugimoto (1).
Passed Balls: ORI 1, T. Fushimi.
Hit by Pitch: YAK, Y. Shiomi by Y. Yamamoto. ORI, Y. Sugimoto by H. Takanashi, T. Yamaashi by S. McGough.
Umpires: HP–Yoshimoto, 1B–Yamaji, 2B–Makita, 3B–Arisumi, LF–Shirai, RF–Fukaya.
Attendance – 15,239

 

MVP DELLA GARA: Shingo Kawabata, il pinch hitter che entrato al 12° riesce a capitalizzare il massimo l’occasione da RISP creata dagli Swallows e trascina così i suoi a quel vantaggio quando mancava un solo out.

 

 

 

WordPress Author Box
Filippo Coppola

Vive alle falde del Vesuvio, a Boscotrecase (NA), laureato in Ing. Navale alla Federico II di Napoli è appassionato da tanti anni al grande gioco del baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente e in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che segue con assiduità. E' tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che segue da quando ha scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ha alcuna preferenza in assoluto, essendo appassionato di tutti. Primo in Europa a scrivere del baseball giapponese, coreano e taiwanese, direttamente da siti specializzati di quei paesi. Ha aperto la coach-convention del 2016 della FIBS a Roma, presentando il baseball del Giappone, descrivendo storia e particolarità dello "yakyu". Ha per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola