Presentazione ufficiale a Bologna. Il Presidente Michelini:”Abbiamo il dovere di arrivare in fondo in tutte le competizioni”

Pubblicato il Apr 13 2019 - 2:58pm by Redazione Baseballmania

Si è tenuta stamattina la presentazione della stagione 2019 della UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna, con una conferenza stampa allestita dalle ore 12 presso la sala Tassinari, al piano terreno dello splendido e storico Palazzo D’Accursio, il Municipio della città di Bologna. Più tardi, al termine della presentazione, una suggestiva foto di gruppo ai piedi della statua del Nettuno ha suggellato un momento ricco di emozione, perché ognuno degli intervenuti ha sottolineato l’importanza della stagione che sta per iniziare, alla luce degli impegni e degli obiettivi che si profilano.

A fare gli onori di casa, l’Assessore allo Sport del comune di Bologna, Matteo Lepore, che ha espresso il piacere di ospitare la Fortitudo baseball, rendendo esplicito anche l’impegno dell’amministrazione comunale nel dare una mano a rendere più accogliente lo stadio Gianni Falchi e il suo campo, non solo per gli importanti appuntamenti del 2019, coppa dei campioni a giugno e qualificazione olimpica a settembre, ma anche per gli anni a venire. “In bocca al lupo, intanto, da parte di una città che ama lo sport e che ha nel baseball la disciplina che ha dato più soddisfazioni negli ultimi anni”.

Il presidente della Fortitudo baseball, Stefano Michelini, ha ringraziato l’assessore per l’ospitalità e riconosciuto come la giunta comunale e altre istituzioni abbiano contribuito per realizzare due eventi all’altezza. Il campo ha subito nei mesi scorsi degli interventi radicali e adesso si candida ad essere il miglior diamante d’Italia. Seguiranno altri lavori “in progress” che riguardano la parte dell’accoglienza. Comincia la stagione con i problemi che tutti conosciamo riguardo al baseball italiano, “ma pensiamo alla Fortitudo, che ha il dovere di arrivare sino in fondo a tutte le manifestazioni in cui siamo impegnati”. Si inizia con il Blue F Ball, trofeo Corvallis, sabato 13 e domenica 14 aprile, ma soprattutto al fianco dei biancoblu anche quest’anno c’è il gruppo Unipol, che sin dalle prime battute della off season ha dichiarato la propria disponibilità a proseguire un rapporto ormai decennale, una premessa considerata fondamentale dal numero uno biancoblu.

Anche per il main sponsor, UnipolSai Assicurazioni, sarà un anno importante il 2019, come ha dichiarato Gianmaria Restelli, responsabile Comunicazione esterna e Corporate image Unipol Gruppo, anche quest’anno presente alla vetrina della squadra biancoblu a svelare alla stampa, assieme al presidente Michelini, le nuove casacche di gioco dei campioni d’Italia. Restelli, nel formulare il classico in bocca al lupo alla squadra, ha espresso soddisfazione per i risultati ottenuti, “con l’auspicio di essere protagonisti anche nel 2019, portando dappertutto il nome della Fortitudo e della UnipolSai”.

Il direttore sportivo Christian Mura ha indicato in modo sintetico ma efficace gli obiettivi della stagione (“abbiamo fortemente voluto organizzare la coppa e vincerla è il nostro primo obiettivo”) e l’approccio a un campionato troppo corto come numero di partite “… e sarà difficile trovare i ritmi giusti, ma non c’è tempo da perdere, dunque andare sempre in campo per vincere, mai rilassarsi”, perché ogni passo falso può costare caro. La squadra esce dall’inverno fortemente rinnovata, anche con alcuni ritorni e una buona presenza di atleti di Bologna e provincia.

Come di consueto, il manager, Daniele Frignani, chiudendo il giro dei relatori, ha presentato a uno a uno i componenti della squadra e dello staff tecnico, iniziando dal team manager, Claudio Liverziani, il coach, Fabio Betto e il capitano, Alessandro Vaglio. Il bolognesissimo manager biancoblu ha ben chiara l’importanza di ospitare la massima competizione europea per club, cosa che non avviene dal 1985: “… io di solito punto di più al campionato, ma riconosco quest’anno l’importanza particolare che riveste per noi l’European Champions Cup”.

Ai partecipanti alla conferenza stampa è stato anche svelato il logo e il calendario della European Champions Cup 2019, la massima competizione europea di baseball per club, che si giocherà allo stadio Gianni Falchi di Bologna e allo stadio Teseo Bondi di Castenaso dal martedì 4 al sabato 8 giugno 2019, una final eight fra le migliori squadre europee.

Presenti in sala anche i consiglieri Pierluigi Bissa, Giovanni Franco Ferri e Federico Frassinella, il quale ha ricordato le iniziative di promozione ed attività nelle scuole che vedranno protagonisti anche quest’anno i giocatori UnipolSai Fortitudo, la collaborazione con le società di baseball della provincia per ottenere abbonamenti a prezzo agevolato, la scelta di una nuova trasmissione radiofonica sull’emittente ufficiale Radio Nettuno, i cui contenuti sono stati illustrati dall’addetto ai servizi radiofonici, Fabrizio Nanni. Tutti i giovedì, dalle 18 alle 19, grazie allo sforzo della società e alla disponibilità dell’emittente, sarà proposta una trasmissione di approfondimento del campionato, che ha un precedente che risale agli anni ’80. Saranno effettuati collegamenti con i protagonisti, intervistando squadra e staff tecnico e sarà coinvolto tutto lo staff di radiocronisti che seguono con passione da tanti anni la Fortitudo baseball. Si inizia dunque alle 18 di giovedì 18 aprile, un giorno prima dell’inizio del campionato di serie A1.

7 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. Daitarn 13 aprile 2019 at 23:04 -

    Apprezzo l’ottimismo del Pres.Michelini.Io,personalmente non sono cosi’ possibilista come lui.Squadra nettamente indebolita rispetto all’anno scorso,soprattutto in attacco,con defezioni a gogo,Mazzanti,Lampe,Flores tra i piu’ pesanti con la mazza ad andarsene,poi il monte,qui la responsabilita’ non e’ della dirigenza ma della fibs a decidere la gara AFI,insomma,vedo squadre molto piu’ forti di noi,Nettuno,Parma.San marino in Italia e le olandesi insormontabili in Champions.Il bicchiere per me non e’ mezzo vuoto,ma ad un quarto…

  2. Daitarn 13 aprile 2019 at 23:08 -

    Nelle defezioni mi dimenticavo Garcia,hai detto niente…

    • christian 15 aprile 2019 at 14:48 -

      Ancora Daitarn nella gara afi abbiamo Bassani che è il più forte lanciatore italiano con pizziconi scotti e Crepaldi e poi tu l anno scorso non ne hai presa una e per me la squadra è fortissima in difesa e non è inferore a nessuna

  3. Aldo 14 aprile 2019 at 12:10 -

    Concordo con te Daitarn,squadra molto indebolita..speriamo nel terzo visto straniero..molto molto bella la notizia della trasmissione radiofonica in un momento in cui nessuno parla più di baseball in radio e TV

    • Daitarn 14 aprile 2019 at 20:17 -

      Sperare non costa nulla Aldo,ma scordiamoci colpi ad effetto.E’chiaramente intuibile che l’Unipol ha ridotto ,e non di poco,il budget a disposizione della squadra,d’altronde basta cimentarsi nelle app che trattano argomenti finanziari per vedere che il gruppo non naviga in aque molto tranquille,difatti hanno svenduto il ramo banca alla BPER qualche mese fa.E senza Unipol saranno guai tra poco.

  4. Tobia 14 aprile 2019 at 12:55 -

    D’accordo con daitarn

  5. Daitarn 15 aprile 2019 at 19:30 -

    Christian sto parlando dell’attacco,a proposito sai qualcosa del terzo straniero?Si prende,non si prende,lanciatore o position player?