Grande colpo della squadra del Titano che mette nel roster l’ex leader dei Pirati

Pubblicato il Apr 2 2019 - 10:57pm by Redazione Baseballmania

Alex Romero

ALEX ROMERO è un nuovo giocatore del San Marino Baseball. Problemi al passaporto per Carlos Perdomo hanno spinto la dirigenza a virare su un’altra soluzione e la scelta è caduta su un elemento di primissima qualità. Volto notissimo nel batti e corri del Belpaese, Romero è sempre stata una tra le migliori mazze del campionato, nelle sue stagioni nel nostro campionato.
Venezuelano di Maracaibo, Romero è un mancino classe ’83 che nella massima serie italiana ha sempre giocato con la maglia di Rimini. L’esordio, nel 2013, è stato col botto: 444 di media battuta (primo in campionato davanti a Duran) con 5 fuoricampo e 41 punti battuti a casa. Nel 2014 ha una media più bassa ma comunque sempre eccellente: 333 (sesto) con 15 punti battuti a casa. Nel terzo anno a Rimini, il 2015, torna al primo posto in Italia con 388 e 14 punti battuti a casa. Continuo a livelli altissimi come solo raramente capita. Infine, il 2018, l’anno scorso, quando batte 430 (ancora primo) con 16 punti battuti a casa e solo 7 strike-out subiti in 100 turni alla battuta.
Romero fuori dall’Italia ha un passato tra Triplo A e MLB, dove in due stagioni ha raccolto 280 turni in battuta e una media di 239, sempre con gli Arizona Diamondbacks. Poi tanto AAA negli Stati Uniti e in Messico, oltre alla Lega invernale venezuelana. In sei stagioni di Triplo A americano 305 di media battuta, in Messico 324. Sempre a livelli di eccellenza assoluta.
Doveroso e caloroso, da parte nostra, il miglior benvenuto possibile in casacca San Marino!

12 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. Giovanni 3 aprile 2019 at 11:48 -

    Con Romero, Celli, Di Fabio in squadra quest’anno spero che sarà San Marino a vincere lo scudetto.
    Se poi Antolini riuscirà veramente a far giocare allo Stadio dei Pirati San Marino – Bologna il prossimo 19 aprile sarebbe il massimo.
    Chi s’accontenta gode….

  2. Daitarn 5 aprile 2019 at 02:44 -

    Complimenti ad Antolini,veramente un gran colpo,anche a San Marino stanno allestendo un lineup da paura,a Nettuno addirittura Pillisio sta allestendo 2 squadre in una,Parma solidissimo e la Fortitudo…? Tutto tace,mentre si perdono pezzi ogni settimana.

  3. Giovanni 5 aprile 2019 at 08:08 -

    Peccato!
    L’idea era bellissima e sarebbe stato un giusto regalo a chi ha dato tanto in 45 anni al baseball, riminese in particolare, ma italiano in generale.
    Purtroppo apprendo che l’opening game non si disputerà a Rimini.
    Peccato!
    Grazie a Alberto Antolini per averci provato e a chi dato la disponibilità perchè ciò avvenisse.
    Mi piacerebbe sapere e credo che sarebbe giusto divulgarlo quali sono i problemi burocratici che impediscono di giocare a Rimini e chi o quale ente li ha manifestati. (per la trasparenza sarebbe doveroso).
    Se fosse la stessa persona che ha smantellato il Rimini baseball, che non lo ha iscritto al campionato ed alla Coppa dei Campioni, che ha fatto la campagna acquisti per un’altra formazione della stessa categoria nelle vesti di general manager, sarebbe l’ennesimo sgarbo di una persona piccola piccola che dovrebbe essere allontanata quanto prima dal già derelitto mondo del baseball italiano.
    Ormai è tardi, ma se il baseball italiano avesse un minimo di serietà e schiena dritta questo campionato non si sarebbe nemmeno dovuto svolgere perchè le società si dovevano rifiutare di scendere in campo dopo lo scempio che è stato fatto questo inverno ai danni di una gloriosa società.
    Peccato!

  4. simone pillisio 5 aprile 2019 at 19:32 -

    Carissimo Giovanni ,
    in risposta alle Sue insinuazioni e male parole , la informo per la trasparenza che Lei chiede , io Simone Pillisio Presidente dell’ASD RIMINI BASEBALL e titolare della concessione all’uso dello Stadio dei Pirati fino al 2022 mi sono attivamente mosso rilasciando regolarissima autorizzazione attraverso documento certificato alla richiesta del San Marino e del Dott. Antolini , La informo altresì che ogni attività sportiva svolta in quest’ anno è regolarmente autorizzata da me e dalla ASD RIMINI BASEBALL.
    Mi spiace di non vedeer lo svolgimento della partita San Marino – Fortitudo allo Stadio dei Pirati dopo il mio impegno congiunto a quello delle società partecipanti e della FIBS per il regolare svolgmento.
    Spero che le questioni burocratiche si risolvino a breve in maniera che altri eventi , partite si possano svolgere al glorioso Stadio dei Pirati.

    Cordialmente saluti

    PILLISIO SIMONE

  5. Alberto Antolini 5 aprile 2019 at 22:39 -

    Bsera
    Per chiatezza onde evitare male interpretazioni su una vicenda difficile oggi da comprendere anche per me, per una volta il baseball e stato veramente unito.
    Andrea Marcon Fabrizio DeRobbio, Paolo Illuminati, Paolo Siroli, Tiziano Pellegrini, Carlo Ravegnani, Francesco Zucconi, Giovanni Bombacci, Stefano Macina, Mauro Mazzotti e Pierluigi Bissa hanno insieme a me condiviso e lavorato sulla realizzazione della idea di un “baseball unito per una sera”…… Simone Pillisio per la parte che a lui compete per ruolo mai ha posto veti alcuni nella occasione.

    Un saluto

  6. Alberto Antolini 5 aprile 2019 at 22:46 -

    A LORO TUTTI VANNO I MIEI PERSONALI RINGRAZIAMENTI

  7. Manzini 6 aprile 2019 at 10:51 -

    Carissimo Simone

    1º) Ex presidente ASD Rimini, non puoi essere presidente del Rimini e GM del Nettuno, altrimenti di questo passo potresti diventare vice presidente del Parma e DS del Bologna, prendi una decisione.

    2º) Era il minimo che potessi fare

    Cordialmente
    Stefano Manzini

    • giovanni 7 aprile 2019 at 15:08 -

      Visto che non ha ancora deciso cosa essere da grande, aggiungiamo alle cariche anche la Presidenza FIBS…

  8. massimo 6 aprile 2019 at 11:32 -

    Credo che il vittimismo dei tifosi riminesi rasenta ogni limite della ragionevolezza circa la questione Rimini Baseball in A1.Avranno sicuramente le loro sbandierate ragioni circa le conseguenze della questione Pillisio, pero’ vivete in una citta’ che e’ tra le prime in Europa per il turismo ,nella vs provincia per non dire regione c’ e’ una altissima concentrazione di aziende forse unica in tutta Italia, si sapeva gia’ da tempo che il compianto Zangheri avesse problemi di salute , ma dico, non dovevate aspettare il Babbo Natale di turno per fa’ si la vs gloriosa squadra restasse in vita, avete ancora tempo per il prossimo futuro, l’ essere tifosi si dimostra nel momento del bisogno, qui’ a Nettuno con tutti i problemi degli ultimi anni uno straccio di squadra siamo cmq riusciti ad iscriverla al campionato, anche due e quest’ anno abbiamo rischiato di scriverne tre, ed a Nettuno non gira un euro nemmeno falso,ce la dovete fare perche’ lo merita il vs compianto presidente.

  9. Simone 7 aprile 2019 at 09:28 -

    Carissimo Stefano Manzini ,
    Asd Rimini Baseball ad oggi sotto la mia Presidenza garantisce il regolare svolgimento delle attività di altre società ( ad esempio Junior Rimini ) forse presto delle altre società avranno spazio in quello stadio , chissà !!!!

    Un abbraccio !!!

    Simone

  10. Manzini 7 aprile 2019 at 13:24 -

    No No No Fermati per favore, hai già fatto abbastanza.

  11. giovanni 7 aprile 2019 at 15:06 -

    Carissimo Simone Pillisio,
    se non è stato Lei a sollevare pretestuosi problemi burocratici allo svolgimento di quella partita allo Stadio dei Pirati questo Le fa onore.
    Le fa meno onore la fine che ha fatto fare ai Pirati.
    E’ divertente che si firmi ancora come Presidente dell’ ASD Rimini Baseball dopo tutto quello che ha combinato.
    Non le fà strano firmarsi Presidente del Rimini Baseball e allo stesso tempo fare la campagna acquisti per il Nettuno?
    Se Nettuno vincerà lo scudetto non sarà disonorevole avere tolto di mezzo in quel malo modo un diretto concorrente?
    E quanto alla concessione allo Stadio dei Pirati che ha fino al 2022 e visto che non intende farci giocare i Pirati Le propongo di usarla per organizzarci dei barbecue con i vecchi e nuovi campioni di baseball.
    Sul monte di lancio si potrebbe mettere il barbecue e sul prato esterno spazio per pic-nic cè n’è a volontà.
    Manzo tu ci verresti? Invitiamo anche Bianchi, Matteucci , Carelli ecc. ecc.?
    Ceccaroli non so se ci sarà….