I New Black Panthers saranno ancora protagonisti alle finali scudetto di Modena. Il Presidente Mario Besio:”La nostra Under18 dopo le finali sarà l’ossatura per la prima squadra per la SerieA”

Pubblicato il Set 28 2019 - 4:26pm by Redazione Baseballmania
I New Black Panthers di Ronchi dei Legionari si presentano domani nuovamente a Modena come detentori del titolo Under 18 con una squadra giovanissima. Un team che ha dato ottime soddisfazioni grazie lavoro fatto dallo staff tecnico,  il manager Jesus Torres e i tecnici Sandro Carlet e Davide Carlet coadiuvati dal pitching coach Dino Soranzio e dell’accompagnatrice Silvia Devetag. Nel roster ci saranno i veterani dell’anno scorso  Massimo Pilutti, Andrea Samsa (partente e vincente della finale scudetto del 2018), Giulio Da Re e Marco Furlani. Una squadra composta prevalentemente dal nucleo che quattro anni fa ha sfiorato il titolo ragazzi a Rovigo, parliamo degli Under 15 Nicholas Bertoldi, Andrea Lubrano,  Giovanni Besio e Francesco Sulli.  A questi si aggiungono Thomas Boscarol, Martin Galante, Emilio Marin e Mario Stabile, con l’aggiunta delle novità Alessandro Serra e da due ragazzi in prestito dal Buttrio Matteo Di Biagio e Christian Gerli. Una squadra quindi giovanissima, parte di loro  molto probabilmente il prossimo anno sarà farà parte dello staff della squadra di serie A.
La conferma arriva dal Presidente Mario Besio:
“Quale sarà la serie A il prossimo anno, se sarà una A1 allargata oppure si resterà sulla falsariga di quest’anno, noi siamo comunque pronti in ogni caso a fare una squadra composta prevalentemente da giovani locali. Credo che puntare sui settori giovanili – continua Mario Besio – sia l’unica soluzione per rilanciare il baseball nazionale. Basta con roster pieni di stranieri e di giocatori con doppio passaporto.  Se la Fibs deciderà per l’allargamento della massima serie, spero che si farà una vera e propria fusione tra la A1 e la A2 in un unico campionato di vertice. Oltre al puntare sui giovani credo che vada assolutamente rafforzata la presenza del baseball sui social e sulla stampa nazionale.  Chiudo con in bocca lupo a tutte le squadre che saranno domani a Modena, in particolare ai miei ragazzi che ringrazio per il traguardo raggiunto e alla squadra Staranzano Ducks che continua come noi a lavorare egregiamente sui giovani questo a dimostrazione che la bisiacaria è diventata una fabbrica che produce giovani importanti per il baseball italiano”.

3 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. giorgio braulin 28 settembre 2019 at 17:29 -

    Sono l’orgoglio della bisiacaria. Bravi e in bocca al lupo

  2. Francesco 30 settembre 2019 at 10:04 -

    Bravissimi. Avete tutta la mia stima per l’ottimo lavoro fatto in tanti anni e la mia approvazione perchè investite nei giovani. Avanti senza timori !!!!!!!!.
    Francesco Zucconi

  3. Ezio Cardea
    Ezio Cardea 1 ottobre 2019 at 22:46 -

    Ho sempre apprezzato le scelte dei Dirigenti dei New Black Panthers, anche quando hanno rinunciato alla IBL pur non avendo sfigurato. Hanno dimostrato e dimostrano tuttora di puntare tutto sui nostri vivai per “creare” e non “comprare” la “qualità”!
    Mi unisco a Giorgio Braulin e a Francesco Zucconi nell’apprezzare la politica di questo teal, e plaudo alle parole del Presidente Besio che corroborano quanto da tempo sostengo per il rilancio del baseball in Italia!