Colpo del Bologna, arriva l’interbase John Polonius

Pubblicato il Apr 25 2019 - 8:48am by Redazione Baseballmania

E’ appena iniziato il campionato di serie A1 e la UnipolSai Fortitudo presenta un altro nuovo giocatore, per rafforzare ulteriormente il roster a disposizione di manager Frignani ed in particolare il reparto interni. Un altro atleta di Curaçao per la Effe Blu, dunque comunitario in quanto olandese, che può ricoprire i ruoli interni del diamante, ma in particolare quello di interbase. Si tratta del ventottenne John Polonius, battitore destro, reduce da sette stagioni giocate oltre oceano nella franchigia dei San Francisco Giants.

Nato il 13 gennaio 1991 a Willemstad, atleta longilineo (185 cm. di altezza per 72 kg. di peso), oltre 2400 inning difensivi nei vari livelli della Minor League americana, quasi la metà spesi nel ruolo di interbase, con una media difensiva complessiva da shortstop di .958, una media battuta di .250 in un totale di 326 partite, con 38 doppi, 16 tripli e 11 fuoricampo, che portano la sua media slugging a .351, mentre la media on base è .308. Per lui anche 41 basi rubate.

Scelto nel 2011 dai Cleveland Indians al trentesimo giro dal Genesee Community College (Batavia, NY), ha iniziato nel 2012 la sua carriera professionistica con i Giants, dopo aver giocato 41 gare a livello di College con West Virginia (avg. .306, obp .386, slg . 408). Nelle sette stagioni ha disputato 42 gare a livello rookie, 39 gare in singolo A short season con Salem-Keizer Volcanoes, 78 gare in singolo A con Agusta GreenJackets, 116 gare in singolo A avanzato con San Josè Giants, 40 gare in doppio A con Richmond Flying Squirrels e 11 gare in triplo A con Sacramento River Cats.