A Castenaso si gioca sabato gara 3 alle 15,30. Primo match point per i Redskins con i padroni di casa che giocano per restare in vita nella serie

Pubblicato il Set 29 2017 - 2:26pm by Redazione Baseballmania

Sul diamante di Castenaso è in palio tra sabato e domenica il titolo di Serie A di baseball. Dopo le prime due sfide in quel di Imola, i Redskins Imola hanno rispettato il fattore-campo con due prestazioni convincenti e sono in vantaggio per 2-0 nella serie finale al meglio delle cinque partite contro il Castenaso. Sabato 30 settembre alle ore 15:30 si giocherà gara 3 riservata ai lanciatori di scuola italiana. In caso di vittoria degli emiliani, la serie proseguirà alle 20:30 dello stesso giorno con la quarta partita. Lo spareggio decisivo, se necessario, si terrà domenica 1 ottobre alle 10:30.

Sarà un weekend di pressione, grinta e passione. Il Castenaso accoglie Imola con voglia di rivalsa dopo due sfide equilibrate perse a causa di alcuni big inning determinanti degli avversari. Forti del vantaggio in questa serie e dei precedenti che li hanno visti vincere cinque confronti su sei nel 2017, i Redskins di Moreno Trombini si presentano in fiducia al “Bondi”. La sfida pomeridiana del sabato rappresenta il primo match point per Imola e sarà riservata ai lanciatori di scuola italiana. Gli imolesi hanno schierato Luca Freddi come partente in gara 1, seguito da Simone Grendene e Davide Anselmi che hanno portato a termine il 5-3 del primo match. Resta da vedere come Imola ruoterà i suoi lanciatori, mentre il Castenaso si è affidato in gara 1 al suo partente consueto Francesco Dall’Olio, che a metà del settimo inning di gara 1, determinante ai fini del punteggio, è stato sostituito da Riccardo Bassi. In caso di una quarta gara ci sarà la possibilità di utilizzare i lanciatori stranieri. Ad Imola Marino Salas e Kevin Sosa, protagonisti della seconda vittoria nella finale dei Redskins, non hanno ancora perso una partita in tutto il campionato e puntano a portare a termine la stagione con un percorso perfetto. Salas ha subito 6 punti in gara 2, il massimo in tutta quest’annata, a dimostrazione della pericolosità dell’attacco del Castenaso, ma il suo collega ha salvato la causa con un’ottima prestazione da rilievo. Dal canto suo, l’attacco dell’Imola ha costretto il veterano Remigio Leal all’uscita dopo due inning poi ha aggiunto altri 6 punti al tabellone. Eduardo Miliani ha lanciato 2.2 riprese inviolate come rilievo, ma non è da escludere il suo uso come partente in una partita “senza un domani”.

In generale, i due lineup hanno dimostrato di avere bocche da fuoco esperte e produttive. Da un lato, Juan Pablo Angrisano con 3 valide e 4 battuti a casa e Jorge Sosa con 4 valide hanno guidato un attacco romagnolo che ha fornito due performance corali importanti, dall’altro gli emiliani sono rimasti in partita grazie ai colpi di Miliani, Marco Ricciarelli (3 valide su 7 at-bat) e del cubano Yovanys Peraza, autore di un home run da tre punti in gara 2.

Per l’eventuale gara 5 di domenica mattina possono essere impiegati tutti i lanciatori a disposizione.