C’è del buono…

Pubblicato il Dic 17 2018 - 8:33pm by Allegra Giuffredi

Nel prossimo futuro del nostro amato movimento c’è del buono e bisogna cominciare a vederlo e a parlarne.

Come abbiamo saputo, proprio da queste colonne virtuali, l’anno prossimo, 2019, sarà un anno particolarmente intenso per il baseball italiano.

A parte il Campionato di A1 e non solo, che si svolgerà con la partecipazione di un numero ancora non ben definito di partecipanti, che oscilla dagli otto ai dodici e che probabilmente si attesterà sulle dieci squadre, o giù di lì, ciò che mi piace evidenziare è la possibilità data a Bologna di organizzare sia quella che ancora romanticamente chiamiamo Coppa Campioni che il Torneo Preolimpico in vista di Tokyo 2020.

E questa è proprio una buona notizia, anche se, e questa è invece l’unica stonatura, ma forse mi sono persa un passaggio, nel 2019 non si giocherà la Coppa Italia, che tanto bene era stata valorizzata nel 2018. Peccato, perché più si gioca meglio è ed un torneo anche micro è sempre un’occasione per veicolare il nostro amato sport, ma torniamo al fatto principale.

A Bologna si giocherà un sacco di baseball e non solo a Bologna, perché anche a Parma si stanno allertando per la fase preolimpica e il tandem (a me molto caro!?) tra le due città emiliane è un’ottima pubblicità sportiva ed anche, perché no: turistica.

Bologna è ben collegata con il resto del pianeta ed è bella di suo, oltre che un hub utile per raggiungere altre bellezze emiliano – romagnole come appunto Parma, ma anche Rimini, Ravenna ed altre città italiane, come Firenze o Venezia.

Il baseball si rende attrattivo e credo che la sfida a renderlo nuovamente tale e per davvero si possa vincere in una realtà come quella bolognese e quella parmigiana che attualmente rappresentano il meglio del “batti e corri” italiano, in quanto finaliste dello scorso campionato e portatrici di una filosofia che mi vede un po’ di parte, lo so, ma che credo sia quella giusta o comunque quella su cui bisogna basarsi; in più volete mettere la meraviglia dei tortellini associati ai tortelli d’erbetta! Mi viene l’acquolina in bocca al solo pensiero.

Le maestranze politiche sono all’opera, i dirigenti sportivi anche, quindi ci sono tutti i presupposti, perché sfruttando queste due occasioni, si possa richiamare pubblico e magari interessarlo ed entusiasmarlo a tal punto da fidelizzarlo anche per il futuro. In un momento così difficile, sportivamente parlando, queste sono le opportunità da sfruttare per bene, per far bene, come si dice e allora: go baseball!

WordPress Author Box
Allegra Giuffredi

Nata a Parma quarantaquattro anni fa e bolognese d’adozione da più di venti, è laureata in Scienze Politiche e lavora come funzionario pubblico. Appassionata di baseball, segue la Fortitudo da una decina d’anni e da sette scrive su “Fuoricampo”, ossia sul notiziario della Fortitudo Baseball, articoli di costume su tutto ciò che contorna il mondo del “batti e corri”. Segue anche la MLB e in special modo la squadra dei Chicago Cubs, sulla quale spesso si intrattiene con aneddoti ed altre amenità.