Estra Siena vittoriosa dopo una maratona con il Cosmos.

Pubblicato il Lug 25 2023 - 5:34pm by Redazione Baseballmania
Il Pitcher Osti

Le sfide tra Estra Siena B.C. e Cosmos San Casciano Val di Pesa regalano, sempre, mille emozioni. Così è stato anche domenica scorsa, dopo che la gara di andata era finita per 6 a 5. Per battere la formazione fiorentina, ci sono voluti un extrainning, quattro ore e cinquanta minuti di gioco ed un punteggio inusuale per il baseball, 24 a 23 il finale, con la squadra bianconera che ha iniziato la sesta ripresa sotto 11 a 4, dopo essere andata in vantaggio con il minimo scarto subito in apertura, con German de Jesus che va base ball e poi segna grazie al doppio di Pichardo all’esterno destro.

A fine secondo, però, la difesa bianconera fa un mezzo disastro, commettendo ben tre errori in una sola ripresa: per assurdo, il Cosmos riesce a segnare quattro punti senza mettere a segno alcuna valida. Al 4′, Osti realizza un triplo all’esterno centro e poi segna, spinto a casa dal singolo al centro di Querci, che poi arriva a casa grazie ad un singolo a sinistra di Rodriguez Garcia. Il Cosmos, che al terzo aveva messo a segno la prima battuta valida dell’incontro, a fine quarto ristabilisce le distanze, segnando due punti, con Vigna e Guido, entrambi spinti a punto dal singolo di Rouf a sinistra. Al 5′, l’attacco bianconero, segna un solo punto, con Pichardo, spinto a punto dal doppio di Osti all’esterno destro. Nel proprio turno di attacco, il Cosmos segna ben 5 punti, che sembrano chiudere la partita: Nesti è colpito dal lancio di Osti, che poi manda in base Moresi e colpisce Bicchierai, costringendo lo staff tecnico di Alvarado alla sostituzione, con la formazione fiorentina che aveva messo a segno altri 2 punti. Con Paulino Sanchez che sale sul monte (Osti va in prima, con Paul Kendrick Castillejos che va a destra), la situazione non cambia: due basi ball di fila, un colpito, un errore di presa all’esterno sinistro di Antonio Rodriguez, regalano 4 punti alla squadra di casa. Alvarado sostituisce a metà del 6′ Antonio Rodriguez con Mancini, che va nel suo ruolo naturale di catcher, con Paul Kendrick Castillejos che si sposta a sinistra e Querci che va a destra.

Il sesto attacco dell’Estra è un momento di riscatto per la formazione bianconera, che segna sei punti, portandosi sul 10 ad 11 a favore del Cosmos. Dopo lo strike out di Dario Querci, è un errore del catcher sulla battuta di Hernandez a portare il numero 96 bianconero in seconda. Rodriguez Garcia va base ball. Un doppio all’esterno destro di German de Jesus fa entrare i primi due punti per l’Estra. Il partente ospite, Rouf, ancora sul monte, concede due basi ball consecutive ai senesi, l’ultima delle quali a basi piene, con Rodriguez Garcia che entra a punto. Paul Kendrick Castillejos viene mandato in prima per base intenzionale. Una rimbalzante di Osti sull’interbase fa entrare anche German de Jesus e Mancini.

Altri due punti vengono segnati grazie alla valida all’esterno centro di Paulino Sanchez, che fa segnare Castillejos ed Osti. Il passaggio in attacco della formazione di casa è a vuoto, con Paulino che manda strike out sia Bicchierai, alla sua ultima partita da giocatore, che Vigna. Ad inizio 7′ la formazione senese segna altri tre punti: German de Jesus batte un singolo a sinistra e viene sostituito in prima dal pinch runner Paul Hendrick Castillejos. Pichardo viene mandato in base ball. Entrambi segneranno, così come Mancini (singolo al centro): Siena è avanti 13 ad 11. A fine 7′, però, ancora un ribaltamento: dopo l’eliminazione al volo di Guido all’esterno centro in apertura,  arrivano il singolo di Polverini sull’interbase, l’arrivo in prima per errore di Pichardo all’interbase, il doppio di Massai (che spinge a casa due punti) e, dopo il cambio sul monte (Bettele Castillejos sostituisce Paulino Sanchez), un errore di presa in terza base che permette l’arrivo in prima di Nesti ed il punto di Massai, il doppio al centro di Moresi (che spinge a casa Calzati).

Anche Moresi segna grazie ad un errore di presa in terza su tiro del ricevitore bianconero: il Cosmos segna sei punti e la partita, con il punteggio sul 13 a 17 a favore dei padroni di casa, sembra segnata. Così non è, visto che i senesi al 9′ suonano la carica: Hernandez va in prima per base ball, Rodriguez Garcia per interferenza del ricevitore, poi arriva il singolo di Pichardo a sinistra. Un errore di pick off del lanciatore in prima regala due punti per i bianconeri, con Hernandez e Rodriguez Garcia. Pichardo batte un bel singolo a sinistra, poi arriva il doppio di Osti al 7′, che spinge a segno Bettele Castillejos e Pichardo.

Per l’Estra sono quattro punti con i quali la squadra bianconera impatta la gara. Il Cosmos passa a vuoto, nonostante il doppio di Corti a destra. Si va al tie break: i bianconeri segnano sette punti, con il triplo di Hernandez a destra e due doppi al centro (un doppio di Pichardo ed uno di Mancini) ed uno a sinistra di un grande Osti, che in battuta ha fatto faville (tre doppi, un triplo, due singoli, per un totale di 6 su 6 con 4 punti battuti a casa). Il Cosmos, invece, ne segna solamente sei: 24 a 23 il finale. Per il Siena è il momento di festeggiare.

“Una stagione che si chiude nel migliore dei modi, un gruppo dal quale ripartire come base, puntando a dare, finalmente, alla Città di Siena una squadra competitiva, che possa puntare ad una promozione conquistata sul campo da gioco”, ha affermato in chiusura il Presidente Giusti, che ha voluto ringraziare gli sponsor che hanno supportato il club in questo anno, a partire dal main sponsor Estra.

Il video dell’ultimo out: https://we.tl/t-yGEZZNcVdW

A.S.D. Siena Baseball ClubComunicazione