Ore decisive a Nettuno per l’unificazione del movimento con il Nettuno BC 1945 squadra di vertice

Pubblicato il Lug 29 2020 - 2:27pm by Redazione Baseballmania

La strada è quella segnata dagli ultimi eventi. In questo 2020 c’è solo una squadra a rappresentare Nettuno nella serie A. Certo è la A2, ma sulle casacche c’è il simbolo più importante, quello della storia. La stella. Quindi adesso o mai più!
Il sogno può diventare realtà. Quello che tutti gli appassionati di baseball di Nettuno sognano è li a portata di mano. Un solo Nettuno. Una sola squadra da tifare. Una sola passione da seguire. Un sogno di tornare presto a vincere unendo le forze. Non a caso domenica scorsa la prima palla di Nettuno-Montefiascone è stata lanciata dal Sindaco Coppola. Il primo cittadino per la prima volta vestito con la casacca con la stella, il simbolo di tutti, il simbolo di una intera città. Adesso o mai più, ora le tessere di un puzzle che sembrava impossibile da realizzare, sembra che si stiano mettendo nell’ordine giusto. Modi e termini sono meccanismi che ai tifosi interessano poco. Saranno i diretti interessati a spiegarli. Agli appassionati interessa che nella Città del Baseball si ritorni tutti a remare sulla stessa barca. I remi sono pronti, la barca è pronta a salpare, il mare da attraversare è tanto ma all’orizzonte si vede la luce. Mai così vicina come in questi ultimi giorni. Un capitano coraggioso tiene dritto il timone, incoraggia il suo equipaggio. Indica la rotta giusta. Magari è quel capitano che domenica portava la casacca del Nettuno BC 1945. Ora che tutti sono consapevoli che per quella barca il nome giusto è proprio Nettuno BC 1945, è in bella vista la stella. Le braccia dell’equipaggio si muovono veloci, non c’è tempo da perdere. Basta regali alle altre squadre. Bologna è avvisata, stanno per ritornare i vecchi tempi, quelli in cui per vincere si doveva fare i conti con lo squadrone nettunese! Tutti a bordo. Nelle prossime ore si parte.