Seconda vittoria al Falchi per i Ducali che comandano la serie di semifinale. Strepitosi Aldegheri, Oberto e Rivera. HR di Poma

Pubblicato il Ago 4 2019 - 2:45pm by Redazione Baseballmania

Sebastiano Poma HR

Il Parma Clima sbanca per la seconda sera consecutiva il Gianni Falchi e si porta in vantaggio per due partite a zero nella serie di semifinale del massimo campionato di baseball. Questa sera i ragazzi di Guido Poma si sono imposti nella gara riservata ai lanciatori di formazione italiana con il risultato di 6 a 3 grazie ad una convincente prova di squadra e ad una strepitosa prestazione dei pitcher Aldegheri (vincente), Oberto e Rivera (salvezza). Ora la serie si sposta al Nino Cavalli dove martedì e mercoledì sera si giocheranno la terza e l’eventuale quarta partita.

LA CRONACA

Il Parma Clima si presenta in campo con una formazione interamente italiana. L’infortunio alla spalla terrà fermo Mirabal fino al termine della stagione mentre Vinales dovrebbe recuperare dal guaio al polso sinistro per la terza partita: Guido Poma schiera sette giocatori nati in Italia e tre, Koutsoyanopulos, Paolini e Grasso, provenienti dagli Stati Uniti e dal Venezuela ma di passaporto italiano. La formazione difensiva e l’ordine di battuta sono gli stessi che hanno concluso la prima partita con Mattia Aldegheri schierato sul monte di lancio.

Dall’altra parte Frignani, consapevole della necessità di pareggiare le sorti della serie, prova a dare una scossa al suo Bologna e rivoluziona la squadra. Fuzzi e Russo vengono sacrificati al ritorno in formazione dell’acciaccato Marval e del designato Agretti, Paz scende al settimo posto del line-up con Leonora quinto e Vaglio sesto. Ferrini difende la terza base con Marval in prima.

Il Parma Clima passa immediatamente in vantaggio senza battere valido. Bassani inizia con poco controllo concedendo due basi per ball a Koutsoyanopulos e Sebastiano Poma, Vaglio commette un errore e Sambucci batte a casa il primo punto della serata con una profonda radente difesa egregiamente dal seconda base di casa. Gli strikeout di Mercuri e Scalera mettono fine ad un attacco  che prometteva di più.

Il Parma Clima non allenta la presa e al secondo inning mette cinque punti sul tabellone. Paolini e Desimoni ottengono due singoli interni, Koutsoyanopulos beneficia di una base per ball e capitan Zileri deposita un singolo da due punti davanti all’esterno centro. Non finisce qui: Sebastiano Poma mette fine alla prova di Bassani battendo il quinto fuoricampo personale della stagione, un homerun a destra da tre punti che fissa il parziale sul 6 a 0 per i gialloblu.

Dall’altra parte l’attacco bolognese stenta contro i lanci precisi di Aldegheri. La prima valida bolognese viene colpita da Marval al secondo inning ma la coppia Paolini-Mercuri risolve la situazione con un pregevole doppio gioco difensivo.

L’inserimento di Pizziconi sul monte di lancio del Bologna mette freno allo straripante attacco del Parma Clima ma i padroni di casa non riescono ad essere incisivi come vorrebbero nel box di battuta: Aldegheri lavora con effetti precisi ed un’efficace palla veloce chiudendo le prime tre riprese con solo una valida e una base per ball al passivo.

Al quarto Bologna accorcia le distanze. Ferrini ottiene una base per ball, ruba la seconda, avanza in terza grazie ad un balk e segna su una lunghissima voltata di sacrificio di Polonius. Nell’occasione Sebastiano Poma si esibisce in una giocata difensiva da fuoriclasse protendendosi oltre la recinzione per negare all’interbase bolognese la gioia del fuoricampo. L’attacco dei padroni di casa non è però finito: Marval e Vaglio battono valido ma Aldegheri supera il momento difficile con uno strikeout ai danni di Leonora e una facile presa al volo di Koutsoyanopulos su Paz.

La gara si riapre al quinto. Aldegheri lancia quattro ball consecutivi ad Agretti e poi subisce un profondo doppio a destra da Grimaudo. Un lancio pazzo e un errore di tiro in terza di Mercuri consentono al Bologna di accorciare fino al 6 a 3: l’interbase del Parma Clima si fa subito perdonare con due perfette giocate sulle insidiose battute di Ferrini e Polonius.

La serie di sette out consecutivi ottenuti da Pizziconi si interrompe all’inizio della sesta ripresa. Desimoni e Koutsoyanopulos ottengono due singoli “back to back” ma il Parma Clima non riesce a concretizzare l’occasione con Zileri (strikeout), Poma (al volo da Nosti) e Sambucci (out da Marval in prima base).

Al cambio di campo Oberto rileva un convincente Aldegheri. Il veterano mancino si mette alle spalle le difficoltà del girone di ritorno e inizia a macinare eliminazioni: il sesto inning si conclude con tre facili out, il settimo con una battuta in scelta difesa di Nosti dopo un singolo di Grimaudo (migliore dei suoi con due valide su due turni e una base per ball), l’ottavo con una corta volata di Ferrini, un fondamentale strikeout su Polonius e un miracolo difensivo di Sambucci su un’assistenza un po’ sbilenca di Mercuri.

Il nono inning è pura sofferenza per i tifosi giunti in buon numero da Parma. Rivera sostituisce uno strepitoso Oberto e inizia il proprio lavoro costringendo Leonora ad alzare un’innocua volata verso gli esterni. Vaglio inscena un lungo duello con con il closer ducale ma finisce al volo al centro e poi Scalera completa il capolavoro parmigiano con l’ultima assistenza della partita.

4 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. alby66 5 agosto 2019 at 14:46 -

    grazie ragazzi!!! commoventi… veramente incredibili………..non si è vinto niente(per adesso….)ma vedervi giocare così a bologna è stato emozionante…..dovete vincere anche per charlie!!! crederci!!! bologna arriverà incazzata nera….noi con pazienza potremmo fare il miracolo!!!

  2. Daitarn 5 agosto 2019 at 21:18 -

    Parma in questo momento della stagione sta giocando alla perfezione e gli riesce anche tutto cio’ che vuole.Devo dire che al Falchi ho visto e sentito gente prenderla con molta filosofia…quasi felicemente rassegnata.Tifosi sazi della conquista di Coppa,altri addirittura con la filosofia del mal comune mezzo gaudio…come se la massima aspirazione sia che perda anche il Nettuno di Pillisio…mah vabbe’… Alby,cmq l’inerzia e’ tutta per Parma ora,noi speriamo solo che entrate in campo certi di vincere gia’ la serie e ci sottovalutate…magari qualche errore…

    • alby66 6 agosto 2019 at 09:09 -

      caro daitarn sarà difficile che parma sottovaluti una corazzata come bologna mi sento di dire che a bologna i ruoli si sono invertiti bologna sembrava parma in regular e parma si è incredibilmente travestita da bologna…..l’inerzia è sicuramente dalla nostra parte ma basta poco per invertire la rotta,cmq sono rimasto veramente basito dall’andamento delle due serie ……san marino cmq non è una sorpresa..il tira e molla in riva al tirreno di una società inesistente prima o poi doveva dare i suoi frutti….in negativo….

  3. Daitarn 7 agosto 2019 at 00:40 -

    Non siamo ancora morti,ci siamo ricordati che sappiamo anche vincere,onore a Osman Marval,che contro il parere medico ha detto:Io gioco comunque vada,Osman,sappi che a Bologna avrai sempre stima perche’ sei uno che da’ l’anima e poi..la sfiga…Leonora che e’ uno dei pochi martelli a disposizione che si infortuna va a fare il pari con Mirabal..ok insomma Parma-Bologna speriamo di arrivare alla quinta…almeno la grande semifinale storica sta dando suspence.