Ne parla Guido Cecconi dirigente dell’Academy Manifestazioni che è gia a lavoro per organizzare due grandi eventi internazionali

Pubblicato il Dic 6 2018 - 12:52am by Massimo Moretti

L’Academy of Nettuno Baseball si prepara a vivere un 2019 da grande protagonista. E’ gia a lavoro L’Academy Manifestazioni con Franco Cecconi e Guido Cecconi per assicurare una prossima stagione con i fiocchi per il movimento tutto nella città del Baseball  (nonostante le continue denigrazioni di qualche concittadino). Parliamo dell’assegnazione della Super Cup di Softball Maschile nei giorni dal 26 agosto al 31 agosto 2019 a cui si va ad aggiungere il Campionato di Baseball Europeo Under 15  dal 15 luglio al 21 luglio. Facciamo il punto della situazionecon Guido Cecconi veterano dei campi di baseball e dirigente appassionato e competente.

 

Il dirigente Guido Cecconi

Allora partiamo dagli eventi appena nominati la Super Cup di Softball Maschile in cui vedremo il gotha del Softball europeo e mondiale, con giocatori di livello assoluto, come affrontare dal punto di vista sportivo ed organizzativo tale evento?

“Dal punto di vista sportivo si sta già lavorando per allestire una formazione di livello. Sarà nostra cura cercare di arrivare più avanti possibile nella competizione, consapevoli di avere davanti formazioni sicuramente più esperte. Dal canto nostro – continua Cecconi – abbiamo i ragazzi che hanno tanta voglia di mettersi alla prova, specialmente tenendo in considerazione il fatto di giocare questa competizione in casa. L’occasione servirà anche alla società per inserire nel roster giovani prospetti del baseball al fine di farli avvicinare a questa disciplina che, anche per me, fino a ieri era sconosciuta ma che, vedendola giocare, affascina enormemente. Passando invece, all’aspetto organizzativo, sappiamo di avere una grande responsabilità che ci arriva dalla F.I.B.S. e dalla Federazione Europea, ma sappiamo anche che quella che verrà sarà una grandissima opportunità, sia per dimostrare di non essere inferiori a nessuno sotto l’aspetto organizzativo sia per migliorare e potenziare gli impianti, adeguandoli alle esigenze che l’evento stesso richiede. Il flusso di partecipanti, appassionati, atleti, sarà importante e sarà nostra cura non farci trovare impreparati”.

Altro importante evento sarà il Campionato Europeo Under 15, che si svolgerà a Nettuno, con l’organizzazione dell’Academy, dal 15 al 21 luglio, in cui vedremo come Manager Roberto De Franceschi e coach Leonardo Mazzanti, diverse squadre e tanta attenzione sulla nostra città? Come si svolgerà l’Europeo siamo pronti ?

“Questo secondo Torneo, che in realtà sarà il primo in ordine di comparizione, era, a detta degli addetti ai lavori, quello che aveva più probabilità di essere assegnato, siamo consci di lavorare, in questo caso con ragazzi, come riconosciamo l’importanza del Torneo tenendo in considerazione la propedeuticità dello stesso per l’accesso al Campionato del Mondo 2020. Già nella passata stagione abbiamo gettato le basi per un lavoro che servisse a valorizzare il Baseball, l’ACADEMY e la stessa Città di NETTUNO, abbiamo iniziato una collaborazione stretta con siti turistici locali, primo tra tutti il Cimitero Monumentale Americano di NETTUNO (n.b. proprio in virtù di tale collaborazione l’ACADEMINSIEME e l’ACADEMY hanno inserito, all’interno del proprio palinsesto di tornei e manifestazioni per il 2019, due giornate evento una in occasione del 75° Anniversario dello Sbarco ed un’altra nella giornata del Memorial Day), affinché la visita a Nettuno, al termine della permanenza potesse arricchire il bagaglio dei partecipanti di ulteriori emozioni, da portare con se. Parlando invece dal punto di vista sportivo sappiamo che la cura di Roberto e Leonardo, per la nostra nazionale Under 15 risulterà, certamente positiva, la stagione sarà lunga e già sappiamo che, per i ragazzi, sono in programma una lunga serie di stage e tornei proprio per preparare la competizione europea. Probabilmente noi dell’organizzazione supporteremo ulteriormente la nazionale, anticipando il Trofeo del TRIDENTE in un periodo antecedente l’Europeo proprio per permettere alla squadra di prepararsi al meglio”.

 

Sul vostro sito http://www.academymanifestazioni.org ho letto alcune cose interessanti, tra cui una mi ha colpito, ovvero dare modo ai tanti ragazzi che escono dall’attività giovanile di impegnarsi anche su altre discipline, tra cui il softball fastpitch e slow pitch, discipline che in Italia ci vedono ancora lontano, dalle potenze Europee?

“Per rispondere a questa domanda devo dire che, anche io che ho frequentato per tanti anni i campi di baseball e softball sono rimasto stupito, della mia ignoranza verso questo mondo, un  mondo dove noi siamo ancora all’età della pietra ma che, specialmente in Nord Europa ed in ogni altra parte del mondo ha tantissimi praticanti. In Italia le due discipline, sono praticate in gran parte da amatori che hanno allestito molte formazioni e che, anche con cadenza settimanale, si incontrano in svariati tornei. Lo scorso anno, quando mi sono avvicinato a queste discipline ho pensato che, specialmente noi a Nettuno, ma sicuramente in ogni parte d’Italia avremmo potuto cogliere l’occasione e dare così, a tutti i ragazzi che, per diversi motivi, si trovano “chiusi” con le nazionali una nuova grande opportunità. Io stesso sono entrato a far parte di un Consiglio Direttivo nell’ambito del Softball Maschile e si sta lavorando per lanciare definitivamente questa disciplina sia sul territorio nazionale che in ambito internazionale. Il programma prevede, forse già da quest’anno, la creazione di nazionali giovanili e proprio in previsione di ciò, già a febbraio ci sarà un clinic di lancio, promosso dalla F.I.B.S. attraverso il suo responsabile MASTROPASQUA Giuseppe, curato da Sebastian GERVASUTTI, uno dei pitcher più forti al mondo, a cui tutti possono ed invitiamo a partecipare”.

 

Inoltre te Guido curi una classifica veramente, importante che dà lo specchio del movimento del baseball e softball in Italia la GOLD Team RANKING 2018, che anche quest’anno vede primeggiare BOLLATE 1969 Softball , ed il terzo posto ACADEMY OF NETTUNO BASEBALL, che dicono queste classifiche, quali società lavorano in modo impeccabile, nel settore giovanile?

“Il GOLD Team RANKING è una mia creatura, un progetto a cui tengo particolarmente, un progetto che, almeno attualmente, non tutte le società vedono per quello che vuole e deve significare. Quando tre anni fa ho iniziato ad impostare il lavoro l’ho fatto perché, avendo vissuto per molto tempo anche a cavallo tra due realtà, quella Seniores e quella Giovanile, mi sono reso conto che, in special modo i Settori Giovanile (ma questo succede un pò in tutte le discipline in Italia) venivano trascurati, a loro non veniva data la giusta importanza, il giusto risalto, e, ancor di più ogni singolo dirigente o presidente di società, per i più era un illustre sconosciuto. Da questo è nata la motivazione per creare un RANKING che avesse la finalità di creare una classifica, ma, ancor più, di esaltare le attività di ogni società, dalla più piccola alla più grande, cercando di dar loro ulteriori stimoli per incrementare l’attività, finalizzandola al GTR. Il Baseball ed il Softball sono sport fondati sulla statistica, sui numeri, e, leggendo i numeri si può vedere quanto un atleta sia forte, quanto una società stia lavorando bene e, in questi tre anni, migliorando il GOLD Team RANKING posso dire di aver raggiunto un buon risultato per un prodotto da adottare per analizzare l’operato delle società. Infatti, e questo non lo scopro io, nella passata e nella presente edizione il massimo traguardo, nel GOLD Team RANKING, è stato raggiunto dal BOLLATE 1969 SOFTBALL, un’autentica macchina da guerra, ma continuando a scendere nella classifica possiamo vedere che grandi passi avanti sono stati fatti dallo JUNIOR RIMINI, piazzatosi al 2° posto a dimostrazione del magnifico lavoro svolto (anche in questo ci prendiamo una minima parte di merito, infatti proprio tre anni fa tra l’ACADEMY e lo JUNIOR RIMINI era stata abbozzata una collaborazione con scambio di informazioni organizzative). Al 3° posto troviamo l’ACADEMY of NETTUNO che, nonostante la concorrenza di formazioni più vecchie e blasonate, continua a crescere, consolidando la propria forza. Autentica sorpresa, è stato il ROVIGO che con un grande lavoro ha portato tante formazioni nelle Fasi Finali, sia di Baseball che di Softball, oltre a vincere diverse Coppe Regionali, altro gradito ritorno è stato quello del GROSSETO 1952 ma è mia intenzione, proprio ad evidenziare la finalità del GTR, pubblicizzare il PADULE, il PADOVA, il CATANIA, ma tra tutte le 187 società monitorate nel 2018, mi preme esaltare le Società dell’OZZANO, dei i DELFINI Riccione e dell’AOSTA Bugs, ultime del RANKING ma proprio per questo ancor più importanti”.

 

Adesso per il 2019 si parte subito, a gennaio in occasione del 75° Anniversario dello Sbarco,  subito un torneo in occasione di tale ricorrenza, per ricordare un po’ le origini del baseball a Nettuno, chi saranno i protagonisti? E successivamente proprio per suggellare tale legame tra Nettuno, baseball e Stati Uniti a maggio ci sarà altro torneo in occasione del  Memorial DAY ?

“Come già detto in precedenza, in ogni cosa, in ogni campo così come nella vita, non bisogna mai trascurare le origini, mantenere sempre vivi i giusti valori non arroccandosi sulle proprie posizioni. Quest’anno si è presentata l’opportunità di aprire un  dialogo con la Direttrice ed un interprete responsabile del Cimitero Americano, conoscerci, trovare i giusti punti di contatto sono serviti a dar vita a queste due giornate evento. Nelle nostre intenzioni vorremmo svolgere, in occasione del 75° Anniversario dello Sbarco, un triangolare  dove dovremmo veder di fronte bambini dell’ACADEMY NETTUNO, dei DOLPHINS Anzio ed una terza formazione, possibilmente di estrazione americana, questo a significare il collegamento che è nato il 22 Gennaio di 75 anni fa tra le due realtà locali e gli Stati Uniti d’America. La seconda giornata si svolgerà in occasione del Memorial Day 2019 ed entrambe le competizioni dovrebbero terminare con una premiazione effettuata all’interno del Cimitero Monumentale Americano di Nettuno, alla presenza della Direttrice della struttura”.

Per finire nell’ottica di sviluppo delle tante iniziative quali saranno i diamanti e le strutture che aiuteranno a sviluppare tanti tornei e partite?

“Anche qui mi riallaccio a quanto detto precedentemente, ogni singolo evento, ogni manifestazione, ogni torneo sarà l’occasione per migliorare ed adeguare le strutture esistenti. A breve, appena ottenute le autorizzazioni dell’Amministrazione Comunale, inizieremo i lavori di manutenzione, ristrutturazione e miglioria sull’impianto di Enzo CASTRI di San Giacomo, a questo si aggiunge la manutenzione dello Steno BORGHESE e, entrambi gli impianti saranno il fulcro delle due competizioni più importanti. A questi due si aggiungeranno ulteriori due impianti su cui, per il momento, mi riservo di parlare ma che, sicuramente vedranno la luce entro il mese di marzo. Per la parte ricettiva continueremo la collaborazione con Domenico VENDITTI, proprietario di VILLA VERDIANA, una collaborazione che va oltre il significato della parola, infatti Domenico è parte integrante della nostra organizzazione e nodo imprescindibile nell’ambito ricettivo e ristorativo. Siamo appena agli inizi, si sta lavorando per creare una forte struttura organizzativa che però vada ben oltre il 2019, un nucleo forte intorno a cui costruire le future fortune dell’ACADEMY of NETTUNO, dell’ACADEMINSIEME e, sicuramente, della Città di NETTUNO”.

Inoltre facciamo un appello ai tanti appassionati di non mancare a tutti questi importanti eventi. Ringrazio Guido Cecconi per questa intervista ed auguro a lui e tutto lo staff un buon lavoro.

WordPress Author Box
Massimo Moretti

Nato nel 1973....aspettando 17 anni lo scudetto. Semplice appassionato di baseball come tutti quelli che vivono nella città del Tridente. Ottima prima base nei tempi (mio giudizio) protagonista assoluto in una partita con la maglia dei Ragazzi del Nettuno B.C. contro gli americani della base Nato di Napoli (ho le prove ed i testimoni). Vanto una presenza al piatto con la maglia del Baseball Club Rovigo in serie C nono inning uomo in base sotto 3 a 1 in quel di Poviglio strike out senza gloria. Ho provato la scalata nelle Minors come da foto profilo ma senza successo. Più che un esperto sono un fanatico.