La squadra di Guy Trinci batte ancora il Padova e vola alla postseason. La stella nettunese torna nei playoff. Vincente Marcos Frias e fuoricampo di Mario Trinci

Pubblicato il Ago 5 2018 - 2:41am by Giovanni Colantuono

Era una serata di quelle che non si poteva sbagliare. Era una partita da giocare ancora una volta con il cuore in mano. Erano nove inning che potevano valere una stagione. Il Nettuno l’ha fatta diventare una serata da ricordare. Obiettivo raggiunto! Recitano così le pagine ufficiali della squadra nettunese pochi minuti dopo la chiusura di gara2 contro il Padova, vinta per 6-2 dal team di Guy Trinci.

Un anno fa questa squadra era alla caccia dei playoff per giocarsi il ritorno nella massima serie del baseball italiano. Era l’anno zero. L’anno che è stato fondamentale per continuare ad esistere, quando in riva al Tirreno c’era chi sperava invece nel fallimento dell’unico vero Nettuno legittimato a portare sulle proprie casacche il simbolo storico delle grandi vittorie del passato. La massima serie è comunque arrivata e da quel momento il sodalizio Città di Nettuno e Academy ha avuto un solo obiettivo, ritornare tra le grandi del baseball italiano. Posto da sempre appartenuto a questo club, per la sua storia, per il suo passato, per il suo blasone.

Oggi quel ritorno tra le grandi è stato conquistato sul campo! Il Nettuno andrà ai playoff della SerieA1 2018 in quella che si annuncia come una “Postseason Classic”, come ai vecchi tempi con Nettuno, Rimini, Bologna e Parma (manca alla matematica qualificazione dei Ducali una sola vittoria nell’ultimo turno di regular season).

LA CRONACA DI GARA 2

Il  Nettuno si qualifica ai playoff grazie all’agevole successo per 6-2 contro il Tommasin Padova. Con un occhio al risultato del derby a Serravalle, i laziali non tremano e giocano con attenzione fino alla fine. L’ottimo Marcos Frias sventa la minaccia nel primo inning con un doppio gioco, poi galoppa verso il settimo successo personale. D’altro canto, Yohan Pino non riceve supporto dall’attacco e soffre contro la pressione dei padroni di casa. I nettunesi passano in vantaggio al secondo inning con un singolo di Montiel, una base su ball a Imperiali e il fuoricampo di Mario Trinci, ancora autore di un home run importante in questa stagione regolare. La squadra allenata da Guglielmo Trinci potrebbe aumentare subito il margine negli attacchi successivi, ma deve attendere fino al quinto inning. Il duo Sellaroli-Ambrosino arriva in base con un singolo e una base su ball in serie, poi ruba la seconda e la terza base, impostando alla perfezione la situazione per Leo Rodriguez che spinge a casa entrambi i corridori con un singolo. La stessa coppia in cima al lineup dei laziali sfiora il colpo della fuga definitiva nel settimo inning, ma Rodriguez questa volta non capitalizza. Poco male per Frias che domina fino al settimo inning, subendo soltanto quattro valide. Nel frattempo due errori dei patavini (quattro in totale nella partita) nel settimo inning consentono l’entrata del sesto punto per il  Nettuno. Le ultime sei eliminazioni sono affidate ad Alessandro Ciarla e Richard Castillo. Mentre Ciarla chiude senza danni, il giocatore di passaporto spagnolo concede un paio di punti ininfluenti che non impediscono ai nettunesi di festeggiare l’accesso ai playoff.

 

WordPress Author Box
Giovanni Colantuono

Nato a Nettuno. Ha iniziato la carriera giornalistica nel 1991 nell’emittenza televisiva privata come autore e conduttore della rubrica settimanale sul baseball Casabase. Allievo del Piccolo Gruppo di Giornalismo Radio-Televisivo di Michele Plastino, ha poi collaborato con il quotidiano Il Tempo e con varie agenzie di stampa. Radiocronista di Idea Radio ed autore di due film reportage sulla Coppa Campioni di Parigi del ’91 e dell’Europeo del ’91. E’ stato per tre anni addetto stampa del Nettuno e collaboratore dei siti BaseballItalia.it e Baseball.it.. Nel marzo del 2012 è cofondatore di BaseballMania.it di cui è l'editore e il Direttore Editoriale.

Like us on Facebook
Giovanni Colantuono

Follow me on Twitter
Follow @https://twitter.com/g_colantuono on Twitter
Giovanni Colantuono

13 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. massimo 5 agosto 2018 at 11:40 -

    Abbassa le recchie amigos il City l’anno scorso e’ andato ai play off e non ha fatto tutto sto casino che stai a fa’ tu adesso, quando vincierai lo scudetto fai quello che ti pare e applaudiro’ anch’io….

    • max 6 agosto 2018 at 19:45 -

      abbassiamo le orecchie con umiltà sig. massimo poi verrà anche lei allo stadio a tifare ora si goda il suo record di partite perse per manifesta …..personalmente porto molto rispetto per tutti i giocatori del city ma personaggi come lei allontano le persone dal nostro sport

    • MLB 8 agosto 2018 at 07:06 -

      E da quando è vietato festeggiare? Il Città di Nettuno ha festeggiato ne più ne meno di quanto ha festeggiato il City in occasione della vittoria nel derby! Ma sportività è un termine sconosciuto purtroppo da molti.

  2. Troiani Giuseppe 5 agosto 2018 at 12:50 -

    Contentissimo per i ragazzi e per il presidente Fortini, spero che con il Bologna si possa sovvertire il pronostico… I playoff sono un campionato a parte… E come diceva Rolando Belleudi detto “er cittadino” NAMOOOO NETTUNO… NUN NE’ FINITA!!!!

  3. max 5 agosto 2018 at 16:56 -

    un bel traguardo che ripaga una stagione di sacrifici bravi tutti

  4. Giovanni Colantuono
    Giovanni Colantuono 6 agosto 2018 at 12:30 -

    Il commento dell’utente “massimo” è contro le regole di questo forum, ma l’abbiamo fatto passare per mostrare a tutti a che livello stanno certe persone a Nettuno! Complimenti “massimo” ancora una volta i suoi commenti si distinguono per quello che lei esprime.
    Al prossimo commento fuori le regole, ovviamente, scatterà la segnalazione dell’indirizzo IP alla Polizia Postale. Anche se non serve perchè so benissimo chi è lei.

  5. Troiani Giuseppe 6 agosto 2018 at 14:03 -

    Massino non capisco il tuo commento… Io l’ho scritto piu volte tifo entrambi i Nettuno per il nome che portano in giro per l Italia… Ma a cosa è servito scrivere “abbassa le recchie” etc etc? I playoff vanno festeggiati come li avrebbero festeggiati a San Marino che con una squadra di fenomeni (vedi Colabello e compagni) sono arrivati dietro al Nettuno Academy… Spero nell impresa di battere il Bologna e vincere lo scudetto cosi festeggerai anche tu,un abbraccio Peppe

  6. massimo 7 agosto 2018 at 08:48 -

    Sig. Max le volevo ricordare che con il City c’ avete perso, piu’ all’andata una gara vi e’ stata ……..regalata.

    • max 8 agosto 2018 at 12:39 -

      un bel campionato veramente direi potete festeggiare a cacchione tranquillamente 😉

  7. Umberto 8 agosto 2018 at 15:04 -

    Che fenomeni che girano per Nettuno, sta città riesce sempre a mostrare il peggio di se in ogni situazione. Come nel baseball dove una squadra va ai playoff e viene criticata e snobbata, mentre chi stabilisce il nuovo record di sconfitte per manifesta inferiorità viene elogiato e difeso

  8. max 9 agosto 2018 at 12:20 -

    dici bene Umberto città di Fenomeni che insultano pure

  9. franco ludovisi 9 agosto 2018 at 15:23 -

    Dai commenti si ha la sensazione che a Nettuno ci sono i tifosi delle due squadre e i “partigiani” delle stesse.

    I partigiani non sentono ragioni!

    • moretti massimo 10 agosto 2018 at 12:40 -

      non sono un partigiano ho il massimo rispetto per i giocatori tutti e lo staff tecnico della squadra ma l’evidenza è davanti a tutti e se non si torna ad amare questo sport è la fine ora ci sono i play off e da tifosi si va allo stadio!!