Chinandega è trascinata dal partente dominicano in perfect game per 6 inning. Rivas va in vantaggio ma nel nono i Tigres ribaltano il risultato. Oggi Gara 2 (ore 01,00 in Diretta su VivaNicaragua)

Pubblicato il Gen 15 2018 - 2:00pm by Giovanni Colantuono

Marcos Frias grande protagonista di Gara 1

Una partita magistrale di Marcos Frias, un dominio assoluto durato sei inning. Il nuovo partente del Città di Nettuno Academy è stato il protagonista assoluto di Gara1 della serie che assegnerà il titolo 2017-2018 della LBPN in Nicaragua.

Il primo starter dei Tigres de Chinandega è stato per sei inning intoccabile per il potente lineup dei Gigantes de Rivas che può contare nel post 3 sulla devastante potenza di Dennis Phipps (32 HR in Mexican League di Triplo A nel 2016). Una gestione perfetta della partita per il dominicano che con velocità e controllo non ha mai dato opportunità a Rivas di mettere corridori in base.

Anche Pedro Viola, starter dei Gigantes, riusciva a tenere all’asciutto i Tigres che però andavano vicini a sbloccare il risultato in almeno tre occasioni. Nel secondo inning con il singolo di Marvin Martinez ed il doppio di Norlando Valle, e nel quarto quando un gran doppio di Edgar Montiel apriva l’attacco di Chinandega. Il nuovo acquisto del Nettuno Academy veniva però fermato a casa base dall’assistenza di Vladimir Frias sulla groundball di Leonardo Ortiz. Poi nel sesto inning, con sempre Montiel in base, arrivava la base per ball ad Ortiz, entrava Osman Marval (tenuto a riposo per un lieve infortunio) come pinch-hitter e la sua valida interna caricava le basi. Pedro Viola ne usciva bene facendo battere un rimbalzante a Norlando Valle.

Scontro a casa base tra Edgar Montiel e Juan Torres

Nel settimo inning la gara la sbloccava invece Rivas. Darrell Campbell con un singolo rompeva la no-hit di Marcos Frias, i doppio di Elmer Reyes metteva due corridori in posizione punto con un solo eliminato. A quel punto Frias concedeva la base intenzionale a Dennis Phipps e con i cuscini pieni, sulla goundball di Willy Vasquez c’era l’out a casa base di Campbell. Ci pensava Juan Torres con una velenosa rimbalzante su Yasmany Guerra a mettere in difficoltà la difesa dei Tigres. Guerra raccoglieva con difficoltà e non poteva completare l’eliminazione sulla basi permettendo a reyes di segnare il punto di vantaggio per Rivas. Jorge Bucardo rilevava un grande Marcos Frias (6.2 RL, 3 BV, 5K) e chiudeva l’attacco di Rivas su Moises Flores.

Chinandega però non si arrendeva a nel nono inning cambiava le sorti di Gara 1. Sul rilievo mancino Nelson Payano, subentrato a Pedro Viola nell’ottavo, apriva il singolo di Leonardo Ortiz. Il catcher veniva sostituito a correre in base da Adolfo Matamoros, 40 anni il prossimo 19 aprile e campione d’Italia con San Marino nel 2008. Seguiva il singolo di Osman Marval e il sacrificio di Valle sul quale la difesa di Rivas eliminava in terza Matamoros. Il singolo di Guerra che caricava le basi con un solo out. Berman Espinoza rilevava Payano e sulla rimbalzante di Ofilio Castro arrivava il pareggio segnato da Marval ed il secondo eliminato. Usciva anche Espinoza ed i successivi rilievi di Rivas la combinavano grossa. Entrava Armando Montenegro che colpiva Jamar Walton e caricava di nuovo le basi, usciva anche Montenegro per Josè Villegas che imitava il compagno e colpiva Curt Smith per il punto forzato del 2-1 in favore di Chinandega.

Nella seconda parte del nono il closer Wilber Bucardo non aveva difficoltà a chiudere Gara 1 con la vittoria dei Tigres.

Oggi la serie si sposta a Chinandega, alle ore 18,00 locali (le ore 01,00 nella notte italiana) Gara 2 con probabili partenti Wilton Lopez per Chinandega e Manuris Baez per i Gigantes de Rivas.

WordPress Author Box
Giovanni Colantuono

Nato a Nettuno. Ha iniziato la carriera giornalistica nel 1991 nell’emittenza televisiva privata come autore e conduttore della rubrica settimanale sul baseball Casabase. Allievo del Piccolo Gruppo di Giornalismo Radio-Televisivo di Michele Plastino, ha poi collaborato con il quotidiano Il Tempo e con varie agenzie di stampa. Radiocronista di Idea Radio ed autore di due film reportage sulla Coppa Campioni di Parigi del ’91 e dell’Europeo del ’91. E’ stato per tre anni addetto stampa del Nettuno e collaboratore dei siti BaseballItalia.it e Baseball.it.. Nel marzo del 2012 è cofondatore di BaseballMania.it di cui è l'editore e il Direttore Editoriale.

Like us on Facebook
Giovanni Colantuono

Follow me on Twitter
Follow @https://twitter.com/g_colantuono on Twitter
Giovanni Colantuono

4 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. Maurizio 15 gennaio 2018 at 16:24 -

    Che gran bel lanciatore questo Frias, penso che il Città di Nettuno ha fatto un grande acquisto

  2. Massimiliano 15 gennaio 2018 at 20:53 -

    Il Nettuno di Fortini ha pescato bene. Marcos Frias da quello che sta facendo nelle Winter League mi sembra uno che in Italia può fare la differenza. Da quello che si è visto ieri è uno che non spreca un lancio e va sempre aggressivo sul piatto, se farà questo nel nostro campionato il Nettuno ha scelto proprio bene.

  3. RedSox 17 gennaio 2018 at 01:25 -

    Da quello che ho visto finora il baseball nicaraguegno è al livello dell’AA o di qualche Indipendent League in USA. Credo quindi che quei giocatori possano adattarsi bene al campionato italiano che è allo stesso livello.

  4. Portos 17 gennaio 2018 at 15:56 -

    La penso come Red Sox il livello in Nicaragua è salito e si può ben dire che sono al pari delle Indipendent League degli Stati Uniti. Quindi pescare giocatori da questa lega è una strada sicura. In particolare Frias penso che in questo momento sia un investimento sicuro al pari di Ruiz che in Italia gia conosciamo bene.