Werner Zingg passione elvetica

Pubblicato il Ott 14 2021 - 2:46pm by Massimo Moretti

Werner Zingg ed Enrico Zingg nelle veste di coach

Dopo il campionato Europeo vissuto con la partecipazione di 16 nazioni, vogliamo dare una occhiata al nostro movimento superando i confini italiani, andiamo in Svizzera, paese assente nella massima competizione europea appena svolta.

Andiamo a conoscere un pioniere del baseball elvetico, Werner Zingg che insieme al fratello Enrico Zingg è stato tra i fondatori della Federazione di Baseball e Softball, in questi anni hanno ricoperto anche il ruolo di giocatori ed allenatori. Attualmente è presidente onorario della società Challengers di Zurigo, tra le più importanti del panorama elvetico.

Come avete fatto iniziare il baseball in Svizzera, circa 40 anni fa, e come si evoluto in questi decenni?

Mio fratello Enrico ha iniziato a giocare a Milano con la Young Boys ed io ho fatto lo stesso. Questo nel lontano 1972. Poi siamo tornati in Svizzera e nel 1980 abbiamo incontrato dei ragazzi che su un campo giocavano a baseball, da quel momento tutto è nato.

Terminati gli Europei in Italia, ora allargati a sedici squadre, che impressione hai avuto e quando ci sarà la Svizzera, viste le esperienze di squadre tipo Austria e Croazia?

Naturalmente la Svizzera non è al livello di nazionale maggiore delle più forti in Europa, come Italia, Olanda, Spagna, il nostro livello non è ancora così forte. Ma diciamo che ce la possiamo giocare con le altre, e siamo presenti alle qualificazioni Europee, nel girone di Mosca abbiamo raccolto due vittorie contro Turchia e Slovenia e perso contro la Russia e Bielorussia. Sia le differenti nazionali di baseball e softball che i club sono presenti nelle competizioni europee, diciamo che negli ultimi anni abbiamo fatto dei buoni passi in avanti.

Una delle prime nazionali svizzere anno 1986 a Parigi

Notizia di questa estate un giocatore svizzero Noah Williamson è stato selezionato nel draft dai Miami Marlns, con molto risalto su parecchi media svizzeri, pensi che lo sviluppo del baseball e softball, passi anche nel coinvolgimento diretto della MLB?

Noah è un ragazzo che ha giocato con noi con la squadra Challengers e con la nazionale svizzera, lo conosciamo molto bene, ha molte qualità ed è molto forte, speriamo che il suo percorso negli Stati Uniti sia lungo, può farci tanta pubblicità al nostro movimento. Nel nostro campionato abbiamo anche altri giocatori che hanno il doppio passaporto americano/svizzero che hanno giocato negli USA e poi si sono trasferiti in Svizzera.

Come è strutturato il campionato di baseball della Svizzera, dove la tua società CHALLENGERS Zurigo è una delle principali protagoniste?

In Svizzera giochiamo 6 campionati. 2 giovanili, uno di softball e 3 di baseball, una lega, nazionale B e nazionale A, inoltre da anni si gioca anche una lega latina per il softball maschile I Swisstoros che hanno anche partecipato a diversi tornei internazionali. Inoltre con la presenza di diversi giocatori da oltre oceano le nostre squadre hanno beneficiato di nuova linfa.

La vicinanza con Italia, è stata sicuramente un aiuto allo sviluppo del baseball/softball svizzero, quanti e quali giocatori o allenatori hanno giocato nel vostro campionato?

Si certo già all’inizio, grazie anche al fatto di conoscere già gente del Baseball milanese, abbiamo avuto molto sostegno. Il primo a venire da noi a Zurigo è stato Carlitos Guzman e molti altri protagonisti del vostro campionato hanno passato varie stagioni con le diverse squadre svizzere da Vic Luciani a Joe Hasty. A livello di giocatori ne abbiamo avuti e ne abbiamo ancora provenienti dai campionati italiani, Louwin Sacramento, Sandy Patrone, Cinardl Luigi, Fabio Aimi, per il Softball diverse giocatrici USA. Alcune delle quali vivono oramai da anni a Zurigo. Diventate Svizzere giocano anche per la nazionale come Karen Heimgartner. Da questa stagione abbiamo anche Valeria Turco, che giocava in Italia. In questo campionato appena finito con la nostra vittoria nel campionato di softball ha anche lanciato un no hitterLa Nazionale Svizzera .

WordPress Author Box
Massimo Moretti

Nato nel 1973....aspettando da troppo tempo lo scudetto. Semplice appassionato di baseball come tutti quelli che vivono nella città del Tridente. Ottima prima base nei tempi (mio giudizio) protagonista assoluto in una partita con la maglia dei Ragazzi del Nettuno B.C. contro gli americani della base Nato di Napoli (ho le prove ed i testimoni). Vanto una presenza al piatto con la maglia del Baseball Club Rovigo in serie C nono inning uomo in base sotto 3 a 1 in quel di Poviglio strike out senza gloria. Ho provato la scalata nelle Minors come da foto profilo ma senza successo.