Ciao grande campione! E’ morto Paolo Cherubini

Pubblicato il Ott 19 2019 - 10:53pm by Redazione Baseballmania

Una triste notizia per il baseball italiano. Oggi all’età di 67 anni è morto Paolo Cherubini colpito da un infarto.

Queste le parole pubblicate dal Milano Baseball, squadra in cui Paolo Cherubini ha militato nella sua grande carriera:

“Il Milano è sotto choc dopo aver appreso della improvvisa scomparsa di Paolo Cherubini, colpito da un infarto fatale a 67 anni nella sua casa di Rimini. Paolo resterà sempre nel cuore di chi l’ha conosciuto e nella storia del nostro club che ha amato fino in fondo. Tutti noi che abbiamo avuto la fortuna di frequentarlo e di passare anni felici con lui ci stringiamo in un fortissimo abbraccio a Tommaso. Ciao Paolo, eterno campione”.

Dallo staff editoriale e dalla redazione di Baseballmania le più sentite condoglianze alla Famiglia Cherubini.

6 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. Giorgia 19 ottobre 2019 at 23:56 -

    Ciao zio! Questo non è un addio! La tua figlioccia e nipote Giorgia. Mancherai sempre!!! 🙏❤️

  2. Daitarn 20 ottobre 2019 at 17:56 -

    Ciao Paolo.

  3. camillo palma 20 ottobre 2019 at 19:03 -

    Con i Campioni Bruno Laurenzi e Giorgio Costantini stavamo pianificando un evento per portarlo in quel di Nettuno. Quando lo sentimmo al telefono, circa un anno orsono, era felicissimo di questo invito, e forse perché l’altro nostro GRANDE AMICO CLAUDIO ACQUAFRESCA, gli aveva raccontato la sua venuta a Nettuno di qualche anno orsono. Rivedere per lui Bruno e Giorgio, così come tutti gli altri amici era motivo di orgoglio , di rispetto, di amicizia, di FAIR PLAY vera vissuta sui campi di terra rossa di decenni orsono ed anche con la maglia della Nazionale Italiana, e dove con Bruno Laurenzi ne rappresentavano la batteria in partite internazionali. Peccato perché lui lanciatore longilineo e con i sottomano era in grado di mettere in difficoltà tutti i più forti battitori del baseball italiano, dove sia Giorgio Costantini che Bruno Laurenzi ne erano tra i più validi esponenti. La sua scomparsa e la purtroppo non possibilità della sua venuta in quel di Nettuno, e dove LUI era sempre venuto da avversario rappresenta il concetto espresso da papa Francesco che lo sport abbraccia tutti i popoli e contribuisce ad unire tutte le persone, anche quelle che una volta erano avversarie in campo e di trasmettere così messaggi positivi e di vivere la vita con passione alle nuove generazioni per costruire una società migliore, di avere la gioia e lo spirito della fratellanza. Questo pensiamo sia il significato della scomparsa di PAOLONE e di quelli che sono i suoi insegnamenti. R.I.P. uomo sempre sorridente.

  4. Ruggero Bagialemani 21 ottobre 2019 at 09:30 -

    Ciao Amico mio Riposa in Pace,brutta cosa,triste notizia,sabato ero al Cinema,quando sono uscito ,ho trovato una quindicina di sms che mi davano purtroppo la triste notizia,Ti voglio ricordare come sempre,con il sorriso con il quale mi accoglievi ogni qual volta ci incontravamo,
    Ciao Campione

  5. Aldo CIMBRO 21 ottobre 2019 at 18:53 -

    Ciao Paolo
    Ho letto adesso la triste notizia, ti ho conosciuto e seguito tanti anni fa quando giocavi nel B.C. Bollate in uno stadio spesso strapieno di gente (anch’io giocavo, ma ero di ben altro livello) e ti ammiravo per quel tuo lancio velocissimo “al fulmicotone”
    R.I.P. Grande Pitcher

  6. Cds 21 ottobre 2019 at 21:08 -

    Ciao Paolone, ci mancherai. R.I.P.