La squadra di Sheldon vince i due match contro Ronchi dei Legionari. Shutout di Orta in Gara1 e salvezza decisiva di Torri in Gara2

Pubblicato il Lug 27 2015 - 7:45pm by Andrea Cristiano

Sabato è andato in scena il primo turno del 1° Girone dei play-offs della serie A federale, tra Bollate (Casa) e Ronchi dei Legionari (Ospiti): le compagini hanno due tra le migliori difese e due dei monti più solidi dell’intera lega. Questo fa pensare a due incontri equilibrati e agguerritamente combattuti.

 

I pronostici rispecchiano irrimediabilmente quello che è l’andamento di Gara 1, in cui le due squadre si equivalgono per quasi tutta la partita: l’unica discriminante è il punto segnato dai padroni di casa durante la prima ripresa, figlio di singoli e rubate. Il resto degli inning è caratterizzato da un Ronchi in difficoltà contro il mostruoso Orta (partente milanese) e un Bollate che spreca troppo tra le basi.

Il risultato finale si attesta sull’1 a 0 per i milanesi, che se pur con qualche brivido al nono, riescono a portare a casa un’importante partita, che ha permesso ai ragazzi di Sheldon di prendere maggior coscienza dei propri mezzi.

Player of the Game: Pedro Orta che in 9.0 riprese lanciate concede solamente 3 bb e 3 hit, siglando così uno shutout che dimostra la sua maturità e importanza sul monte.

 

Il secondo incontro sembra avere lo stesso copione della partita del pomeriggio, con monti relativamente dominanti e difese solide. Bollate conduce 1 a 0 dalla prima ripresa.

Ma la situazione cambia al settimo inning, quando Ronchi pareggia sull’1 a 1, grazie ad una valida di Furlan che spinge a casa il compagno Bonilla: fino a questo momento il partente milanese Garcia era risultato più che perfetto, concedendo un non nulla ai suoi avversari.

Ma questo non scoraggia i padroni di casa che, “feriti” dalla reazione del Ronchi, si ribellano e mettono una seria ipoteca sulla partita, siglando nella parte bassa del settimo ben 5 punti che concorreranno al finale di 6 a 3 in loro favore.

Ma la partita non è finita: infatti al nono, il rilievo Di Taddeo accusa un riacutizzarsi del problema all’adduttore che lo ha tormentato per tutta la stagione e riempie le basi, concedendo in più 2 punti che sembrano quasi sanguinosi per i suoi. A sostituirlo entra il giovane Fabrizio Torri, con la responsabilità di chiudere quell’inning quasi “maledetto” : in 0.2 riprese lanciate non concede nulla e supportato da una difesa solida e sicura, porta a casa l’incontro: (anche se da statistiche la W è da attribuirsi al rilievo piemontese) è lui il vincitore morale dell’incontro.

 

Il Bollate, così, porta a casa entrambi gli incontri, combattuti, ma pieni di spettacolo e intensità.

C’è da sottolineare che se pur si trattasse di un doppio incontro tra due delle migliori squadre giunte ai play-offs (secondo il parere dei vari giornali di settore – e ciò è rispecchiato dalle statistiche), la correttezza e la sportività in campo sono state esemplari, senza nemmeno un minimo di tensione che uscisse dai normali canoni di aggressività dettati dal gioco: bravi a tutti…si è visto veramente un grande baseball.

 

Sabato prossimo, Ronchi ospiterà il Brescia, mentre i milanesi saranno di riposo.

Foto del fotografo di redazione Francesco Angeloni

WordPress Author Box
Andrea Cristiano

Andrea Cristiano, nato a Torino, classe ’91. Studente di Economia Aziendale presso la LIUC di Castellanza, nonché giocatore di baseball presso l’ASD Bollate Baseball Club. Inizia a giocare a Malnate nelle giovanili, poi nemmeno 13enne esordisce con la C1. La stagione successiva si sposta ai CABS Seveso (sempre in C1). Successivamente gioca per tre stagioni all’Ares Milano, in serie B, e parallelamente nella Under 21 del Bollate, per poi arrivare definitivamente nella prima squadra di quest’ultima. Ora sono tre stagioni che partecipa al campionato di Serie A Federale. La sua grande passione per questo sport lo ha portato a collaborare, dallo scorso anno, con la redazione di Baseballmania.

Like us on Facebook
on Facebook
Andrea Cristiano

Follow me on Twitter
Follow @https://twitter.com/andrea_cris8 on Twitter
Andrea Cristiano