Alla Casa dei Pirati arriva il Godo. Si cerca riscatto dopo le pesanti sconfitte nelle gare degli ASI

Pubblicato il Mag 15 2014 - 3:42pm by SDrudi

Dopo la pesante sconfitta subita martedì scorso nel recupero di gara2 del derby contro S. Marino (15-5 al 7°), i Pirati si stanno preparando per affrontare al meglio le due sfide casalinghe contro i Godo Knights. La classifica del Girone B è assolutamente equilibrata con Rimini, Nettuno B.C. e Parma appaiate al primo posto con 6 vinte e 6 perse, mentre il giovane Nettuno2 chiude con 2 sole vittorie ottenute fin qui. I ravennati vengono da una cocente doppia sconfitta casalinga contro il Lino’s Coffee Parma che ha complicato le ambizioni playoff dei Goti ultimi nel Girone A (5v 7p). Se Bologna è già sicura di accedere alla seconda fase con 11 vinte e una sola sconfitta, al secondo posto Padova e S. Marino (6v 6p) si giocheranno fino alla fine la qualificazione.

La formazione del manager Fuzzi si presenterà sul diamante riminese con due defezioni, il giovane interno Bucci è infortunato e in gara1 il rilievo straniero Ribeiro è squalificato (espulso per proteste). Ragion per cui nella prima gara il partente dei Cavalieri sarà con ogni probabilità Galeotti (0v 4p 4.13 di Pgl), pronti a rilevarlo i giovani Cadoni, Bassani e Casalini. Il venezuelano Calero (4v 1p 2.31 Pgl) sarà il partente di gara2, fin’ora il mancino ex Novara ha dimostrato di essere un pitcher di assoluta qualità, visto che la sua media battuta concessa agli avversari è di appena .145. Il lineup dei Knights è il penultimo del campionato (.201 di average), ma può contare su due battitori stranieri di ottimo livello come il ricevitore dominicano Sanchez (.269 più un homer e 6 Rbi) e il terza base cubano Molina (.364 più 4 Rbi) l’anno scorso a Novara (insieme a Calero).

In casa neroarancio il morale non può essere dei migliori, le due recenti sconfitte patite contro Padova e S. Marino devono far riflettere, ma allo stesso tempo tirar fuori le motivazioni per un pronto riscatto. Il manager Catanoso ha tutto il roster a disposizione, quindi come nelle precedenti partite dovrebbe confermare la formazione tipo. Lo staff tecnico come consuetudine non annuncia l’ordine dei partenti che dovrebbero essere Ekstrom e Patrone. La formazione riminese ha tutte le qualità per uscir fuori da questo difficile momento, mancando solo 8 partite alla fine della prima fase ed essendo tutto in bilico, ogni partita a questo punto è decisiva per le sorti della stagione.

Le due partite andranno in scena Venerdì e Sabato (playball ore 20.30) allo Stadio dei Pirati di Via Monaco, e saranno dirette dalla terna arbitrale composta da Spera, Bernabè e Taurelli.

2 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. davide 15 maggio 2014 at 20:37 -

    Banda di viziati tirate fuori gli attributi …catanoso vattene!

  2. ivano 15 maggio 2014 at 21:50 -

    vagabondi con che coraggio vi presentate in campo venerdì……indegni.