San Marino e Nettuno a Hoofddorp e Rimini a Brno a caccia della finale. Temibili le avversari olandesi, attenzione alle tedesche

Pubblicato il Giu 16 2014 - 6:11pm by Redazione Baseballmania
Dopo la vittoria consecutiva della Fortitudo Bologna nel 2012 e 2013, la Coppa Campioni di baseball è alla ricerca della squadra che succederà al team felsineo nell’albo d’oro della manifestazione, la cui edizione 2014 avrà inizio nella giornata di martedì 17 giugno.
La formula della manifestazione vede le 12 formazioni presenti al via divise in 2 gironi di qualificazione. Le compagini che vinceranno ciascuno gruppo si affronteranno per la conquista del titolo europeo in una serie al meglio delle 2 vittorie su 3 partite. I roster invece possono contenere solo 3 stranieri, intesi come cittadini di un’altra nazione, anche europea. Per San Marino, invece, gli italiani valgono come sanmarinesi, visti gli accordi tra i rispettivi Comitati Olimpici.
All’Europeo per club partecipano 12 squadre in rappresentanza di 7 paesi: Francia, Italia, Olanda, Repubblica Ceca e Germania hanno 2 formazioni mentre San Marino e Ucraina 1.
Nel raggruppamento di Brno (Repubblica Ceca), il Rimini punta a raggiungere nuovamente la finalissima dopo la sconfitta subita lo scorso anno contro la Fortitudo Bologna. “Siamo carichi e vogliamo ovviamente fare bene” dice Chris Catanoso, manager dei Pirati “sappiamo che ci sono squadre pericolose come quella olandese o tedesca ma dobbiamo pensare a noi stessi, giocando come sappiamo”. La società romagnola non ha ancora reso ufficiale i nomi dei giocatori stranieri che prenderanno parte al torneo, ma sono alte le probabilità della convocazione per i lanciatori Ekstrom, Marquez e per il battitore Romero. L’escluso sarà quindi Salazar. Probabile che riveda il campo, principalmente come pinch-hitter Mazzanti, in fase di recupero dall’infortunio ma non ancora al top della condizione.
Le avversarie della formazione italiana sono davvero di primo piano. La più temibile è senza ombra di dubbio il Door Neptunus, che ha chiuso al primo posto la prima fase del campionato olandese, conquistando di fatto il pass per i playoff. Il team orange ha giocatori importanti come Raily Legito, Dwayne Kemp o il battitore di potenza Gianison Boekhoudt. Sul monte di lancio brillano, invece, Orlando Yntema (esperienza anche nella IBL per lui) e Diegomar Markwell.
I tedeschi del Buchbinder Legionaere sono invece secondi nella BundesLiga Sud e hanno nel battitore americano Johh Le Blanc la stella indiscussa della squadra. Occhio anche alla produttività offensiva della coppia Ludwig Glaeserger-Chris Howard e agli strike out del pitcher olandese Mike Bolsenbroek.
Anche il Draci Brno è secondo nel proprio campionato e vuole cercare l’impresa davanti al proprio pubblico. Per farlo si affida al lanciatore americano Wilson Lee, all’utility player Martin Schneider e ai veterani Premek Chroust e Pavel Budsky.
Sulla carta sembrano avere meno possibilità per il passaggio del turno i francesi del Senart che hanno come giocatore più rappresentativo Ciro Silvino Licea, stella del baseball cubano e ultimo in ordine di tempo ad aver vinto 200 partite nella storia del campionato dell’isola a partire dalla Rivoluzione, e gli ucraini del KNTU Elizavetgrad.
A Hoofddorp (Olanda) saranno invece impegnate la T&A San Marino e il Città di Nettuno. La squadra del Monte Titano arriva alla manifestazione europea dopo la doppietta rifilata al Rimini in campionato, ma con un Mazzuca a mezzo servizio. “Avremo una rosa molto corta per l’appuntamento europeo, spero che Mazzuca riesca a recuperare dall’infortunio subito qualche giorno fa alla gamba così come spero possa aiutarci con qualche ripresa sul monte Cooper” afferma Doriando Bindi, manager del San Marino. I convocati stranieri per la T&A saranno il battitore Vasquez e i lanciatori Guerra e Delgado. In casa laziale invece il morale non è dei migliori dopo la sconfitta subita nel derby Coppa Italia, ma c’è la consapevolezza di poter fare bene nel torneo. “Partiamo come outsider, ma vogliamo giocarci le nostre opportunità fino alla fine, nonostante la mancanza di alcuni giocatori” dice Claudio Scerrato, manager del Città di Nettuno. I lanciatori partenti delle prime due sfide saranno gli stranieri Lorenzo e Rodriguez.
Le avversarie del girone sono tutte molto insidiose, a partire dai Pioniers, secondi dopo la prima fase del campionato olandese e anche loro già sicuri del passaggio ai playoff. La stella indiscussa è l’interno Vince Rooi, mentre sul monte di lancio si sta comportando molto bene Ricardo Hernandez, ex proprio del Nettuno.
I Solingen Alligators stanno invece dominando la Bundesliga Nord in Germania, grazie anche alla vena realizzativa dell’americano Tanner Leighton e dello spagnolo Daniel Reyes, tra i migliori nelle statistiche offensive del campionato tedesco.
Occupa invece il 4° posto in Francia il Rouen, nonostante ottime statistiche a livello di squadra sia per quanto riguarda l’attacco (media battuta .288) che il monte di lancio (2.63 di media ERA).
Chiude il gruppo il Kotlarka Praga, vice-campione in carica della ExtraLiga. La squadra ceca vanta un mix formato da prospetti dal grande interesse e giocatori di esperienza, come il pitcher americano Thomas Macy o il battitore venezulano Rubenagel Fuenmayor.
In contemporanea, si stanno disputantdo le qualificazioni all’Europeo per Club 2015 in 4 gironi (Anversa, Atene, Brest in Bielorussia e Stoccolma) ai quali partecipano 19 squadre in rappresentanza di 12 paesi (Croazia, Austria, Svezia, Belgio, Romania, Bulgaria, Grecia, Russia, Slovacchia, Lituania, Polonia e Svizzera; Bulgaria, Russia, Lituania e Svizzera hanno 2 squadre).

1 Commento Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. Alessandro Alberoni 17 giugno 2014 at 07:50 -

    Un vero peccato che la Fortitudo non possa difendere la “sua” coppa! Speriamo che comunque alla fine la coppa rimanga in Italia!