Opening Day della SerieC, il Nettuno riparte dal derby in famiglia con l’Academy. Parlano il neo presidente Fabio Bonifazi e il Patron Piero Fortini

Pubblicato il Apr 6 2019 - 2:02pm by Giovanni Colantuono

Opening Day per il campionato di SerieC, per il Nettuno di Guglielmo Trinci è tempo di ritornare in campo dopo la travagliata stagione invernale piena di polemiche per il mancato ripescaggio in Serie A1. La prima di campionato è subito derby in famiglia con l’Academy Nettuno, playball alle ore 15 al campo Enzo Castrì di San Giacomo. Il Nettuno riparte con una squadra giovanissima pescando nel settore giovanile dell’Academy, un gruppo formato dai migliori talenti espressi dalla prestigiosa scuola nettunese. Tra loro comunque anche giocatori che ancora molto giovani gia vantano esperienze in A2 come l’interno Manuel De Angelis ed il lanciatore di origini cubane Lazaro Zamora che sono già stati protagonisti con la casacca del Nettuno della stagione di A2 nel 2017. Tra loro anche l’esperienza di Filippo Mercuri e di Diego Ricci, un passato glorioso ai vertici del baseball italiano che ora farà da chioccia ad un gruppo giovanissimo che ha comunque tutte le carte in regola per fare molto bene in SerieC.

Questo il roster completo del Nettuno BC 1945:

Lorenzo Aprea, Alessandro Cecconi, Valerio Ciaramella, Alexander Continella, Manuel De Angelis, Federico De Santis, Luigi Fagnani, Simone Fontana, Matteo Mariola, Valerio Mazzanti, Filippo Mercuri, Alessandro Ranucci, Federico Ricci, Lazaro Zamora, Diego Ricci.

Manager:Guglielmo Trinci

Coach:Claudio Scerrato, Omar Valdes Sosa

 

L’inizio della nuova stagione segna anche la nomina di Fabio Bonifazi a Presidente del Nettuno BC 1945. Succede a Piero Fortini che ora sarà il Patron del club con Paolo Bernardi che diventa segretario al posto dello stesso Bonifazi.

“Innanzitutto voglio ringraziare Piero Fortini per tutto il suo operato alla presidenza della squadra – dichiara Fabio Bonifazi – Sarà sempre il nostro Patron, la sua figura resta quindi per noi una guida ed un riferimento importante. Il mio compito sarà quello di proseguire il nostro operato cercando di affrontare sfide sempre più grandi. Tra i progetti concreti che intendo mettere in pista da subito è certificare la nostra società secondo lo standard qualitativo che merita, aumentando la trasparenza e l’efficacia sul settore specifico. Saranno definiti ruoli e compiti con deleghe specifiche. Il Nettuno è, e deve continuare ad essere, un bene di tutta la città. Tutto deve rispettare la trasparenza e la correttezza che ci contraddistingue”.

Si riparte dalla serie C dopo un inverno travagliato in cui le cose non sono andate come voleva la dirigenza. Il cammino riparte comunque a testa alta:

“Nettuno Reboot è il nostro motto – dichiara il Presidente Fabio Bonifazi – Alcune volte è necessario ripartire per rinascere ancora più forti di prima. Il carattere è la nostra qualità, quella dei veri nettunesi. Ovviamente a testa alta, sempre, soprattutto per quello che rappresentiamo”.

La delusione e la rabbia per il mancato ripescaggio si sono trasformati in voglia di pronto riscatto?

“Parole troppo grandi. Diciamo che abbiamo accettato nostro malgrado un punto di vista diverso dal nostro. La FIBS è l’autorità competente a cui aderiamo e quindi va bene così. Abbiamo accettato sportivamente le loro decisioni”.

Già nel 2017 siete stati costretti a ripartire dalla A2, poi avete dimostrato di essere stati in grado di ritornare in tempi brevi ai massimi livelli:

“Ovviamente si e questo è il nostro principale obbiettivo da adesso in poi – continua Bonifazi – Stiamo gia scaldando i motori. Preoccupatevi tutti, ritorneremo presto ai vertici del baseball italiano”.

Cosa avete detto alla squadra ala vigilia dell’inizio del campionato?

“Giocate con onore in questa squadra e sempre a testa alta. Noi siamo il Nettuno”!

Un messaggio anche per i tanti atleti di proprietà del club che giocheranno in altre squadre in questa stagione:

“Siate professionali e datevi completamente alle vostre attuali squadre. Portate la scuola nettunese nel baseball italiano e contaminatevi con tutte le altre scuole altrettanto onorevoli. Presto ritornerete e porterete nel Nettuno la vostra esperienza”.

 

Ritorna nel suo ruolo di Patron Piero Fortini, anche lui pronto all’inizio della nuova stagione:

“Buon lavoro a Fabio Bonifazi – esordisce Fortini – nel nuovo ruolo di Presidente del Nettuno. Una carica prestigiosa che Fabio ha dimostrato di meritare lavorando con grande passione e attaccamento alla squadra negli ultimi due anni, da quando si è unito a noi. Si continua a lavorare tutti insieme e con ancora maggiore spinta e entusiasmo. Oggi i nostri giovani ragazzi iniziano la nuova stagione che sarà il primo passo per risalire e ritornare presto dove meritiamo di stare. Forza ragazzi onorate la casacca che portate”.

Il motto in questi giorni nel gruppo è….A testa alta:

“Non solo a testa alta – dichiara il Patron Piero Fortini – ma sempre più convinti che dobbiamo andare avanti per non darla vinta a chi continua a volere la nostra uscita dal mondo del baseball. Quindi andiamo avanti nonostante tutto quello che durante l’inverno abbiamo subito. Non ci spaventa ripartire da una serie inferiore, l’abbiamo già fatto e abbiamo dimostrato con i fatti che siamo ritornati in fretta dove meritiamo di stare. Faremo la stessa cosa anche adesso. Ricordo a tutti che nel 2018 siamo entrati nella Top Ten dei club europei con i nostri risultati, in molti hanno censurato questa notizia. Come molti hanno festeggiato quando i libri contabili del Città di Nettuno sono finiti in tribunale. Pensavano di essere arrivati a dama. Hanno fatto ancora una volta male i loro conti e presto ne sentirete delle belle”.

Non cede il passo il Patron Fortini:

“Assolutamente no – continua Fortini – ho sempre in testa quello che stava per accadere nel giugno del 2014 quando il Nettuno era sull’orlo del baratro. Non c’erano più soldi per andare avanti, non si poteva andare a disputare una coppa dei campioni, tutto finito. Dove stavano tutti questi fenomeni di oggi che pensano di essere loro il Nettuno? Tutti voltarono le spalle al club più importante della città. Fu l’ingresso del mio gruppo imprenditoriale ad evitare il peggio mentre gli altri scappavano. Oggi dovrei mollare? Oggi sono ancora più agguerrito di ieri. Guardiamo avanti senza piangerci addosso e ripartiamo, guardiamo al futuro e vi posso assicurare che noi ci saremo sempre, anche più determinati a stare nel mondo del baseball con rispetto verso il resto del movimento, con trasparenza e con i valori fondamentali dello sport a farci da guida. A buon intenditore poche parole”.

WordPress Author Box
Giovanni Colantuono

Nato a Nettuno. Ha iniziato la carriera giornalistica nel 1991 nell’emittenza televisiva privata come autore e conduttore della rubrica settimanale sul baseball Casabase. Allievo del Piccolo Gruppo di Giornalismo Radio-Televisivo di Michele Plastino, ha poi collaborato con il quotidiano Il Tempo e con varie agenzie di stampa. Radiocronista di Idea Radio ed autore di due film reportage sulla Coppa Campioni di Parigi del ’91 e dell’Europeo del ’91. E’ stato per tre anni addetto stampa del Nettuno e collaboratore dei siti BaseballItalia.it e Baseball.it.. Nel marzo del 2012 è cofondatore di BaseballMania.it di cui è l'editore e il Direttore Editoriale.

Like us on Facebook
Giovanni Colantuono

Follow me on Twitter
Follow @https://twitter.com/g_colantuono on Twitter
Giovanni Colantuono