Ancora un pitcher della Liga Nicaraguense nel mirino della IBL. I Pirati sarebbero interessati al partente di Rivas

Pubblicato il gen 12 2015 - 2:31pm by Giovanni Colantuono

Alexis Candelario nei Marineros de Ensanada nella Liga Norte de Mexico

Torniamo a parlare di importanti rumors di mercato per l’IBL. Dopo lo scatenato Nettuno BC che ha praticamente completato il suo roster per il 2015 è il Rimini che si sta muovendo alla ricerca del nuovo lanciatore partente e dell’interbase. Come più volte abbiamo scritto è la Liga Nicaraguense ad attirare le attenzioni delle squadre italiane, ed anche il Rimini ha individuato in un protagonista della Liga il suo probabile obiettivo di mercato.

Sembra infatti essere il maggiore indiziato a vestire la casacca dei Pirati nel 2014 il pitcher dominicano  Alexis Candelario, attualmente in forza ai Gigantes de Rivas, squadra campione in carica in Nicaragua e finalista anche nell’attuale “temporada” invernale.

Nato a San Pedro de Macoris, lo scorso primo gennaio ha compiuto 34 anni, Alexis Candelario ha praticamente trascorso tutta la sua carriera nelle leghe professionistiche centroamericane tra Nicaragua, Messico e Repubblica Dominicana. Solo nel 2003 ha disputato una stagione nelle Minors statunitensi nella Rookie league con l’organizzazione degli Atlanta Braves.

Nel baseball latino americano è considerato un vero e proprio specialista delle leghe come le Winter League e le Summer League Messicane come la Liga Norte de Sonora e la Liga Veracruzana. Proprio nella Liga Norte de Sonora, nella stagione 2013, ha conquistato la Tripla Corona del monte di lancio con la casacca dei Tiburones de Puerto Penasco con 12 vittorie su 12 partenze senza sconfitte, 1.18 di media PGL e 109 strikeout.

Nelle ultime due stagioni invernali è stato protagonista in Nicaragua con i Gigantes de Rivas, campioni nell’edizione 2013-2014, e finalisti nell’attuale edizione. In questo inverno ha chiuso la regular season della Liga Nicaraguense con 5 vittorie, solo Paul Estrada e Rodney Rodriguez hanno fatto meglio di Candelario con 8 vittorie. In totale è stato utilizzato 12 volte di cui 10 da starter e due da rilievo per 60 inning con una media PGL di 3.30.

Secondo alcune indiscrezioni il Rimini potrebbe puntare proprio su Candelario per la prima fase della prossima IBL.

 

 

WordPress Author Box
Giovanni Colantuono

Nato a Nettuno. Ha iniziato la carriera giornalistica nel 1991 nell’emittenza televisiva privata come autore e conduttore della rubrica settimanale sul baseball Casabase. Allievo del Piccolo Gruppo di Giornalismo Radio-Televisivo di Michele Plastino, ha poi collaborato con il quotidiano Il Tempo e con varie agenzie di stampa. Radiocronista di Idea Radio ed autore di due film reportage sulla Coppa Campioni di Parigi del ’91 e dell’Europeo del ’91. E’ stato per tre anni addetto stampa del Nettuno e collaboratore dei siti BaseballItalia.it e Baseball.it.. Nel marzo del 2012 è cofondatore di BaseballMania.it di cui è l'editore e il Direttore Editoriale.

Like us on Facebook
Giovanni Colantuono

Follow me on Twitter
Follow @https://twitter.com/g_colantuono on Twitter
Giovanni Colantuono

7 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. Pirati e 12 gennaio 2015 at 21:05 -

    Beh senz’altro un lanciatore con buone medie! Spero arrivi davvero a rimini

  2. Micio 12 gennaio 2015 at 22:17 -

    Non granchè, continua il mercato di basso profilo del Rimini, visibilmente indebolito rispetto allo scorso anno, hanno rinunciato anche ad Imperiali, per la seconda, forse Zangheri si è reso conto che per quest’anno i buoi (o buoni) sono gia’ scappati ed è meglio giocare al risparmio, Nettuno si puo’ giocare tranquillamente il terzo posto!

  3. Gabriele 13 gennaio 2015 at 01:05 -

    Un lanciatore che nel 2013 ha vinto la tripla corona del monte di lancio non un gran che ? Ma lo sai che sei ridicolo caro MICIO , secondo me ti brucia che Zangheri invece abbia pesantemente investito altro che basso profilo, magari arrivasse CANDELARIO unito a MORENO DESIMONI MACALUSO RICHETTI BERTOLINI ( e son sicuro ci saranno altri innesti importanti ) fanno gia un ottima campagna acquisti ,poi i buoi Santora e Chiarini sarebbero quelli che ci hanno indebolito ? Ma vatti a rivedere le statistiche invece di sparare c… Ma che ce l hai col Rimini per qualche motivo? In ogni caso te lo ripeto ancora FATTI I FATTI TUOI . La verita e’ che se ci sara la conferma di ROMERO la rosa e ‘ gia molto competitiva se no arrivera’ sicuramente un altro sluggers che potrebbe essere anche MARKAKIS e tu lo giudicheresti non un gran che . Ma vedi di di andare va…

  4. Francesco 13 gennaio 2015 at 09:12 -

    Candelario e Moreno mi sembrano una grande coppia. Non dimentichiamoci comunque di Escalona che, a differenza degli altri due, è mancino e ben potrà alternarsi con loro (come Munoz ha fatto spesso a Parma).
    Aspetto con ansia la conferma di Romero perchè il line up ne ha bisogno.
    Sono sicuro che il gioco sulle basi di Munoz ci farà divertire se De Simoni e Zileri andranno spesso in base.
    Avendo due corridori (De Simoni e Zileri) e due potenti (Romero e Mazzanti), la chiave dell’attacco sarà lo straniero interbase.
    Se dovesse rivelarsi un buon battitore di contatto, in grado di muovere i corridori (il classico 3 in battuta), saremo veramente competitivi.

  5. ramirez 13 gennaio 2015 at 13:05 -

    ai vari piagnoni di nettuno che due anni fa erano a lamentarsi per la “sparizione” dal baseball che conta, cos’è successo? Fortini ha vinto al superenalotto? soldi come se piovessero quando due anni prima eravate sull’orlo del baratro, mah….

  6. Pirati nel cuore 13 gennaio 2015 at 14:08 -

    Sul giornale tempo fa avevano intervistato zangheri e disse che romero è stato riconfermato. Penso che la squadra non si sia indebolita perdendo Chiarini e santora perché nello stesso tempo sono arrivati due veterani come macaluso e desimoni una coppia di forti battitori ma anche agli esterni insieme a zileri e Alex romero. Moreno lanciatore di tutto rispetto e esperienza con un buon braccio e ottimi numeri lo stesso per escalona. San Marino comincia a perdere i pezzi dato che anche pantaloni ha lasciato il baseball. Nettuno non si può comparare a rimini oggi come oggi

  7. Gabriele 13 gennaio 2015 at 19:36 -

    Non sapevo della conferma di Romero .Bene .Schiatti pure chi rosica