WTB, il successo di Gualtieri dopo la “Follia innovativa” del 1995!

Pubblicato il Ago 16 2019 - 11:01pm by Giovanni Colantuono

 

 

 

Il World Tournament Boys League di Nettuno é andato in archivio con il trionfo del Giappone. Oltre al risultato sportivo che ha premiato una delle scuole più forti al mondo, l’edizione 2019 ha confermato che l’Italia per i Leader del”Board” internazionale del torneo é ormai un partner al pari delle nazioni fondatrici. Un riconoscimento che ha trovato conferma nell’assegnazione ancora ai Lions Nettuno di Alfonso Gualtieri dell’edizione numero 42 del WTBL del 2023! Un successo nel successo per Alfonso Gualtieri che dopo la storica edizione del 2009, a distanza di dieci anni, ha organizzato un WTB ancora una volta innovativo. Per la prima volta infatti il WTB ha avuto una copertura totale dell’evento in diretta streaming. Situazione mai accaduta nelle precedenti edizioni.

L’innovazione ha sempre contraddistinto le decisioni ed i progetti di Alfonso Gualtieri. Nel lontano 1995 fu definito folle il progetto di portare un gruppo di atleti giovanissimi Under15 negli Stati Uniti per giocare un torneo. Oggi bisognerebbe correggere quella definizione dicendo “folle innovazione” , perchè da quel lontano 1995 ad oggi Gualtieri ha dimostrato che quella era una strada vincente e da quella “follia”  oggi l’Italia é membro leader del più importante torneo al mondo degli Under15. La portata tecnica del WTB sta nella realtà dei fatti. Qualche giorno fa si sono affrontati in MLB Los Angeles Dodgers e Chicago Cubs, i due lanciatori partenti erano Kenta Maeda e Yu Darvish, tutti e due quando avevano 15 anni hanno giocato il World Tournament Boys!

Va quindi riconosciuto a Alfonso Gualtieri il merito di aver portato il baseball italiano in un evento di primissimo piano a livello mondiale e poi di aver portato le edizioni italiane del torneo al pari di quelle di nazioni come Stati Uniti, Giappone e Korea. Scusate se é poco!

A distanza di qualche giorno dalla conclusione del torneo sono arrivate proprio le parole di ringraziamento di Alfonso Gualtieri per tutti coloro che hanno dato il loro contributo per la realizzazione del WTB di Nettuno.

Di seguito la nota a firma di Alfonso Gualtieri:

Buongiorno a tutti, ho aspettato qualche giorno per esprimere il mio pensiero, ma adesso è arrivato il momento di ringraziare tutti coloro che, con fattiva partecipazione, hanno contribuito a realizzare il successo del World Tournament Boys 2019, un progetto da me fortemente voluto.
Sono stati giorni di intenso lavoro e di straordinaria aggregazione, di confronto tra le diverse culture e di un appagante scambio di idee sia sotto il profilo tecnico che quello organizzativo, ma ancor di più personale, perché è proprio in queste “occasioni” che si costruisce la squadra, attraverso le attività di lavoro e di divertimento.
Molti di voi hanno messo a disposizione della società e del movimento la loro fatica e la loro professionalità e nel corso di questo, seppur breve, “evento” ed abbiamo avuto, ancora una volta, conferma che la nostra squadra possiede una marcia in più per affrontare impegni che portano lustro sia alla nostra società, ma soprattutto, come ho detto in precedenza, alla nostra Nettuno, perché passeggiando in questi giorni nella nostra cittadina, ho potuto costatare che Nettuno ha potenzialità per eccellere e per tornare ad essere la PERLA DEL TIRRENO e noi tutti siamo onorati di dare il nostro contributo come hanno dimostrato i fatti.
Ho ricevuto e sto ricevendo attestati di stima e di organizzazione, per questo che rimane, almeno per il nostro sport, l’evento dell’anno a livello giovanile, dove siamo i protagonisti, e dico SIAMO, perché questi attestati che mi danno la forza per andare avanti, voglio condividerli con tutti voi che siete la mia squadra e vi porto tutti nel mio cuore (e sapete che ho un cuore grande).
Non sono mancati momenti di critiche, che comunque abbiamo apprezzato, per una migliore costruzione di progetti futuri e funzione di orientamento per le prossime decisioni.
Voglio ringraziarvi tutti per la partecipazione. Lungi dal voler essere esaustivi sulle materie, la manifestazione ha inteso offrire alcuni tra i più bei momenti di riflessione, approfondimenti sulle funzionalità e spunti di riflessione sulle potenzialità che abbiamo come gruppo se si lavora tutti insieme per un unico obiettivo, per la riqualificazione del nostro territorio e del nostro sport. Ricchi noi stessi di tale esperienza, vi chiedo di continuare a stimolarmi nella richiesta di nuove occasioni formative.
Con la certezza di mantenere con ciascuno di Voi un costante e proficuo rapporto di amicizia e collaborazione, Vi do appuntamento ad prossima occasione, nella speranza che possano in futuro presenziare anche coloro che almeno in questa occasioni non sono potuti esserci.

Nel rinnovare il mio sentito ringraziamento, auguro buon Ferragosto a tutti voi.

Alfonso Gualtieri

WordPress Author Box
Giovanni Colantuono

Nato a Nettuno. Ha iniziato la carriera giornalistica nel 1991 nell’emittenza televisiva privata come autore e conduttore della rubrica settimanale sul baseball Casabase. Allievo del Piccolo Gruppo di Giornalismo Radio-Televisivo di Michele Plastino, ha poi collaborato con il quotidiano Il Tempo e con varie agenzie di stampa. Radiocronista di Idea Radio ed autore di due film reportage sulla Coppa Campioni di Parigi del ’91 e dell’Europeo del ’91. E’ stato per tre anni addetto stampa del Nettuno e collaboratore dei siti BaseballItalia.it e Baseball.it.. Nel marzo del 2012 è cofondatore di BaseballMania.it di cui è l'editore e il Direttore Editoriale.

Like us on Facebook
Giovanni Colantuono

Follow me on Twitter
Follow @https://twitter.com/g_colantuono on Twitter
Giovanni Colantuono

1 Commento Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. Francesco 17 agosto 2019 at 14:42 -

    Bravo Alfonso. Grande come sempre !. Un abbraccio, Francesco Zucconi