Finisce 1-1 tra San Marino e Padova. Valida N°700 per Imperiali

Pubblicato il Ago 12 2018 - 1:24am by Redazione Baseballmania

Francesco Imperiali

Senza più alcuna velleità di postseason Tommasin Padova e T&A San Marino chiudono il proprio campionato con umori differenti e nel segno di uno straordinario Yohan Pino, che con 13 strikeouts in 7 shutout innings guida i veneti al successo per 3-2.
Dietro ad un lanciatore tanto solido l’attacco di Padova affonda immediatamente, con il singolo di Hidalgo che segue quello di Galvan e Perdomo e spinge a casa il primo punto.
L’unico sussulto nella prima parte di gara dei sammarinesi arriva nella terza ripresa, quando il seconda base Francesco Imperiali raggiunge quota 700 valide in carriera, prima che Pedromo allunghi nuovamente andando a segno sulla volata di sacrificio di Medoro. Nel sesto inning è invece il singolo di Galvan che porta Padova sul parziale di 3-0, mentre Pino continua a macinare eliminazioni su eliminazioni.
La sfida si ravviva nell’ottava frazione, quando Enrico Crepaldi entra come rilievo e contro di lui San Marino va due volte a segno con il singolo da due punti Ferrini, ma è l’ultimo ruggito di una sfida che si chiude con gli ospiti che lasciano in base il punto del pareggio nell’ultima ripresa.

GARA 1

La T&A San Marino vince senza problemi in casa col Tommasin Padova per 11-1. Una giornata di grazia di Chris Colabello, autore di 7 punti battuti a casa, e i 17 strikeout (su 21 eliminazioni) di Carlos Quevedo consentono alla squadra di casa di chiudere la partita prima del limite. Cominciano forte le mazze delle due squadre. I patavini mettono a segno cinque valide, ma entra un solo punto sulla valida da un RBI di Luca Martone, mentre sulle basi rimangono tre corridori. I sammarinesi, che mettono a segno solo 8 valide (una in più degli avversari), rispondono subito con due valide di Avagnina (doppio) e Ferrini (singolo) e con la botta da tre punti di Chris Colabello (terzo home run della stagione). Nel terzo inning replica ancora di potenza la squadra di casa che si porta sul 5-1 grazie al terzo fuoricampo del 2018 di Thomas De Wolf. La pressione rimane alta da parte dell’attacco di casa che colpisce ancora contro Marc Andre Habeck e riceve supporto involontario dalla difesa patavina che manca una presa sulla volata di Avagnina. Con le basi piene e un out, Colabello guadagna una base su ball e Mattia Reginato riscuote due punti per l’8-1 dei titani. Un doppio da tre punti dell’onnipresente Colabello nella sesta ripresa contro Diego Fabiani pone fine alla sfida che viene fermata al settimo per manifesta superiorità dei locali.