Iscrizioni ai campionati seniores, ecco la situazione. Nel campionato di vertice due squadre sotto osservazione, oltre al City c’è anche il Macerata. Fuori il Castenaso.Fondamentali i ripescaggi per la quale la Fibs ha dato poteri decisionali al Consiglio Federale

Pubblicato il Dic 5 2019 - 8:52pm by Redazione Baseballmania

Scaduti i termini lo scorso 30 novembre, la Commissione Organizzazione Gare della FIBS  ha diffuso l’elenco delle società regolarmente iscritte ai campionati 2020 di tutte le serie ad eccezione delle categorie di entrata (C baseball e B softball). Di seguito l’elenco completo per ogni serie.

A1 baseball: Fortitudo Bologna, Godo, Macerata (*), Nettuno Baseball City (*), Parma, Rangers Redipuglia, San Marino.

A1 softball: Bollate, Bussolengo, Caronno, Caserta, Collecchio, Forlì, Pianoro (*), Saronno, Sestese, Thunders&Dragons Castellana.

A2 baseball: Bollate, Bologna Athletics, Bolzano, Brescia, Cagliari, Cervignano, Collecchio, Fiorentina, Grizzlies Torino, Jolly Roger (*), Lancers, Longbridge, Modena, Nettuno2, New Black Panthers, Oltretorrente, Sala Baganza, Senago (*), Settimo (*), Thunders&Dragons Castellana, Verona.

A2 softball: Castionese, Crocetta, La Loggia, Legnano, Macerata, Massa Carrara, New Bollate, Nuoro, Oltretorrente, Rovigo, Stars Ronchi, Supramonte, Unione Fermana.

B baseball: Catalana, Codogno, Crocetta, Cupramontana, Dynos Verona, Fano, Fossano, Fovea Foggia, Junior Parma, Junior Rimini, Latina (*), Le Pantere Potenza Picena, Livorno, Lupi Roma (*), Milano ’46, Montefiascone, Nuova Riccione, Piacenza, Polisportiva Padule, Poviglio, Reggio Rays, T-Rex Pastrengo, White Sox Buttrio, Yankees.

*sub-judice in attesa di alcuni riscontri amministrativi

Dunque ancora grandi dubbi sul Nettuno Baseball City che ancora una volta, era già successo lo scorso anno, vede la propria iscrizione sotto osservazione da parte della FIBS. Sulla squadra nettunese pesano le segnalazioni arrivate in Consiglio Federale di alcuni giocatori spagnoli su quanto accaduto durante la stagione 2019.  Segnalazioni che l’organo federale ha trasmesso alla Procura per le decisioni in merito. Insomma una situazione non facile da risolvere e sulla quale c’è anche stata una richiesta di intervento da parte del presidente della federazione spagnola. Sotto osservazione anche la situazione del Macerata. Sul numero delle squadre quindi della A1 c’è ancora oggi un forte dubbio su quante in realtà potranno essere le certe di partecipare al massimo campionato. Per questo diventano fondamentali le richieste di ripescaggio.

Le società interessate ai ripescaggi, anche quelle che in qualsiasi forma avessero già presentato domanda prima del 1 dicembre o non avessero completato la procedura di iscrizione entro i termini, in regola con la posizione economica nei confronti della Federazione, dovranno inviare, a mezzo posta elettronica certificata alla Segreteria Generale FIBS, le richieste di ripescaggio entro e non oltre martedì 10 dicembre 2019.

Sulla base dei parametri approvati dal Consiglio Federale e pubblicati sul sito ufficiala della federazione nella sezione Modulistica federale e Documenti alla voce Circolare Attività Agonistica 2020, verrà stilata una graduatoria delle richieste sulla quale, nella prossima seduta di dicembre del Consiglio Federale, verranno decisi i ripescaggi.

Ricordiamo inoltre che in merito ai ripescaggi l’ultimo consiglio federale ha sancito l’autorità dell’organo stesso in merito alle richiesta di ripescaggio oltre le due categorie a cui ricorrere se ancora ci siano posti disponibili nei campionati richiesti. Una autonomia decisionale che permetterà alla Fibs di avere controllo preventivo sulla fattibilità delle richieste stesse in termini di progetto e budget a disposizione della squadra richiedente. Uno strumento in più che servirà soprattutto ad evitare ingressi nelle serie superiori di società che poi nei fatti non hanno i presupposti necessari per andare ad affrontare un campionato di alto livello. Forse in questo modo si potranno evitare in futuro accessi ai massimi campionati di squadre che minacciano di ritirarsi dopo due mesi di stagione, piuttosto che società che lasciano senza stipendi i loro giocatori.

4 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. Andrea 6 dicembre 2019 at 12:10 -

    Ma cosa è successo al Castenaso ?

  2. Max 6 dicembre 2019 at 17:38 -

    La stessa storia tutti gli anni …direi patetici

  3. Luigi 6 dicembre 2019 at 18:49 -

    L’asterisco del Macerata è stato tolto, quindi era sicuramente un errore della Federazione o un errato conteggio.
    Mi sembrava strano che il Macerata non fosse in regola.

  4. Luciano 6 dicembre 2019 at 19:02 -

    Sarebbe anche ora che la FIBS decidesse cosa vuol fare, un altro campionato sotto il “ricatto” di ritirare la squadra o con degli scioperi sarebbe intollerabile.