Bologna tra campionato e la “Mille Miglia”

Pubblicato il Mag 15 2014 - 3:38pm by Redazione Baseballmania

Con 11 vittorie e una sola sconfitta la UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna sta dominando la regular season del campionato IBL 2014, che propone venerdì e sabato il suo settimo turno, ultimo della fase intergirone. Si torna a giocare allo stadio Gianni Falchi di Bologna e il calendario propone un vero e proprio “testacoda”, in quanto ad essere ospitata dai campioni d’Europa sarà una matricola, che è anche il “fanalino di coda” non solo del girone B, ma di tutta la IBL, con sole due vittorie all’attivo. E’ il Nettuno due, squadra nata da una “costola” del Nettuno, ma autonoma a tal punto che il Presidente Della Millia non ha esitato ad accettare che la propria società potesse sostituire il Mastiff nel campionato IBL 2014, dopo che i toscani avevano comunicato la propria defezione a poche settimane dall’inizio del torneo.

Non ci sono precedenti fra le due squadre che si incontrano venerdì 16 e sabato 17 maggio alle 20.30 nell’impianto bolognese. Fondato nel ’99 il Nettuno2 ha militato fino al 2009 in serie B e A2, con l’obiettivo di dare spazio e crescere i giovani del folto vivaio nettunese. Dal 2010, con lo sviluppo della IBL, ha partecipato ai campionati di seconda divisione come squadra della franchigia del Nettuno, vincendola nel 2010 e 2012.

La squadra allenata da Guglielmo Trinci ha mostrato finora le maggiori difficoltà al box di battuta, dove con la media di .147 è nettamente all’ultimo posto delle classifiche di specialità, che vedono tuttavia anche i biancoblu fuori dalle prime quattro posizioni, con la media di .239. Naturalmente i bolognesi si consolano con il primo monte di lancio e la seconda difesa, reparti nei quali i laziali cercano di competere occupando il quarto posto nelle classifiche difensive (16 errori, media .966) e il settimo come punti guadagnati sui lanciatori (3.99). Entrando nel dettaglio dei singoli atleti, sono tre i battitori da affrontare con una certa cura: gli stranieri Ronnie Fhurong (.267), californiano uscito dal college, e il prima base cubano Joan Carlos Pedroso (.244, il solo a battere un fuoricampo) sono gli unici a poter esibire medie offensive “da IBL”, mentre fra gli altri titolari il solo Mattia Mercuri supera la media di .200; per lui un doppio, un triplo e una produzione di punti battuti a casa (6) migliore di quella dei due stranieri (4 a testa). Decisamente più interessante il monte di lancio, dove il Nettuno2 può risultare ostico per tutti i lineup presentando due lanciatori italiani decisamente di categoria, come l’ex biancoblu Carlos Richetti (MPGL 3.09) oltre al ventitreenne ex Parma e Nettuno Andrea Pizziconi (4.70), entrambi con una vittoria e due sconfitte. Il mancino cubano Norberto Gonzales, sin qua sempre perdente (0-5) ha un buon 2.50 di MPGL. Fra i rilievi si sono finora distinti maggiormente Paolo Taschini (0 PGL ma una sconfitta) e Roberto Rodo (1.29).

La Fortitudo B.C. 1953 annuncia di aver rilasciato il giocatore Nelson Perez, che dunque a partire dalle gare di questo weekend non farà più parte del roster. La società comunica di essere al lavoro per ingaggiare un sostituto. La risoluzione del rapporto con Perez, al quale vanno i ringraziamenti e i migliori auguri per il prosieguo della carriera, è stata consensuale e concordata fra società, staff tecnico e giocatore stesso.

Mano pesante intanto del Giudice Unico Sportivo della F.I.B.S. dopo gli spiacevoli fatti di sabato scorso avvenuti sul campo di Nettuno. Prima di tutto la squadra di casa ha avuto la squalifica del campo per l’invasione di alcuni tifosi che hanno partecipato attivamente alla rissa, fatto che non necessita di commenti. A entrambe le società è stata poi comminata un’ammenda di 500 euro per responsabilità oggettiva, infine, per quanto riguarda la squadra felsinea sono stati squalificati per sei giornate il manager Marco Nanni, che ha scelto questa settimana di non rilasciare dichiarazioni, e il giocatore Paolino Ambrosino. Cinque giornate di stop invece per Guillermo Rodriguez, mentre il coach Mario Labastidas è stato inibito fino al 26 maggio. Per il Nettuno invece interdizione fino al 2 giugno per il manager Scerrato, fino al 1 ottobre per Guerra, sei giornate a Cuevas, e cinque giornate a Pitò, tutti membri dello staff tecnico e dirigenziale.

Venerdì 16 maggio, prima dell’inizio di gara1, Alessandro Labanti di baseball.it e il Presidente della Fortitudo B.C. 1953 Stefano Michelini premieranno due giocatori della UnipolSai Fortitudo che hanno conquistato i Baseball.it Awards 2013. Si tratta di Alessandro Vaglio, e Alessandro Grimaudo che l’anno scorso era in forza al Nettuno. I Baseball.it Awards, giunti alla quindicesima edizione, sono stati votati attraverso il sito da oltre 800 utenti registrati di Baseball.it (che hanno espresso oltre 11.000 preferenze nei 15 premi assegnati) e hanno pesato per il 70% delle votazioni. Il restante 30% è stato espresso da una ventina di giornalisti. Il Premio Robert Fontana al giocatore più utile è andato a Grimaudo con il 30.5% di preferenze mentre Vaglio ha raccolto il 38.3% come miglior seconda base.

Come annunciato in un precedente comunicato, sabato 17 maggio, in occasione di gara2, l’ingresso all’impianto bolognese sarà completamente gratuito in concomitanza dell’arrivo della tappa della CORSA DELLE MILLE MIGLIA, riservata alle auto storiche, evento che interesserà l’area prospiciente al Gianni Falchi con l’arrivo delle auto previsto dalle 18 alle 23 e al quale la Fortitudo baseball intende dare rilevanza e collaborare, permettendo agli equipaggi di accedere all’impianto e al suo punto di ristoro e ai cittadini che intenderanno intervenire all’evento permettere di ammirare e farsi fotografare accanto alle auto e ai loro equipaggi, prima che si spostino verso il centro per essere parcheggiati nella zona di Piazza Maggiore.

Ricordiamo altresì che una delegazione della società e della squadra bolognese parteciperà giovedì 15 maggio alla inaugurazione a San Lazzaro dei nuovi Poliambulatori del Gruppo Salute per Bologna, Centro Medico San Michele e FisioDome che avranno sede in via Caduti di Sabbiuno 1, angolo via Caselle.