Intervista con il Presidente Vincent Costes:”La Federazione francese ha rilanciato il movimento puntando sulle squadre giovanili”

Pubblicato il Feb 10 2019 - 8:51pm by Massimo Moretti

Baseball nel mondo…..leggendo mi sono balzati davanti agli occhi due notizie….in Francia il campionato maggiore sarà a 12 squadre, con un allargamento di 4 squadre nella serie maggiore. Ed altra notizia il raddoppio circa dei numeri dei tesserati di softball e baseball, avvenuto in dieci anni….ne parliamo con Vincent Costes Président AGBS Grizzlys e Coach softball D1

In dieci anni, le società  francesi di baseball e softball hanno raddoppiato il numero degli iscritti, come è stato possibile raggiungere questo risultato, mentre in po’ tutta Europa il numero degli iscritti è in diminuzione?

“Dieci anni fa il presidente della Federazione francese di baseball e softball (FFBS) cambiò. Ha portato freschezza con una nuova squadra di leader. Fù in grado di convincere le squadre di baseball e Softball a seguire il suo proggeto. Allo stesso tempo ha rilanciato le squadre di Francia 12U, 15U e 18U in Baseball e 16U e 18U in Softball. Facendo questa scelta, i giovani giocatori vogliono progredire con il loro club in modo che un giorno possano avere la possibilità di indossare la maglia della squadra francese. I club dovevano anche sviluppare l’attività giovanile per rinnovarsi. È importante dire che se un club compete nella prima divisione o Baseball o Softball è obbligato ad avere almeno una giovane squadra di età inferiore a 18 anni”.

I Grenoble Grizzlys hanno tante squadre giovanili, di baseball e di softball,  come si sviluppa e come nasce questa passione nei ragazzi?

“Prima di tutto avere i giovani in un club è qualcosa che la FFBS (Federazione) ci impone e penso che sia una cosa molto buona. Dopo tutti gli allenatori che allenano i giovani devono seguire una formazione e dei corsi della FFBS. Da parte mia ho la passione del baseball e del softball da quando ho visto il film “The Natural” con Robert Redford nel 1988. Oggi sto cercando di trasmettere questa passione a tutti coloro che fanno parte dei Grizzlys di Grenoble”.

Quali sono gli obiettivi della vostra società a breve termine e quali risultati sportivi hai raggiunto?

“Per quanto riguarda i Grizzlys, gli obiettivi sono quelli di continuare a crescere, di sviluppare le nostre squadre giovanili di baseball e softball, fare in modo che la nostra squadra di Divison 1 di softball possa un giorno giocare a livello europeo e confrontarsi con le squadre italiane. Poi vogliamo che tutti i nostri atleti possano continuare a divertirsi con questi due sport, come vogliamo riuscire ad avere campi che ci permettano di giocare in buone condizioni e di conseguenza poter ospitare squadre straniere e in particolare quelle italiane”.

 

Quali esempi sono stati seguiti per attirare ragazzi e ragazze nello sport e come vivi i giochi degli anziani e dei giovani? Il modello Minore è esportabile in Europa?

“Per sviluppare i nostri sport lavoriamo su due assi, sia con i volontari del club e con i nostri collaboratori. Da un lato abbiamo cercato di mantenere quelli che stavano già giocando con i Grizzly e allo stesso tempo abbiamo fatto molto lavoro nelle scuole, nei centri ricreativi, ed in tutti luoghi di aggregazione. D’altra parte penso che il modello della Minor League sia complicato esportare in Europa perché i nostri sport mancano di mezzi finanziari, di personale pagato per allenare e di baseball e softball”.

Quante iniziative pianifichi ogni stagione per portare le persone al baseball e / o al softball?

“È difficile portare il tutti sui nostri campi, perché non abbiamo una club house e nessuna tribuna. Ma allo stesso tempo facciamo diverse attività collaterali. Abbiamo una sala rinfreschi, installiamo un aerea esterna con un aera ristoro, tipo pic nic, installiamo dei giochi d’acqua per bambini quando è estate e che fa caldo, insomma cerchiamo di far passare a tutti dei momenti allegri ed in compagnia, seguendo le nostre partite. Dal momento che non abbiamo molto a disposizione e cerchiamo di dare il meglio per accogliere famiglie e spettatori”.

 

https://www.flickr.com/photos/135983005@N07/albums

 

http://www.baseball-grizzlys.com/

WordPress Author Box
Massimo Moretti

Nato nel 1973....aspettando 17 anni lo scudetto. Semplice appassionato di baseball come tutti quelli che vivono nella città del Tridente. Ottima prima base nei tempi (mio giudizio) protagonista assoluto in una partita con la maglia dei Ragazzi del Nettuno B.C. contro gli americani della base Nato di Napoli (ho le prove ed i testimoni). Vanto una presenza al piatto con la maglia del Baseball Club Rovigo in serie C nono inning uomo in base sotto 3 a 1 in quel di Poviglio strike out senza gloria. Ho provato la scalata nelle Minors come da foto profilo ma senza successo. Più che un esperto sono un fanatico.

1 Commento Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. pipo 11 febbraio 2019 at 18:18 - Reply

    è pipo e mandolino, il presidente seminet fa solo politica, non si occupa dei club francesi. e le cifre sono sbagliate, i numeri non sono raddoppiati in 10 anni.

Lascia un commento