L’amministrazione comunale di Nettuno annuncia l’apertura al pubblico per la sala trofei dello Steno Borghese

Pubblicato il Set 11 2017 - 6:31pm by Giovanni Colantuono

Un passo avanti importante verso la realizzazione di un museo del baseball arriva dall’amministrazione comunale di Nettuno. Nei giorni scorsi si è fatto un gran parlare, ed anche a sproposito, della destinazione della sala trofei dello stadio Steno Borghese di Nettuno come sede temporanea del Centro Operativo Intercomunale. Non entriamo in questa sede nel merito di quanto deciso dall’amministrazione, invitiamo solo chi legge ad una riflessione sull’importanza del COI soprattutto pensando a quanto è successo nelle ultime ore a Livorno, dove è bastata un’ondata di maltempo più pesante del previsto per creare disagi gravissimi e morti tra la cittadinanza. A Nettuno invece all’insegna di….”guai a chi tocca il baseball”…si trova il modo di puntare il dito contro una amministrazione che invece cerca di fare rispettare le regole per garantire sicurezza ai propri cittadini.

Superiamo il fatto e prendiamo atto che l’amministrazione guidata dal Sindaco Angelo Casto non ha assolutamente penalizzato il baseball, anzi con un comunicato diramato nelle ultime ore, si fa un passo avanti che nessuno prima aveva mai fatto. La sala dei trofei diventa un museo temporaneo con tanto di accesso regolamentato in due giorni a settimana. Finalmente quella sala, bene pubblico visto che fa parte di un impianto che è comunale, sarà accessibile veramente ai tifosi che vorranno visitare l’esposizione dei trofei vinti dallo storico Nettuno Baseball Club, quello che oggi si chiama Città di Nettuno e che nel prossimo fine settimana avrà l’opportunità di allungare il suo palmares nella finale della Coppa Italia di SerieA. Una decisione sacrosanta, finalmente quella sala dei trofei verrà utilizzata per quello che rappresenta e per tutti i cittadini e non solo per qualcuno che, come ha sottolineato il Patron del Città di Nettuno Piero Fortini nei giorni scorsi,”di quella sala c’è chi ne ha fatto un uso improprio”.

Di seguito la nota stampa diffusa dal Comune di Nettuno

In relazione alla presenza del Centro Operativo Intercomunale presso gli ambienti dello Stadio Steno Borghese (riferimento Delibera di Giunta N.127 del 29/08/2017), si comunica che in attesa di individuare un altro spazio per il Centro Operativo stesso e di realizzare il futuro Museo del Baseball – individuando un luogo che sappia ancora meglio custodire e valorizzare gli oggetti fisici che testimoniano alla Città e ai tifosi le vittorie conseguite – l’attuale Sala dei Trofei del baseball sarà a disposizione dei cittadini come Museo temporaneo con un accesso regolamentato ogni giovedì e venerdì pomeriggio dalle 15 alle 18, a partire dal prossimo 21 Settembre.

WordPress Author Box
Giovanni Colantuono

Nato a Nettuno. Ha iniziato la carriera giornalistica nel 1991 nell’emittenza televisiva privata come autore e conduttore della rubrica settimanale sul baseball Casabase. Allievo del Piccolo Gruppo di Giornalismo Radio-Televisivo di Michele Plastino, ha poi collaborato con il quotidiano Il Tempo e con varie agenzie di stampa. Radiocronista di Idea Radio ed autore di due film reportage sulla Coppa Campioni di Parigi del ’91 e dell’Europeo del ’91. E’ stato per tre anni addetto stampa del Nettuno e collaboratore dei siti BaseballItalia.it e Baseball.it.. Nel marzo del 2012 è cofondatore di BaseballMania.it di cui è l'editore e il Direttore Editoriale.

Like us on Facebook
Giovanni Colantuono

Follow me on Twitter
Follow @https://twitter.com/g_colantuono on Twitter
Giovanni Colantuono

2 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. Martin 12 settembre 2017 at 14:36 -

    A Nettuno c’è molta gente che non sa leggere e lo dimostrano anche pubblicamente. Basta andare a leggere cosa hanno scritto sul Bar del baseball in cui stanno dicendo che c’è stata una retromarcia del comune e che i trofei resteranno li. La lingua italiana signori è importante quindi leggete e ritornate a scuola se è necessario. Il comune ha scritto di realizzare un museo del baseball individuando un luogo che sappia ancora meglio custodire e valorizzare gli oggetti fisici che testimoniano alla città le vittorie conseguite. Individuando un luogo evidentemente nuovo rispetto alla sala attuale. Ritornate a scuola che è meglio.

  2. Fabrizio 13 settembre 2017 at 04:19 -

    Ottimo!!