Grande colpo di mercato con l’arrivo dello slugger cubano dei Boer Managua. 110 fuoricampo nella Serie Nacional di Cuba con Holguin

Pubblicato il Dic 19 2017 - 8:32pm by Giovanni Colantuono

Arriva il botto in riva al Tirreno! Lo slugger e prima base cubano Lerys Aguilera ha firmato il contratto che lo lega al Città di Nettuno Academy nella stagione 2018. Un colpo di grandissimo valore per la squadra di manager Trinci che aggiunge nel roster un battitore completo, potente e di grande rendimento nel box di battuta. Attualmente Lerys Aguilera è il miglior battitore della Liga Nicaraguense con .352 di media battuta, leader assoluto davanti a battitori del calibro di Osman Marval che lo segue con .347, Javier Robles, Jamar Walton e Elmer Reyes. Per il bomber di Holguin anche due fuoricampo e 18 punti battuti a casa. E’ proprio di Lerys Aguilera il primo storico fuoricampo battuto nel nuovo stadio Denis Martinez inaugurato a Managua il mese scorso.

Lerys Aguilera è nato ad Holguin a Cuba il 21 settembre del 1985. Ha esordito nella Serie Nacional cubana a soli 17 anni nella stagione 2003-2004. Da tutti considerato uno dei migliori prospetti del beisbol cubano, esplode due anni dopo nel 2005 con 10 fuoricampo e 55 punti battuti a casa. Nella stagione 2008-2009 la definitiva consacrazione con 23 fuoricampo e 81 RBI. Proprio nel 2009 fa parte del roster della nazionale cubana in previsione del mondiale IBAF disputato in Italia. Però clamorosamente Aguilera viene lasciato fuori dal roster in favore di Daniel Abreu proprio alla vigilia del mondiale che poi Cuba ha perso contro gli Stati Uniti nella finalissima dello Steno Borghese di Nettuno.

Aguilera si prende la sua rivincita personale nella stagione successiva della Serie Nacional battendo altri 24 fuoricampo sempre con Holguin. Gioca nel massimo campionato cubano fino al 2014 quando lascia Cuba per seguire la compagna nella Repubblica Dominicana. Per “El Mulo” de Holguin, così lo chiamavano i tifosi cubani, un totale di 110 fuoricampo con 428 RBI totali in Serie Nacional.

La sua carriera è poi ripartita dalla LBPN del Nicaragua con la casacca degli Indios del Boer dove, come detto, è attualmente il miglior battitore della Liga.

Nel seguente video lo storico primo fuoricampo battuto nel nuovo Estadio Denis Martinez di Manaua da Lerys Aguilera lo scorso 19 novembre

WordPress Author Box
Giovanni Colantuono

Nato a Nettuno. Ha iniziato la carriera giornalistica nel 1991 nell’emittenza televisiva privata come autore e conduttore della rubrica settimanale sul baseball Casabase. Allievo del Piccolo Gruppo di Giornalismo Radio-Televisivo di Michele Plastino, ha poi collaborato con il quotidiano Il Tempo e con varie agenzie di stampa. Radiocronista di Idea Radio ed autore di due film reportage sulla Coppa Campioni di Parigi del ’91 e dell’Europeo del ’91. E’ stato per tre anni addetto stampa del Nettuno e collaboratore dei siti BaseballItalia.it e Baseball.it.. Nel marzo del 2012 è cofondatore di BaseballMania.it di cui è l'editore e il Direttore Editoriale.

Like us on Facebook
Giovanni Colantuono

Follow me on Twitter
Follow @https://twitter.com/g_colantuono on Twitter
Giovanni Colantuono

5 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. Fabrizio 20 dicembre 2017 at 04:49 -

    Lerys Aguilera è un ottimo acquisto, complimenti e sempre Forza Nettuno

  2. Vincenzo 20 dicembre 2017 at 16:15 -

    Il Presidente Fortini mantiene sempre le promesse e ecco ancora un grande acquisto sul mercato. Questo giovanotto cubano mi sembra uno che farà male a tanti lanciatori. Nettunesi dove state? Tutti in silenzio? Forse perché questi colpi di mercato ve li aspettavate da chi aveva promesso 300 mila euro per fare la squadra l’anno scorso e invece deve ancora pagare gli stipendi. Ormai lo sa tutta Italia e l’iscrizione al campionato serve solo a bloccare i pochi cartellini rimasti, nella speranza di fare ancora cassa con qualche altra cessione. Il Nettuno quello vero sta tornando nell’omertà di tutti coloro che adesso stanno zitti e che fino a qualche mese fa battevano le mani a chi oggi si è dimostrato solo un bluff, e avevano pure il coraggio di ridere quando la squadra di Fortini con grande dignità ha disputato la serie A. Mo ridete su sta fava se dice a Nettuno

  3. Maurizio 20 dicembre 2017 at 18:21 -

    La fibs non dovrebbe accettare iscrizioni delle società che non pagano i giocatori anziché pretendere altre tasse.
    Ricordo la storia di un imprenditore del Veneto, il giudice diede ragione all’imprenditore che preferi pagare i suoi dipendente anziché le tasse
    Ahoooo

  4. Porzio 20 dicembre 2017 at 19:06 -

    Ora sarebbe da far risentire la conferenza stampa fatta a settembre 2016 quando furono annunciati investimenti per la squadra del Nettuno Baseball City da quattrocentomila euro. La stessa in cui questi fenomeni di dirigenti hanno cacciato un grande dirigente come Fortini che oggi si sta prendendo la sua rivincita. Provo schifo e vomito per certi nettunesi che oggi sono spariti, gli si è paralizzata la lingua e le mani così non parlano più e non scrivono più cazzate nei forum e sui social come scrivevano fino a qualche mese fa. Li voglio vedere tutti con che faccia si presenteranno allo stadio per vedere questa squadra che sta allestendo Fortini con l’accademia. Forza fateci ridere di gusto fate rivedere quella conferenza stampa.

  5. max 20 dicembre 2017 at 19:50 -

    che tristezza pensare a cosa hanno fatto marziano di Fortini forza presidente