218 gare in MLB per il nuovo interbase dei Pirati con Reds, Blue Jays e White Sox

Pubblicato il gen 24 2015 - 1:47pm by SDrudi

Ray Olmedo con la casacca dei White Sox

Il botto di mercato che tutti i tifosi dei Pirati aspettavano è arrivato anche in questo lungo inverno, infatti il Pres. Zangheri ha voluto ingaggiare come secondo battitore straniero (Romero confermatissimo per il terzo anno consecutivo) il forte interbase Rainer Gustavo Olmedo, 33enne venezuelano detto “Ray”, giocatore dal curriculum d’altissimo livello visto che ha collezionato ben 218 partite in MLB (6 stagioni complessive) suddivise tra la franchigia dei Cincinnati Reds (dal 2003 al 2006) in National League, dei Toronto Blue Jays (2007) e dei Chicago White Sox (2012) in American League.

Nato a Maracay, il 31 Maggio 1981, il neo Pirata è alto 180 centimetri e pesa 75 kilogrammi, switch hitter ha giocato nella sua carriera praticamente in tutti i ruoli difensivi (tranne ricevitore). La sua avventura ha inizio nell’organizzazione dei Cincinnati Reds dove dal 1999 al 2003 arriva fino in Triplo A con Louisville (9 apparizioni), per poi debuttare ad appena 22 anni in Major League coi Reds (79 gare). Nelle tre annate successive, l’interbase neroarancio ha sempre cominciato la prima parte di stagione in Triplo A, per poi essere chiamato dalla prima squadra per un totale di 92 presenze (2 homer colpiti). Nel 2007 cambia per la prima volta franchigia firmando per i Blue Jays. Il neo pirata inizia la nuova avventura a Syracuse (AAA) giocando 97 gare, impreziosite da 12 doppi un triplo e un fuoricampo per una media battuta di .290 (obp .345). Queste ottime cifre gli valgono l’ennesima chiamata in Grande Lega dove ha disputato 27 partite con la formazione canadese. Nelle successive quattro annate, l’interno venezuelano verrà firmato da quattro franchigie diverse in altrettante stagioni che lo vedranno impegnato sempre in Triplo A con le squadre di Columbus, Durham, Nashville e ancora Durham. Arriviamo al 2012 dove Olmedo viene scelto dai Chicago White Sox. Qui, comincerà la stagione a Charlotte (AAA) battendo 15 doppi e un triplo conditi da 19 Rbi per un average di .273 (in 80 apparizioni). Nel finale di stagione il neo pirata disputerà le sue ultime 20 partite in carriera di MLB con l’uniforme dei White Sox (.244 di media battuta). Nel 2013 viene ingaggiato dall’organizzazione dei Twins dove passerà l’intera annata tra le fila dei Rochester (AAA) insieme all’azzurro Chris Colabello giocando ben 105 gare (.234). Nella stagione appena passata, il neo acquisto riminese ha indossato per la terza volta in carriera la casacca dei Durham Bulls (AAA dei Tampa Bay Rays) ottenendo buoni numeri, in 104 presenze ha colpito 11 doppi e 3 tripli impreziositi da 25 Rbi per una media battuta totale di .224 (obp .279).

In America, il nuovo interbase dei Pirati ha disputato nelle Minors ben 1527 partite, di cui 1052 in Triplo A (12 stagioni) dove è stato impiegato da interbase per 551 volte dimostrando di avere un grande guanto visto che ha avuto una media difensiva di .960.

Attualmente, Ray Olmedo ha appena terminato la stagione invernale (14esima in totale) nella Liga Venezuelana dove ha militato nella formazione degli Aguilas de Zulia. Con le Aquile di Maracaibo, dove è presente nello staff tecnico il nuovo manager dei Pirati Munoz, ha disputato in regular season 12 partite (.317 di average), mentre nel round robin di semifinale ha giocato 6 gare.

Si tratta senza dubbio di un grande colpo di mercato messo a segno dalla dirigenza neroarancio che va certamente a rinforzare in qualità ed esperienza il diamante riminese che sarà formato dal prima base Spinelli, dal seconda base Babini e dal terza base Mazzanti che ha fortemente voluto restare a Rimini per il secondo anno consecutivo.

11 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. Pirati nel cuore 24 gennaio 2015 at 14:05 -

    Grande acquisto e forza pirati vamossss

  2. Gabriele 24 gennaio 2015 at 14:40 -

    In più confermatissimi Romero e Mazzanti che con De simoni fanno un line up più che competitivo aspettiamo l ufficialità del partente straniero ma grande mercato .
    Ah dimenticavo dove sono i rosiconi in testa a tutti micio ?
    Chi diceva che Zangheri stava mollando ? Certe persone farebbero meglio a nascondersi .

  3. ivano 24 gennaio 2015 at 15:02 -

    un grazie sentito a santora che finalmente se ne e andato srnza alcun rimpianto

  4. davide 24 gennaio 2015 at 16:19 -

    Grazie presidente…zangheri non molla..
    Forza pirati.

  5. Micio 24 gennaio 2015 at 17:38 -

    Sono qua Gabriele, tranquillo!!
    Rimango dell’idea che Bologna e San Marino siano un po’ sopra il Rimini. Olmedo è sicuramente un buon giocatore, ma ovviamente è un interbase, il lineup del Rimini è molto piu’ leggero dello scorso anno, mentre quelli delle 2 avversarie principali sono diventati piu’ pesanti, solitamente si vince migliorando la propria squadra, possibilmente a scapito delle dirette concorrenti, è quello che hanno fatto Bologna e San Marino ed è quello che NON ha fatto Rimini, che ora ha 2 buchi nel lineup contro uno dello scorso anno.
    Servirebbe almeno un lanciatore straniero dominante, ma se la scelta (perlomeno iniziale) è quella di Candelario…….difficilmente lo sarà…auguri…e il Nettuno con questo Rimini se la puo’ anche giocare. Se non arriva Colabello o un seconda base decente con la mazza (ma a questo punto la vedo dura) mi sembra uno sperpero da parte del Super Pres. Ancora auguri.

  6. ramon#27 24 gennaio 2015 at 18:47 -

    Sembra un bel acquisto speriamo…quindi confermato babini in seconda come titolare

  7. Gabriele 24 gennaio 2015 at 21:33 -

    Il buco mi sa che ce l hai nel cervello micio mazzanti Romero olmedo desimoni macaluso Zileri taci per favore

  8. karl 25 gennaio 2015 at 00:00 -

    Mi sembra un’ottimo investimento,soprattutto mirato,un position player con un ottimo guanto ed esperienza,non necessariamente uno slugger.E’ evidente che la Fortitudo ha fatto da apripista per questo tipo di stranieri con Suarez in terza,giocatori cioe’ di rendimento e non necessariamente di potenza.

  9. Arvura 25 gennaio 2015 at 12:45 -

    Santora Gomez anno scorso disastrosi in difesa e in battuta ,Salazar Chiarini deludenti anzi di più quindi i buchi di cui parli micio non li capisco Candelario ( se arriva) è un ottimo partente ( se dominante nessuno lo può sapere di nessuno finché non gioca un campionato in Italia ) Moreno closet quasi imbattibile Richetti e Bertolini portano sicurezza nel monte ASI mentre Escalona sta dimostrando di essere in forma, quindi … Il mercato non è finito e comunque il campo dirà chi ha ragione . Micio ma possiamo sapere chi tifi? E perché sei cosi interessato al Rimini?

  10. simone 25 gennaio 2015 at 17:09 -

    Babini nella fase difensiva è meglio di gomez, magari non è un fenomeno nel box ,ma lo preferisco alla grande

  11. Pirati nel cuore 26 gennaio 2015 at 12:44 -

    Gomez ha fatto troppe cappelle in seconda. Non sono d’accordo con micio del fatto che San Marino sia meglio di noi! Io penso che con santora e Chiarini non abbiano fatto un grande affare dato che l’anno scorso la loro media battuta era molto bassa. Al posto di Chiarini il mitico pres ha preso due veterani come desimoni e macaluso e in interbase un vero e proprio giocatore come olmedo