Montefiascone, richiesto il ripescaggio in A2!

Pubblicato il Dic 9 2019 - 10:16pm by Redazione Baseballmania

Nei campionati di baseball è tempo di ripescaggi. La FederbasebaIl ha deciso l’allargamento della serie A1 da 8 a 12 squadre, e questo allargamento offre opportunità di ripescaggio a cascata per numerose società.

Il WiPlanet Montefiascone Baseball ha già presentato richiesta di ripescaggio per disputare la serie A2 2020.

Il Consiglio Direttivo della società ha deliberato di chiedere il ripescaggio – ha dichiarato il Presidente Marianello – soprattutto per riconoscere e dare seguito al grande impegno e generosità dimostrati nel recente campionato da questa squadra, generosità che merita la promozione, solo sfiorata sul campo. Siamo consapevoli di quello che comporta il campionato di A2, sia dal punto di vista economico che tecnico ed organizzativo, e dovremo fare sforzi notevoli per far fronte a tutte le esigenze; per questo ringraziamo l’Amministrazione Comunale che ha voluto dimostrarci vicinanza, anche con i lavori di adeguamento delle tribune che stanno partendo”.

La procedura per gli eventuali ripescaggi prevede che le domande possano essere presentate dopo il 30 novembre, scadenza per le iscrizioni alle diverse categorie, fino al 10 dicembre, e che la Federbaseball deciderà al riguardo in pochi giorni, secondo una graduatoria determinata dall’applicazione di diversi parametri; numero di squadre giovanili e di tesserati, storia della società, impianto di gioco, partecipazione ai play-off per la promozione, etc…

Sono sette le formazioni iscritte al prossimo campionato di serie A1, dunque, mancano al momento cinque formazioni per completare l’allargamento a 12 che la Federbaseball ha deliberato. C’è molta curiosità tra gli addetti ai lavori per vedere quali formazioni accetteranno di salire sul massimo palcoscenico dal prossimo aprile; si parla del ritorno alla massima serie di Torino, Verona e Grosseto, anche se in maremma sembra non ci sia una posizione definitiva.

È chiaro che questo consentirà di avere posti liberi in A2, aumentando le possibilità che i giallo-verdi possano vedere accettata la loro richiesta.

Il loro ottimismo li porta a lavorare su due direzioni:

  • il reperimento di altri co-sponsor, da affiancare al principale WiPlanet, che ha confermato il proprio supporto, continuando la vicinanza che in questi anni ha consentito di fare il salto di qualità;
  • la ricerca di un forte lanciatore straniero, che possa sostenere gran parte della seconda partita, ricerca non facile perché le norme federali consentono di utilizzare solo giocatori con passaporto europeo; tramite l’aiuto del venezuelano Hector Rincones, (grande amico di Montefiascone dopo la presenza nel colle negli anni ’90 ed attualmente scout per i Boston Red Sox) e di altri contatti la società sembra ottimista in una soluzione positiva.

Così la cena sociale, che si terrà venerdì 13 dicembre, o al massimo, lo stand durante le feste di Natale, potrebbero essere l’occasione per pubblicizzare l’esito della richiesta.

Intanto tutte le squadre hanno iniziato la preparazione invernale in palestra, ed i più piccoli (da 6 a 12 anni) già stanno programmando partite amichevoli indoor. A questo proposito, è questo il momento migliore per provare questo sport, che certamente il Montefiascone baseball gestisce con competenza e professionalità.