La squadra del manager Palazzina conquista la promozione vincendo anche gara 3 della finale playoff. Città in festa e 600 spettatori intorno alla squadra

Pubblicato il Set 25 2017 - 12:58pm by Pietro Barattini

Il sogno diventa realtà…… CODOGNO BASEBALL è in serie “A” ! Questa è la scritta che campeggiava sulle magliette celebrative indossate da giocatori, tecnici, dirigenti e tifosi sabato pomeriggio dopo la vittoria in gara 3 contro la formazione del Cali Roma e che ha dato la matematica certezza della promozione.
Le lacrime di gioia del presidente Marco Bacciocchi si mischiavano allo champagne e ai gavettoni che sul diamante di Viale Resistenza si susseguivano insieme a un turbinio di emozioni che poche volte chi vi scrive ha vissuto. È bastata gara-3 per chiudere i conti contro i nostri degni rivali in questo play off e poi come dicevo è iniziata la festa. Davanti a quasi 600 spettatori che gremivano le tribune dello stadio di Codogno i ragazzi di Palazzina hanno preso subito il largo e dopo il quarto inning il punteggio già recitava un eloquente 12 a 0. Solo un nostro leggero calo mentale permetteva ai romani di riaprire il match ma ci pensavano subito i nostri “bomber” a rimettere le cose a posto: iniziava il capitano Rasoira con una linea, seguito poi da Sangermani, Scala e Andrea Bacciocchi una vera e propria sentenza nel box di battuta. I biancazzurri volano e non si fermavano più: altre valide di Zazzi e Zamora e alla settima ripresa si chiude con il punteggio finale di 19 a 8 per consegnare il ritorno in serie “A” di un Codogno da record, un Codogno che ha saputo risvegliare l’interesse di tutta la città e non solo, visti appassionati arrivare da tutta la Lombardia e Emilia, per questo meraviglioso gioco che è il baseball e che come detto prima facendo registrare la presenza di quasi 600 spettatori entusiasti che hanno incitato e applaudito i loro eroi dall’inizio alla fine.
Adesso che l’avventura è finita nel migliore dei modi possiamo dire che i primi 50 anni del Codogno Baseball ’67 hanno avuto l’epilogo che tutti si immaginavano e che tutti all’inizio di questa stagione speravano e di questo voglio ringraziare una persona che ha reso fattibile tutto questo: il nostro unico e imprescindibile Presidente Marco Bacciocchi.  

1 Commento Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. Giorgio 25 settembre 2017 at 18:55 -

    grandissimi