Skladny e Segura dominano dalla pedana di lancio. Fabio Mariani e Ladislao Malarczuck decisivi nel box. Academy in semifinale, il manager Sgnaolin:”Obiettivo raggiunto. Grandi i ragazzi nettunesi”

Pubblicato il Ago 30 2019 - 8:21pm by Giovanni Colantuono

Continua la marcia spedita del Nettuno Academy nella SuperCup di FastPitch. Nel quarto di finale contro i Tempo Praga la squadra del manager Antonio Sgnaolin si è importa per 7-1, conquistando la semifinale contro gli Oslo Alligators. Una semifinale che domani mattina alle ore 10,00 metterà a confronto le uniche due squadre ancora imbattute di questa grandissima coppa campioni di softball maschile.

Gli Alligators hanno vinto il quarto di finale molto difficile contro i Quick Amersfoort arrivati imbattuti al match contro Oslo. La gara si è decisa al tie break con il successo dei norvegesi per 2-1.

Il manager Sgnaolin e il guatemalteco Jorge Segura

Soddisfazione nel clan nettunese a fine gara. “Obiettivo dichiarato alla vigilia raggiunto – ha dichiarato il manager Antonio Sgnaolin – siamo tra le quattro migliori squadre europee. Detto in sede di pronostico mi sembrava comunque una impresa difficile, il campo ha dimostrato anche di più. E’ stata veramente dura arrivare ad oggi vincendo tutte le partite. Questo significa che i ragazzi sono stati grandi, soprattutto i giocatori italiani. Tutte le squadre hanno grandi stranieri. Tra i lanciatori ci sono i migliori al mondo in questa competizione, quindi la differenza poi devono farla gli altri e io dico che almeno tre delle nostre vittorie sono merito in particolare dei giocatori nettunesi”.

Ora tutto quello che verrà sarà vera e propria storia.

“E’ stata dura arrivare fino a questo punto e saranno durissime le partite che restano da giocare – continua Sgnaolin – però a questo punto vogliamo giocarci le nostre opportunità al massimo ed i ragazzi sono pronti e ancora più carichi e convinti di loro stessi per affrontare le sfide che restano”.

LA CRONACA. Nettuno con Pablo Skladny in pedana di lancio, reduce dalla no -hit di ieri sera contro i francesi del Montpellier. Praga rispondeva con il loro miglior pitcher Voitech Buchner. Inizio di gara e subito il leadoff Ladislao Malarczuck sparava un triplo all’esterno centro. L’argentino era poi spinto a casa dal singolo interno di Fabio Mariani.

Ladislao Malarczuck festeggiato da Fabio Mariani per il fuoricampo

Praga pareggiava nel secondo attacco. Skladny concedeva un doppio a Klouch che poi segnava il punto del pareggio sul singolo di Joska. Il singolo di Tomskin metteva pressione su Pablo Skladny che chiudeva da grandissimo lanciatore lasciando al piatto i due successivi battitori ceki. Nel terzo inning si scatenava l’attacco nettunese. Era un triplo da 2 RBI di Fabio Mariani a firmare un attacco da 4 RBI totali con il parziale che andava sul 5-1 in favore del Nettuno.

Sgnaolin decideva a quel punto la staffetta tra Skladny e Jorge Segura Bonilla. Il rilievo guatemalteco diventava padrone assoluto della partita. Non concedeva più battute valide al Tempo Praga con ben 8 strikeout. L’argentino Manuel Godoi batteva a casa il sesto punto nel quarto inning, poi Ladislao Malarczuck sparava un solo homer nel sesto attacco per il 7-1 finale.

LA SEMIFINALE. Domani mattina alle 10,00 (Castri Field di San Giacomo) è in programma la semifinale diretta tra Academy Nettuno e Oslo Alligators. La vincente va direttamente in finale della SuperCup (in programma domani alle ore 18,30 al Castrì Field).  La perdente avrà ancora una opportunità di conquistare la finale andando a sfidare nella semifinale di recupero (domani ore 14,00 al Castri Field) la squadra che uscirà vincente dai recuperi tra Quick Amersfoort, Tempo Praga, Hurricanes (che oggi hanno eliminato dalla SuperCup gli Islanders Catania) e Zraloci Ledenice.

 

WordPress Author Box
Giovanni Colantuono

Nato a Nettuno. Ha iniziato la carriera giornalistica nel 1991 nell’emittenza televisiva privata come autore e conduttore della rubrica settimanale sul baseball Casabase. Allievo del Piccolo Gruppo di Giornalismo Radio-Televisivo di Michele Plastino, ha poi collaborato con il quotidiano Il Tempo e con varie agenzie di stampa. Radiocronista di Idea Radio ed autore di due film reportage sulla Coppa Campioni di Parigi del ’91 e dell’Europeo del ’91. E’ stato per tre anni addetto stampa del Nettuno e collaboratore dei siti BaseballItalia.it e Baseball.it.. Nel marzo del 2012 è cofondatore di BaseballMania.it di cui è l'editore e il Direttore Editoriale.

Like us on Facebook
Giovanni Colantuono

Follow me on Twitter
Follow @https://twitter.com/g_colantuono on Twitter
Giovanni Colantuono