La macchina organizzativa dei Lions Nettuno per le finali scudetto giovanili!

Pubblicato il Feb 12 2020 - 4:52pm by Redazione Baseballmania

Dopo le prime edizioni di Modena sarà Nettuno ad ospitare il grande evento delle finali scudetto del baseball giovanile italiano. L’ultimo consiglio federale della FIBS ha infatti assegnato alla società dei Lions Nettuno l’organizzazione per l’edizione 2020 della grande kermesse giovanile.

Si è praticamente andati sul sicuro, affidando la macchina organizzativa ad una società che arriva dalla brillante organizzazione nell’estate del 2019 del World Tournament Boys League e del torneo di Halloween nello scorso mese di novembre. I Lions Nettuno del Presidente Alfonso Gualtieri sotto il punto di vista dell’organizzazione dei grandi eventi è senza ombra di dubbio il fiore all’occhiello della città di Nettuno.

“Siamo orgogliosi della scelta della federazione di affidare a noi l’edizione 2020 delle finali scudetto giovanili – ha dichiarato Alfonso Gualtieri – nel 2019 abbiamo fatto parlare di noi in tutto il mondo con il World Tournament Boys. Il Board del torneo ha elogiato il nostro lavoro e ci ha premiato assegnando ancora a noi l’organizzazione del mundialito del 2023, questo significa che la nostra macchina organizzativa è stata all’altezza dell’importanza dell’evento. A novembre, in un periodo molto difficile per giocare a baseball, siamo riusciti a portare a Nettuno ben 18 squadre per il torneo di Halloween e siamo già attivi con l’organizzazione del torneo di Pasqua. Viviamo di questo, i Lions Nettuno da sempre credono nel lavoro e nella promozione del baseball tra i giovani”.

Sarà ancora l’occasione per dimostrare che a Nettuno il baseball è vivo e ci sono realtà che meritano la grande ribalta:

“Su questo non c’è dubbio – continua Alfonso Gualtieri –  ripeto che noi abbiamo una squadra di volontari che ormai è collaudata ed affidabile. Abbiamo già avuto l’adesione per collaborare nell’organizzazione del Nettuno2 e del San Giacomo. Vogliamo che questo diventi l’evento di tutta Nettuno e quindi invito anche le altre società della città ad unirsi a noi. L’unione deve essere la nostra ulteriore forza per fare un evento che sia ricordato da tutti”.