Il San Marino espugna lo Steno Borghese in Gara1 vincendo 2-0. Shutout degli ottimi Quevedo e Perez

Pubblicato il Mag 4 2019 - 11:32am by Redazione Baseballmania

 

Carlos Quevedo

Gara1 è di San Marino. La prima partita allo Steno Borghese, contro un Nettuno City fin lì imbattuto, finisce nelle mani di Albanese e compagni, che sfruttano nel migliore dei modi una prestazione a livelli di eccellenza del monte di lancio e portano a casa il match. Il 2-0, risultato finale dell’incontro, matura nel primo inning, col resto della partita che vede i Titani dunque sempre avanti sulle ali di un Quevedo superbo e di un Perez che ha chiuso il match alla grande.

PRONTI, VIA E SAN MARINO È IN VANTAGGIO 2-0. Come detto, sono i primi minuti di gara a essere decisivi. È caparbio il lead-off, Federico Giordani, a tenere vivo un buon turno e a piazzare il singolo in mezzo. Singolo anche per Pulzetti, con entrambi i giocatori, freschi di chiamata in nazionale (assieme a Trinci e Coveri), ad andare in base. Non male come avvio e non male neanche la prosecuzione, perché su un errore degli interni nettunesi sulla battuta di Romero arrivano a casa entrambi i corridori. È 2-0 San Marino su Ruiz.

UN GRANDE QUEVEDO. Sul monte sammarinese c’è un Quevedo in grande spolvero che nei primi tre inning concede un solo arrivo in base (base ball ad Alvarez al secondo) e mette strike-out ben sei avversari. Al terzo Giordani apre l’inning con un doppio ma San Marino non ne approfitta, con lo stesso giocatore che è colto fuori base. Anche al quarto i Titani potrebbero allungare, ma in situazione di basi piene e un out (errore su Flores, Celli colpito e base a Imperiali) Di Fabio colpisce in doppio gioco. E al quinto? Ancora basi piene, ma Flores e Celli non riescono a produrre in questo caso turni efficaci sul neoentrato Hernandez. Il Nettuno City colpisce valido nella quarta, quinta e sesta ripresa. Nel primo caso con un doppio di Vasquez in apertura (poi out sulle basi), nel secondo con un singolo di Alvarez sempre da primo uomo dell’inning (ma c’è solo un avanzamento in seconda su palla mancata) e nel terzo su singolo di Angulo con due out (poi eliminato sulla battuta di Mazzanti). Quevedo, in ogni caso, non va mai in affanno, tiene mirabilmente la situazione sotto controllo e gioca sei inning di grande pulizia tecnica.

OTTIMO RILIEVO DI PEREZ. Al posto dello starter, dal 7° (con Ustariz in base per quattro ball) il manager Chiarini inserisce Perez, che chiude velocemente la ripresa e consente a San Marino, all’8°, un nuovo tentativo di allungo. Il 3-0 non si materializza nonostante due uomini in base, ma Perez continua a giocare alla grande e non concede nulla: tre battitori affrontati all’ottavo e tre al nono. Nessun arrivo in base, nove eliminazioni con 5 “K”. San Marino vince 2-0 gara1.

 

NETTUNO BASEBALL CITY – SAN MARINO BASEBALL 0-2

SAN MARINO: Giordani ec (2/5), Pulzetti ss (1/4), Romero ed (0/3), Flores 2b (0/4), Celli (Rondon) dh (1/3), Albanese r (0/3), F. Imperiali 1b (1/3), Di Fabio 3b (0/4), Avagnina es (0/3).

NETTUNO CITY: N. Garbella ed (0/4), Vasquez ec (1/4), Angulo ss (1/4), Mazzanti dh (0/4), Ustariz 1b (0/3), Alvarez r (1/2), Rodriguez (R. Imperiali 0/1) 3b (0/2), G. Garbella es (0/3), Noguera 2b (0/3).

SAN MARINO: 200 000 000 = 2 bv 5 e 0

NETTUNO CITY: 000 000 000 = 0 bv 3 e 3

LANCIATORI: Quevedo (W) rl 6, bvc 3, bb 2, so 9, pgl 0; Perez (S) rl 3, bvc 0, bb 0, so 5, pgl 0; Ruiz (L) rl 4.1, bvc 3, bb 3, so 1, pgl 0; Hernandez (r) rl 4.2, bvc 2, bb 1, so 5, pgl 0.

NOTE: doppi di Giordani e Vasquez

7 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. Paolone 4 maggio 2019 at 15:07 -

    E quindi alla prima squadra vera che hanno incontrato hanno perso

  2. Nespola 4 maggio 2019 at 16:36 -

    A parte che è finita 2 a 0 e non 3 a 0 …e cmq stavo aspettando il tuo commento, ma come caspita fate a tifare contro l unica squadra che rappresenta Nettuno in serie A, vi diventerete in serie C…

  3. Gianni 4 maggio 2019 at 17:43 -

    Come vedi anche lei sig. Nespola deridi la serie c. ma da nettunese spero sempre che vinca il Nettuno, comunque nella serie c. ci sono dei bravi giocatori ancora minorenni che secondo me saranno il futuro di Nettuno e lei insieme ai nettunesi spero sarai li x tifarli.

  4. Nespola 4 maggio 2019 at 17:57 -

    E per essere precisi il Nettuno non ha perso per demerito ma per un errore in difesa…vabbè ma forse non sai leggere lo score…

  5. Marco 4 maggio 2019 at 20:12 -

    Spento il city anche in gara 2… 7 a 3… Forse perchè quella squadra non rappresenta il Nettuno?

  6. Paolone 4 maggio 2019 at 23:47 -

    Ti sbagli Nespola non mi serve lo score perché ho visto la partita allo stadio. Quando ci sono in campo giocatori nettunesi allo stadio ci si va e nel San Marino ci sono Imperiali Trinci Giordani e Albanese, è più nettunese il San Marino che il Nettuno Baseball City che nel nome ha Nettuno ma in realtà è il Rimini e quindi ha ragione Marco, a me non mi rappresenta. C’ha pure il manager di Anzio quindi lasciamo stare che è meglio. Nella prima partita tutti stranieri e solo Peppe Mazzanti e quello sarebbe il Nettuno? Con tanti giocatori nettunesi forti che sono a giocare altrove, e ci vanno perché con quella squadra non ci vogliono giocare e avranno i loro buoni motivi che a Nettuno tutti conoscono benissimo.

  7. Nespola 5 maggio 2019 at 22:52 -

    Caro Paolone, ma tu pensi davvero che Pillisio sia così sprovveduto da pagare affitti stranieri e stipendi vari a giocatori più o meno meritevoli…io credo che nessuno degli atleti che sono andati ha giocare altrove avevano voglia di restare a Nettuno,aldilà delle chiacchiere che si fanno in città…ribadisco cmq che qualsiasi sia il suo nome la squadra che rappresenta Nettuno in serie A avrà il mio incoraggiamento