Tributo a Tyler Skaggs, l’Angelo di Anaheim

Pubblicato il Lug 13 2019 - 5:40pm by Federico Fuscà

 

12 luglio 2019, match all’ Angel Stadium of Anaheim. Ma non è una semplice partita di baseball di Major League. E’ un tributo ad un giovane lanciatore, che da pochi giorni è volato nelle Valli Celesti: Tyler Skaggs. Non poteva che essere così, per chi gioca con gli Angels.

Il primo luglio è stato trovato morto a quasi 28 anni (avrebbe compiuto gli anni il 13 luglio 2019) in una camera d’albergo in Texas, dove gli Angels si trovavano per disputare una serie di 4 partite contro i Rangers.

Il medico legale stabilirà, entro il prossimo 2 ottobre, le cause della morte.

Nel frattempo Michael Trout e compagni, all’All Star game, hanno indossato la jersey rossa degli Angels col numero 45, quella di Tyler.

Venerdì 12 luglio va in scena il Tributo. La giovane madre, straordinaria creatura, con addosso la maglia del figlio, effettua il first pitch. E’uno strike teso.

E’ dignitosa, cerca di sorridere e non versa una lacrima davanti allo stadio pieno. Che plaude commosso. Ma è una storia americana, molto americana, se non fosse vera sarebbe da cinefili.

Si guarda già avanti. Abbracci e commozione, ma il tributo ha un senso se passa alla storia. E così gli Angels di Anheim infliggono ai malcapitati Seattle Mariners un 13-0 (da noi sarebbe stata una “manifesta”), e il monte di lancio confeziona una formidabile no-hit. Finito il match, tutti i compagni di squadra distendono la propria jersey rossa col numero 45 sul mound. Come nei film hollywoodiani si rende onore dando il massimo. E’ anche per questo che amiamo questo meraviglioso sport.

WordPress Author Box
Federico Fuscà

Nato a Roma, vive ai Castelli Romani. I genitori, appassionati di baseball, lo hanno portato sin dalla più tenera età a vedere le partite allo Steno Borghese, dando vita ad un vero e proprio imprinting con questo straordinario sport. Tennista, con qualche partita nella serie C di metà anni ottanta, ha scritto di Pallavolo e di salute. Già collaboratore de Il Messaggero, pagina Tivoli-Velletri (1986-87) e alla rubrica La Nostra Salute dal 1988 al 1994 [inserto a 16 pagine 92-94]. Ha diretto WorldMusic (periodico di musica Etnica - 1991) e “Il Nostro Paese” (giornale di attualità politica - 1997). Dopo la laurea in Giurisprudenza, è stato per un breve periodo Volontario all’Ufficio Stampa delle ACLI nel 1996, coordinando i resocontisti durante il Congresso Nazionale di Napoli; lo stesso anno è diventato Addetto stampa e collaboratore parlamentare dell’On. Gino Aldo Settimi nella XIII legislatura. Pubblicista dal 1989 al 2001, da molto tempo ormai svolge la professione forense, essendo abilitato al patrocinio davanti alle Magistrature Superiori (cassazionista). Si occupa di diritto civile ed amministrativo. Specializzato in Fondi Strutturali Europei, per molto tempo è stato consulente dell’Autorità di gestione del PSR Lazio. Avido lettore di storia, narrativa, saggi e informazione sul baseball...