L’esterno commenta la stagione al giro di boa:”Il quarto posto è meritato. Lavoro e sacrificio e cresceremo ancora”

Pubblicato il Giu 12 2018 - 5:58pm by Giovanni Colantuono

Il Nettuno di Guy Trinci ha chiuso il girone d’andata della SerieA1 con il quarto posto della classifica. Un risultato assolutamente non scontato vista l’agguerrita concorrenza che in questa stagione c’è per la conquista dei posti utili per la postseason. A commentare la situazione al giro di boa della stagione è Vinicio Sparagna, l’esterno che è uno dei grandi protagonisti di questa prima parte della stagione. Sesto battitore assoluto della A1 come punti battuti a casa, primo del lineup del Nettuno con 11 RBI.

Quattro vittorie di file per chiudere il girone d’andata e lanciarsi verso la dura battaglia per conquistare un posto nei playoff

“Quattro gare comunque difficili anche se le squadre affrontate erano più abbordabili sulla carta – dice Vinicio Sparagna – è stato fondamentale giocare concentrati e determinati su ogni giocata di quelle quattro partite. Abbiamo fatto un grande lavoro e guardando la classifica sono state per noi quattro vittorie importantissime. Siamo al quarto posto, siamo in piena lotta per andarci a giocare il campionato, questo è il nostro posto, quello che il Nettuno da sempre merita”.

La squadra è cresciuta molto con il passare dei turni:

“Si e possiamo ancora fare meglio – continua Sparagna – il cammino è quello giusto e dobbiamo continuare a lavorare sempre con la mentalità giusta. C’è tanta qualità tecnica e il gruppo è fantastico, quindi possiamo migliorare ancora tutti”.

In particolare i due partenti stanno dando quei “Quality Start” che tutti si aspettavano:

“Abbiamo subito tre sconfitte in rimonta e nei finali di gara – dice Vinicio Sparagna – io era da tanto tempo che non vedevo dei lanciatori partenti con tanta qualità come mostrano Richmond e Frias. Marcos sta migliorando notevolmente la sua condizione e Scott è semplicemente fantastico, c’è poco da aggiungere. Ci stanno dando un grande aiuto e ce lo daranno ancora di più con il passare delle partite”.

Squadra in piena fiducia. Lo dimostrano le grandi giocate difensive degli ultimi turni d’andata:

“In fiducia e sempre concentrati fino all’ultimo out e con la dose necessaria di aggressività. In questo modo arrivano giocate fondamentali e difficili in difesa. Ad esempio Mattia Mercuri sta facendo cose fantastiche in difesa”.

Bilancio alla fine dell’andata?

“La stagione è frutto di tanto sacrificio e questo, insieme a Paolino Ambrosino, è quello che cerchiamo sempre di trasmettere ai compagni di squadra più giovani. Abbiamo tanti ragazzi di talento ed io ero convinto che in questa stagione potevamo essere grandi protagonisti da subito. Le difficoltà ci sono state e lo staff tecnico è stato bravo a tenere le redini del gruppo, ci hanno tenuto alto il morale anche nelle sconfitte e questo ci ha reso ancora più consapevoli delle nostre possibilità. Ripeto che siamo dove dobbiamo essere in classifica perchè il lavoro paga sempre e noi stiamo lavorando bene. Personalmente sono felice per quello che riesco a dare per la squadra, sono stato fermo per tanto tempo e avevo grande voglia di giocare e di lavorare per un obiettivo importante”.

WordPress Author Box
Giovanni Colantuono

Nato a Nettuno. Ha iniziato la carriera giornalistica nel 1991 nell’emittenza televisiva privata come autore e conduttore della rubrica settimanale sul baseball Casabase. Allievo del Piccolo Gruppo di Giornalismo Radio-Televisivo di Michele Plastino, ha poi collaborato con il quotidiano Il Tempo e con varie agenzie di stampa. Radiocronista di Idea Radio ed autore di due film reportage sulla Coppa Campioni di Parigi del ’91 e dell’Europeo del ’91. E’ stato per tre anni addetto stampa del Nettuno e collaboratore dei siti BaseballItalia.it e Baseball.it.. Nel marzo del 2012 è cofondatore di BaseballMania.it di cui è l'editore e il Direttore Editoriale.

Like us on Facebook
Giovanni Colantuono

Follow me on Twitter
Follow @https://twitter.com/g_colantuono on Twitter
Giovanni Colantuono