Campionato al via il 20 aprile dopo la finale della coppa nazionale. Derby a Nettuno a maggio e luglio

Pubblicato il Gen 30 2018 - 6:51pm by Redazione Baseballmania

La Commissione Organizzazione Gare ha reso noto il calendario della serie A1 baseball per la stagione 2018.

La regular season del massimo campionato di baseball, impostata su un girone all’italiana di andata e ritorno per un totale di 14 giornate e 28 partite, avrà inizio nel weekend del 20-21 aprile e vedrà i Campioni d’Italia del Rimini esordire di fronte al pubblico amico contro il Nettuno Baseball City, mentre i vice campioni del San Marino faranno visita al Padule e la matricola Nuova Città di Nettuno ospiterà il Parma, con la Fortitudo Bologna che sarà di scena a Padova per la chiusura del primo appuntamento stagionale.

Il derby ritorna a Nettuno nella quarta giornata, l’11 e 12 maggio con il City in casa all’andata ed il Nettuno Academy squadra di casa al ritorno il 6 e 7 luglio.

Previste 3 settimane di sosta: la prima in corrispondenza della European Cup (5-10 giugno a Rotterdam), dove saranno impegnate Bologna, Rimini e San Marino, la seconda nelle settimane centrali di luglio per permettere alla Nazionale di Gibo Gerali di partecipare alla Haarlem Week (14-22 luglio).

La regular season terminerà quindi sabato 11 agosto e dal 17 agosto partiranno i playoff con le semifinali, al meglio delle 5 partite, mentre le Italian Baseball Series, sempre con una serie al meglio delle 5 gare, cominceranno il 31 agosto con possibile gara 5 per l’assegnazione dello scudetto in programma sabato 8 settembre.

La novità della stagione 2018 sarà la Coppa Italia che sarà il primo trofeo stagionale assegnato e sarà giocata prima dell’inizio del campionato. Partenza sabato 31 marzo e Final Four il 13 e 14 aprile.

Ecco il programma dell’Opening Day

1 GIORNATA 20-21/4
RIMINI-NETTUNO CITY
CITTA’ DI NETTUNO-PARMA
PADULE-S. MARINO
PADOVA-FORTITUDO

 

23 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. armando 31 gennaio 2018 at 15:31 -

    Ecco il nostro campionato maggiore, ancora niente di nuovo 8 squadre con 3 turni di stop finito all’11 di agosto mentre il atri campionati arrivano fino ad ottobre tranne che in Spagna dove finisce a luglio( ma ci sono ancora spagnoli nativi che giocano????).
    Spero in un allargamento per il prossimo anno ma fino a novembre non lo sapremo alla faccia ella programmazione.
    Una coppa italia che serve solo a fare pre-season era meglio giocare a settembre ottobre con solo AFI almeno serviva a qualcosa per i ns giocatori.
    Sono molto deluso dalla nuova federazione francamente speravo qualcosa di meglio: pazienza.
    Buon campionato a tutti.

  2. Mah 1 febbraio 2018 at 05:52 -

    Soprattutto, per un trofeo che da quest’anno non porta più ad un posto in Europa, si poteva allargare la Coppa Italia almeno con la A2 in modo da utilizzarla sia come spring training agonistico che per avere una minima idea sulla reale differenza tecnica, e conseguentemente economica, esistente tra i due campionati.

  3. Francesco 1 febbraio 2018 at 09:37 -

    la coppa Italia come una sorta din Coppa di Lega inglese del calcio con tutte le squadre … poi riguardo il derby di Nettuno ma siamo sicuri che il City partecipi al campionato ??? e con chi gioca con quali giocatori

  4. Orlando 1 febbraio 2018 at 12:16 -

    La Federazione dovrebbe fare i calendari con l’input delle squadre. Giocare un Fortitudo-Rimini (proprio le 2 squadre italiane qualificate) appena prima della Coppa Campioni (4 gare in 5 giorni) è fare un favore enorme alle squadre olandesi che la settimana prima della Coppa non giocano proprio!
    La Coppa Italia cosi fatta non serve a nulla, ha un costo altissimo per le partecipanti, sia economico (€10.000 e +) sia atletico. Due gare da 9 innings il sabato ad inizio stagione non è una preparazione corretta, e se le due gare fossero spalmate il venerdì e sabato ci sarebbero costi addizionali.

    Bisogna tutelare il benessere dei giocatori, capire i costi che ricadono sulle società e soprattutto avere un occhio di riguardo per le squadre che ci rappresentano a livello continentale.

  5. Armando 1 febbraio 2018 at 12:48 -

    Mi sa che alle società va bene così e così sia.

  6. RedSox 1 febbraio 2018 at 15:49 -

    Ancora non sono riuscito a trovare il calendario della fantomatica Coppa Italia.
    È davvero un’idea meravigliosa far cominciare i playoff il 17 agosto? Magari al mare, Rimini e Nettuno sì, a Parma Bologna, Padova e Sesto Fiorentino, mica tanto.

  7. Daitarn 1 febbraio 2018 at 22:04 -

    Non critico a prori l’organizzazione di Coppa Italia 2018,cerchiamo di considerarne anche gli aspetti positivi,se non altro un qualcosa di diverso dagli standard di spring training italiano,concentrato sul proporre partite a volte dal divario improponibile per entusiasmare i propri tifosi.Almeno ci sara’ un po’ di competizione anche se non varra’ per andare in Champions.

  8. Sempione 1 febbraio 2018 at 22:18 -

    Si continua a dire campionato a otto squadre ma a Nettuno la situazione del Nettuno Baseball City è critica. Sembra che nessuno voglia andare a giocare in quella squadra e a quanto pare a oggi hanno solo 4 o 5 giocatori nonostante hanno dichiarato pubblicamente che sono disposti a raschiare il fondo del barile per formare un roster. Che succede se questa squadra ormai fantasma si ritira?

    • armando 2 febbraio 2018 at 07:14 -

      Se succederà il campionato sarà a 7 squadre, confermando il de profundis dell’IBL; per un campionato più interessante dovremo aspettare ancora un anno: pazienza.

  9. max 2 febbraio 2018 at 11:12 -

    Quello che sta facendo il Nettuno Baseball City è vergognoso non mollano l’osso daranno solo fastidio per il campo di gioco

  10. Franco Ludovisi 2 febbraio 2018 at 14:30 -

    Giocare molto prima di una Coppa importante è meglio
    o peggio che non giocare affatto?
    Giocare due incontri il sabato ad inizio stagione è una novità?
    l’inizio dei play off il 17 agosto con la gente ancora in vacanza è un problema per gli incassi delle Società e per i centoventidue spettatori (media molto probabile) che saranno presenti agli incontri?
    Campionato a sette squadre invece che a otto consentirà di andare a vedere anche un turno delle serie inferiori,
    Ma cosa vado dicendo?

    • Orlando 2 febbraio 2018 at 21:45 -

      La sfida tra le due qualificate per la Coppa Campioni deve proprio essere giocata meno di 4 giorni dagli incontri della Coppa? Non c’era altra possibilità? Certo si gioca lo stesso ma perché non avere un occhio di riguardo visto che le Olandesi si riposano per bene.

      2 incontri nella stessa giornata all’inizio di campionato non è la migliore maniera per portare a condizione ottimale i lanciatori, si rischiano infortuni, sia per il freddo, che per la poca preparazione.

      Il 17 agosto va bene ad alcuni, (Rimini dove la gente è in vacanza) meno ad altri. Ma con 3 settimane di soste e la coppa Italia all’inizio i tempi sono stretti.

      Ad oggi neanche la seconda squadra di Nettuno è in regola da cosa ne so io.

      Il mio commento s’incentrava sul fatto che il calendario è stato fatto senza nessuna discussione con le società, e visto che finanziano gran parte del sistema dovrebbero essere almeno ascoltate.

  11. Daitarn 2 febbraio 2018 at 22:18 -

    Orlando hai ragione,ma qui devono muoversi Michelini e Pillisio e chiedere di rinviarle e spostarle piu’ avanti.

  12. Franco Ludovisi 3 febbraio 2018 at 12:22 -

    Senza fare polemica:
    se le misure prese dalla Federazione non sono state né concordate, né condivise dalle Società allora una cosa è certa:
    non potremo più dire che questa nuova dirigenza sia passiva;
    potremo al massimo affermare che sbaglia.

  13. fiore 3 febbraio 2018 at 12:41 -

    I problemi ci sono sempre stati ma quest’anno mi sembra un delirio a partire da un campionato di 14 settimane e 28 partite ( per la serie lo famo corto )., Una coppa italia, che ora non vale niente giocata a fine marzo e su tre weekend ( arbitri e eventuali spettatori sono pregati di coprirsi bene ). Un campionato che prevede 4 giorni prima dell’inizio della coppa campioni il big match tra le due squadre che vi parteciperanno. ( per la serie stiamo facendo di tutto per agevolare le nostre squadre in coppa )
    Poi la questione svincolati tra le 2 soc di Nettuno dove una aspetta di sapere se può contare sui giocatori o i soldi ( per la serie se i soldi non li hai che squadra farai ??? ) Ma la federazione Italia tutti questi problemi li ha valutati ?????? Perchè così ad occhio e croce non mi sembra

  14. Franco Ludovisi 3 febbraio 2018 at 14:38 -

    Sempre senza voler fare polemica:
    Orlando, in che modo queste Società finanziano il sistema?

    • Orlando 4 febbraio 2018 at 06:46 -

      Ma tra il costo dell’iscrizione al campionato, iscrizione dei giocatori, (e qui altro problema creato dalla Federazione che imponendo la norma sui comunitari equiparati agli italiani ha pensato bene di non equipararli al momento dell’iscrizione facendo pagare le società €350 per comunitario contro €26 per italiano, perché?) costo gare, la Federazione incassa un buon ammontare ma non interagisce, impone, fa leggi, poi fa le deroghe, parla di merito sportivo e poi lo disattende, dice a chiare lettere di cercare oriundi per l’Olimpiade invece di far crescere i nostri giovani, e via dicendo…..

  15. Daitarn 3 febbraio 2018 at 18:17 -

    Nel calcio le partecipanti alla Champions sono supertutelate ,o giocano in anticipo o spostano in avanti …non capisco perche qui invece no,come a dire,giocate e muti.Andiamo bene….

  16. max 6 febbraio 2018 at 08:03 -

    Ogni anno una miseria. La sparo grossa: l’unica strada possibile è una Lega Europea con le squadre più ricche (tanto in Italia sono le solite 3/4), stranieri liberi, e tante partite. Cosi aboliamo tutte queste penose Coppe Europee dai nomi altisonanti ma di fatto dei miseri quadrangolari che spezzano i campionati nazionali. Campionati nazionali che si giocheranno con solo giocatori locali. Se uno vuole vedere baseball “pro” andrà a Bologna Rimini…..Rotterdam. Gli altri giocheranno per il Campionato Italiano davanti alle solite 50 persone (parenti e amici) come accade adesso per altro.
    Bisogna proprio cambiare direzione.

  17. Giovanni 6 febbraio 2018 at 11:19 -

    Anni addietro si parlava di questa lega europea, ma poi non se ne fece nulla.
    Ve lo immaginate che costi ci sarebbero nel fare un campionato con Bologna, Rimini, San Marino,Rotterdam, Amsterdam, Parigi, Rouen, Regensburg, Heidenheim, Brno, Tenerife e altre ancora.
    Costi che sarebbero sopportabili per il calcio, ma il baseball dove li trova i soldi solo per le trasferte???

  18. Francesco 6 febbraio 2018 at 11:21 -

    scusa Max quali sono le 3 o 4 squadre bologna rimini san marino e ??? quale sarebbe la quarta

    • max 6 febbraio 2018 at 14:02 -

      Vabbè….facciamo 3!

      @ Giovanni…sicuramente servono budget più elevati……però c’è da dire che una Lega Europea, sottolineo con stranieri liberi perchè l’obiettivo è vendere biglietti, attirerebbe di più gli sponsor rispetto ad un misero campionato italiano che gioca 14 weekend e sappiamo già vedrà in finale due delle solite tre squadre. Se lo trovano divertente cosi….

    • Francesco 6 febbraio 2018 at 14:40 -

      hai ragione sarebbe interessante ma bisognerebbe iniziare a trovare sponsor e poi si potrebbe fare come division tipo mlb con squadre vicine epoi una sorte di intergirone e play off finale … ma progetto interessante serve anche copertura tv e di sponsor … una manifestazione tipo quella del rugby che prevede squadre di più nazioni