Giovanni Bombacci:”Il gruppo la forza dei trionfi del Poderi del Nespoli Forlì”

Pubblicato il Ott 20 2021 - 6:27pm by Massimo Moretti

Una stagione esaltante per la Poderi del Nespoli Forlì Softball, dopo la vittoria del trofeo della European Premiere Cup (vittoria in finale per 5 a 2 contro Bollate 1969 Softball) è arrivato il quinto scudetto con in con tre partite vinte di nuovo contro le bollatesi, a coronamento di una annata da ricordare per lungo tempo.

Tante le atlete protagoniste di questa stagione dal MVP delle #italiansoftballseries Miriana Cerioni, al catcher della nazionale Erika Piancastelli tra le migliori nel box di battuta nel campionato, a Beatrice Ricchi leader nella regular season dei punti battuti a casa, ad Ilaria Cacciamani lanciatrice vincenti in due partite delle finali, alla azzurra Vigna Laura il roster agli ordini del manager Juni Francisca e dei coach Brusa Giulio, Marfoglia Paola ed Auletta Loredana ha dato grande soddisfazione alla dirigenza guidata dal presidente Giovanni Bombacci, che è stato tra i soci fondatori dell’attuale società, e dai primi anni Novanta ne è diventato presidente e lo è tuttora e nominato nella Hall of Fame nell’inverno scorso, ci racconta la stagione in questa intervista.

Un 2021 praticamente perfetto dove nascono questi trionfi del Poderi dal Nespoli?

“Dal gruppo, questi due anni sono stati particolari, la pandemia ha cambiato le nostre abitudini, noi come facciamo da anni abbiamo cercato di consolidare sempre di più il gruppo, nuovi arrivi vedi manager, straniere e giovani trovando un gruppo coeso si sono subito integrati, condividendo gli obiettivi comuni e lavorando per raggiungerli.”

Una stagione lunga con gli impegni della nazionale (olimpiadi ed europei) come mantenere la squadra con la giusta tensione agonistica?

“Oltre alla pandemia quest’anno con gli impegni della nazionale è stato un anno particolarmente difficile da organizzare, mantenere attiva la squadra con quasi due mesi di sosta non è stato facile, come non è stato facile ripartire tutte assieme, nazionali e non, in agosto per giocarsi subito un trofeo (Premiere Cup), molto importante per noi e che ci mancava da troppo tempo. Direi che grazie al nuovo manager e alla voglia delle ragazze di rimettersi in gioco e puntare subito a questo importante obiettivo ci ha trovati pronti alla ripartenza.”

Il momento che ti ha fatto capire che questa stagione era quella giusta?

“Ma non c’è un momento particolare ma tanti segnali, sicuramente la vittoria in Coppa Campioni in rimonta al settimo inning mi ha fatto pensare che nulla era impossibile, sapevamo di non essere i favoriti, anzi la cosa ci ha spronati maggiormente, i nostri più bei successi sono arrivati da non favoriti e così è stato anche in finale scudetto, non abbiamo mollato e abbiamo ribaltato i pronostici con una vittoria per 3-0 che nessuno aveva previsto.”

Chi vuoi ringraziare per questa stagione di trionfi?

“Direi certamente la squadra in primis a seguire lo staff tecnico con il nuovo manager che è riuscito a portare un cambiamento nella mentalità cambiamento che è stato determinante nei momenti più difficili della stagione, ed infine al pubblico che ci ha seguito ovunque facendoci sentire sempre a casa.”

Nella foto copertina il Vice Sinsado di Forlì Daniele Mezzacapo consegna il gagliardetto della Cttà al presidente della società Giovanni Bombacci

Foto Pagina Facebook Poderi del Nespoli Forlì Softball

 

WordPress Author Box
Massimo Moretti

Nato nel 1973....aspettando da troppo tempo lo scudetto. Semplice appassionato di baseball come tutti quelli che vivono nella città del Tridente. Ottima prima base nei tempi (mio giudizio) protagonista assoluto in una partita con la maglia dei Ragazzi del Nettuno B.C. contro gli americani della base Nato di Napoli (ho le prove ed i testimoni). Vanto una presenza al piatto con la maglia del Baseball Club Rovigo in serie C nono inning uomo in base sotto 3 a 1 in quel di Poviglio strike out senza gloria. Ho provato la scalata nelle Minors come da foto profilo ma senza successo.