Christian Mandolini catcher e coach per il Nettuno Academy

Pubblicato il Feb 10 2018 - 2:01pm by Giovanni Colantuono

Christian Mandolini con il vice presidente Paolo Bernardi, il DS Leo Mazzanti e il dirigente Fabio Bonifazi

Un nome dopo l’altro per il mercato in entrata del Nettuno Academy. Il team nettunese sta ancora lavorando intensamente con il DS Leo Mazzanti per completare il roster a disposizione del manager Guglielmo Trinci.

Per quanto riguarda i position player squadra praticamente fatta, mancava solo il nome di un ulteriore catcher per completare la rosa. La scelta è stata quella di ingaggiare un giocatore d’esperienza che potesse dare il suo apporto anche nel ruolo di coach e quindi collaborare durante la settimana con lo staff tecnico di Guglielmo Trinci nel lavoro con i ricevitori. Ecco quindi l’ingaggio di Christian Mandolini, reduce dall’ottima stagione disputata in SerieA Federale con la Fiorentina.

“Collaboro con Leonardo Mazzanti e Roberto De Franceschi da tanto tempo in accademia, c’è amicizia da sempre con loro – ha dichiarato Christian Mandolini – purtroppo a Firenze ci sono stati problemi con l’amministrazione comunale e quindi la Fiorentina ha dovuto rinunciare alla SerieA2, peccato perchè si stava allestendo una squadra molto forte. Ripartiranno dalla serie B con tutti giovani locali”.

A Firenze eri uno dei beniamini dei tifosi e avevate formato un bel gruppo:

“Abbiamo disputato una bellissima stagione, peccato che nei momenti cruciali della stagione, soprattutto negli scontri diretti che potevano che potevano indirizzare diversamente il nostro campionato, abbiamo sempre avuto degli episodi a sfavore che ci hanno frenato. Il nostro girone era il più difficile e noi abbiamo fatto molto bene, le altre hanno comunque meritato di andare avanti”.

Ora arriva il Nettuno Academy:

“Sono orgoglioso di farne parte, è la squadra della mia città. In passato ho vissuto una carriera praticamente sempre lontano da Nettuno ma la mia generazione è stata la più penalizzata dalla presenza nei roster di molti stranieri e oriundi. Lo spazio qui era poco. Non sono mai stato un fenomeno ma le mie soddisfazioni comunque le ho avute con questo sport. Arrivo in punta di piedi e mi metto a disposizione di Guglielmo Trinci, se arriverà anche un mio momento di scendere in campo mi farò trovare pronto”.

Avrai anche l’opportunità di collaborare con lo staff dei coach di Trinci:

“Si, aiuterò lo staff nel lavoro con gli altri ricevitori. L’aspirazione di un catcher è soprattutto quella di diventare in futuro un manager, avere a diretto contatto l’esperienza di tecnici come Trinci e Scerrato potrà essere per me una bella palestra in questo senso”.

Che gruppo si sta formando in questa fase di preparazione?

“Si è formato un bellissimo gruppo, molti di questi ragazzi cono cresciuti insieme nelle giovanili e ora arrivano tutti insieme in questo roster. C’è entusiasmo e voglia di fare bene e poi è tornato un grande giocatore come Paolino Ambrosino che per il resto del gruppo è un punto di riferimento importante. Considero molto bene anche le scelte degli stranieri, tutti giocatori di qualità e manca ancora un lanciatore che sembra che sarà un grandissimo pitcher. Richard Castillo è stato confermato e rientra anche Florian con cui ho giocato insieme in passato, direi che il roster è quindi molto competitivo”.

A circa un mese e mezzo dall’inizio ufficiale della stagione il roster del Nettuno Academy è quasi al completo, mancano ancora due colpi importanti su cui la dirigenza sta lavorando e saranno due ulteriori innesti per il monte di lancio.

 

WordPress Author Box
Giovanni Colantuono

Nato a Nettuno. Ha iniziato la carriera giornalistica nel 1991 nell’emittenza televisiva privata come autore e conduttore della rubrica settimanale sul baseball Casabase. Allievo del Piccolo Gruppo di Giornalismo Radio-Televisivo di Michele Plastino, ha poi collaborato con il quotidiano Il Tempo e con varie agenzie di stampa. Radiocronista di Idea Radio ed autore di due film reportage sulla Coppa Campioni di Parigi del ’91 e dell’Europeo del ’91. E’ stato per tre anni addetto stampa del Nettuno e collaboratore dei siti BaseballItalia.it e Baseball.it.. Nel marzo del 2012 è cofondatore di BaseballMania.it di cui è l'editore e il Direttore Editoriale.

Like us on Facebook
Giovanni Colantuono

Follow me on Twitter
Follow @https://twitter.com/g_colantuono on Twitter
Giovanni Colantuono