AIBXC PROGETTO FAIR PLAY – FONDAZIONE CARISBO

Pubblicato il Feb 14 2022 - 7:03pm by Redazione Baseballmania

Mercoledì 2 Febbraio 2022 con la prima seduta nella palestra Pala3005 si è inaugurato il percorso del progetto “Baseball giocato da ciechi ed ipovedenti (BXC)” che l’AIBXC, in collaborazione con l’Istituto per ciechi “Francesco Cavazza”, ha strutturato per avvicinare al BXC coloro che nell’ambito della loro formazione in diversi corsi tenuti dall’Istituto volessero praticare anche il nostro sport come integrazione allo studio.

Tutto ciò è stato possibile in quanto la nostra Associazione, partecipando al Bando Fair play 2021 indetto dalla Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, ha ottenuto dalla stessa un finanziamento che permetterà all’AIBXC di sviluppare il programma proposto nel corso di tutto il 2022.

Già dalla prima seduta di allenamento i partecipanti hanno mostrato un forte interesse, tanto che in quella successiva il numero degli aspiranti atleti ed atlete era anche aumentato rispetto alla volta precedente.
I corsi sono tenuti da Lauro Lanzarini (allenatore della Fortitudo Bologna White Sox campione d’Italia 2021), coadiuvato da Angel Argentieri, Ricky Matteucci ed Adriano Costa.

Il gruppo sta provvedendo anche ad istruire alcuni nuovi assistenti inseriti nel progetto. Si sta cercando di coinvolgere anche altre realtà che si occupano di disabili visivi molto più giovani, per inserirli nel programma di “mini BXC” che si vorrebbe portare in provincia di Bologna per avviare così anche i bambini al nostro sport.

Gli allenamenti proseguiranno in palestra fino a metà marzo per poi trasferirsi all’aperto dove le ragazze ed i ragazzi potranno finalmente correre, battere e tirare in un vero campo.

La cosa più importante da sapere è quanto sia utile (come la nostra esperienza più che trentennale ci ha fatto capire) per i disabili visivi praticare uno sport come il Baseball giocato da Ciechi, nel quale coloro che lo giocano possono muoversi liberamente battendo la palla, correndo sulle basi, difendendo e tirando la palla in completa libertà e sicurezza e senza l’aiuto di nessuno solo con segnali sonori.

La capacità che questi ragazzi e ragazze acquisiranno nel tempo saranno loro di grande aiuto nella vita di tutti giorni.